Fumettilandia

Cinegatto

RECENSIONI A CONFRONTO: CITTA' DI SPETTRI DI VICTORIA SCHWAB

Buon pomeriggio readers,
oggi sono qui per presentarvi il settimo appuntamento della Challenge creata da me e Sabrina del blog Reading at Tiffany's, Recensioni a confronto.
Abbiamo deciso di iniziare questo mese con un bel paranormale.
Se volete seguirci nei prossimi appuntamenti e leggere con noi, sotto troverete il
calendario con le letture.

 

 


Città di Spettri
di Victoria Schwab
                                                     
 

Da quando Cass è quasi annegata (sì, va bene, è veramente annegata, ma non le piace ripensarci), è in grado di attraversare il Velo che separa i vivi dai morti… e accedere al mondo degli spiriti. Persino il suo migliore amico è un fantasma. Insomma, la faccenda è già piuttosto strana. Ma sta per farsi ancora più strana. Quando i suoi genitori vengono ingaggiati per girare un programma televisivo dedicato alle città infestate, tutta la famiglia si trasferisce a Edimburgo, in Scozia. Dove cimiteri, castelli e vicoli sotterranei pullulano di fantasmi irrequieti. E quando Cass incontra un'altra ragazza che condivide il suo stesso "dono", si accorge di avere ancora molto da imparare sul Velo, e su se stessa. Da Victoria Schwab, un racconto spaventoso ed elettrizzante, pieno d'azione, che parla di infestazioni, passato, mistero, e del legame tra i veri amici (anche se quell'amico è un fantasma…).

RECENSIONE SONIa
 

Se vi state chiedendo che senso abbia una rubrica del genere vi rispondo subito... avete presente quei libri che vorreste leggere ma che per una cosa o per l'altra vengono messi nel dimenticatoio? Bene io e Sabrina siamo come degli acchiappa fantasmi o forse acchiappalibri, li ritiriamo fuori e gli diamo una seconda possibilità ed è così, che grazie ai libri scelti da Sabrina, che personalmente non avrei mai letto, o libri che ho sempre avuto voglia di leggere, ma di cui non ho mai trovato il tempo, abbiamo scoperto libri avvincenti e sorprendenti proprio come questo, La città di Spettri.

Già dopo le prime pagine e la frase "se non che il mio migliore amico è una fantasma", ho capito che questo primo capitolo mi avrebbe regalato tante gioie. Scritto divinamente con una narrazione, fluida, coinvolgente e prorompente, Victoria Schab, ancora una volta è riuscita a convincermi.

Sia che si tratti di un libro o di un fumetto il suo stile è inconfondibile, attraverso la sua penna, la Schwab riesce sempre a imprimere, quella giusta dose di mistery e paranormale, così che anche la storia più semplice diventerà un puzzle intrigante.

La protagonista di questo libro è Cass, una adolescente che ha già visto la morte in faccia e che proprio per questo motivo  può vedere e parlare con i fantasmi. Per una serie di eventi si ritrova con la sua famiglia a Edimburgo e qui si che ce ne sono di Fantasmi.  Sorprese delle sorprese però qui Cass troverà un'altra ragazza con i suoi stessi "poteri" che potrà finalmente spiegarle cosa è il Velo.
Ma cosa può accadere se un fantasma riesce ad impadronirsi dell'anima di una delle due ragazze? Purtroppo sarà proprio Cass a doverne fare i conti.

Una storia inusuale, coinvolgente e spaventosa al punto giusto. Non vedo l'ora di poter mettere mani anche sui prossimi libri e scoprire cosa accadrà a Cass.


RECENSIONE SABRINA
 
La Schwab è un'autrice che mi ha totalmente concquistato con Addie LaRue e adesso ho intenzione di recuperare tutti gli altri suoi libri. A cominciare dalla trilogia di Cassidy Blake che inizia proprio con questo libro che letto poi verso fine Ottobre mi ha regalato quelle atmosfere da brivido che tanto amo ritrovare ad Halloween.
 
Cass è una ragazzina molto diversa dalle altre e la sua particolarità è quella di riuscire a vedere i fantasmi e attraversare "il Velo" una sorta di sipario che divide il mondo mortale da quello abitato dagli immortali, a questo bisogna aggiungere che i suoi genitori sono autori di libri sull’attività paranormale e quindi sempre alla ricerca di nuove storie macabre che possono essere ottimi spunti per nuovi scritti, situazione quindi perfetta per una con le sue capacità.
 
Proprio a causa del lavoro dei genitori, Cass si ritrova in Scozia, per la precisione a Edinburgo, città rinomata per le storie di fantasmi e le ambientazioni gotiche e qui, insieme al suo amico Jacob, che ovviamente non è un comune mortale deve fare i conti con fantasmi particolari e addirittura una ragazzina strana che sembre capirla più di chiunque altro e per Cass, che non parla mai del suo potere con nessuno, questa è  una coincidenza proprio strana.
 
Una storia che va davvero scoperta e che per me è stato un inizio di serie davvero strepitoso, la scrittura della Schwab scorre piacevolmente e non stanca mai, mantiene il ritmo degli avvenimenti incalzante quindi l'attenzione è sempre alle stelle. Ho adorato le strade e le storie di Edinburgo, un luogo intriso di leggende suggestive e che ha sempre avuto un fascino particolare per gli amanti degli spiriti e del mondo dell'oltretomba, non poteva esserci sfondo più azzeccato. Cass e Jacob poi mi hanno convinto fin dalle prime pagine, il loro primo incontro mi ha lasciato a bocca aperta e mi ha fatto venire i brividi facendomi affezionare a loro in maniera protettiva. Sarà che ho letto questo libro in un periodo perfetto per le storie di fantasmi, sarà che ormai mi sto abituando allo stile di questa autrice e quindi parto già ben predisposta quando inizio una sua lettura ma questa serie è decisamente da leggere e promuovere. Non vedo l'ora di seguire Cass nella sua prossima avventura in "Tunnel di ossa", alla volta di Parigi e di nuovi spettri e avventure da scoprire.
 
 
28 Ottobre - Le ragazze non hanno paura
30 Novembre - Il pericolo senza nome
28 Dicembre - L'amore bugiardo

Nessun commento

Powered by Blogger.