Fumettilandia

Cinegatto

GRAPHIC NOVEL: PIETRARSA DI Elia Munaò e Elia Mazzantini

Hola  readers,
oggi sono qui per parlarvi di una graphic novel veramente carina e interessante. Siete pronti a viaggiare su delle vecchie ferrovie di un treno?



Pietrarsa
di Elia Munaò - Elia Mazzantini


Genere: Graphic Novel
Editore: Kleiner Flug
Prezzo: € 14,00
LINK acquisto QUI

“3 ottobre 1839: viene inagurata la prima ferrovia d’Italia che congiunge Napoli a Portici. 150 anni dopo, il 7 ottobre 1989, viene inaugurato il Museo Ferroviario di Pietrarsa. A visitarlo ci sono Giuseppe e suo nipote Antonino. Giuseppe, dopo essersi fermato davanti alla GR 640-088, l’ultimo macchinario riparato nelle vecchie Officine di Pietrarsa, racconta gli aneddoti dietro le locomotive esposte.”

In collaborazione col Museo Ferroviario di Pietrarsa, una guida a fumetti targata Kleiner Flug che racconta la grande avventura del treno in Italia.

RECENSIONE

 

Quello di Elia Munaò e Elia Mazzantini è un libro a fumetti che racconta la storia del Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa.
Apparentemente potrebbe sembrarvi un fumetto scialbo, perché interessarsi al Museo Ferroviario di Pietrarsa? Personalmente, fino a questo momento, non sapevo neanche dove fosse collocata Pietrarsa... ma vi assicuro che, sfogliate le prime tavole, vi renderete conto di quanto sia interessante e d'impatto questa storia.

Il 7 Ottobre del 1989 Giuseppe Coppola, accompagna suo nipote Antonino, all'inaugurazione del museo Ferroviario di Pietrarsa, nato sulle spoglie delle Officine Grandi Riparazioni, luogo in cui lavorava Giuseppe, il narratore della nostra storia.

 

È così che Giuseppe inizia a raccontare ad Antonino la storia delle Officine. Pietrarsa infatti rappresentò il primo nucleo industriale italiano, quando l’affermarsi delle locomotive elettriche e diesel, determinò il declino dei mezzi a vapore e, insieme, dell’opificio. 


Grazie a Giuseppe quindi, scopriremo personaggi e aneddoti molto interessanti, capaci di stuzzicare anche le menti più curiose. A quanto pare infatti l'ultimo viaggio del treno ebbe qualche intoppo a causa di un pezzo mancante, chi lo rubò?


Ovviamente non sarò qui a svelarvi il finale della storia ma posso assicurarvi che sarete colpiti anche voi dai risvolti inaspettati di questo fumetto.


Se amate le graphic novel e le storie passate, non potete assolutamente far a meno di essere catturati da questo fantastico fumetto che unisce entrambi i generi.
Elia Munaò e Elia Mazzantini hanno dimostrato, attraverso la narrazione e le illustrazioni, di saper affascinare e divertire. Le tavole hanno un tratto pulito e semplice mentre i dialoghi pur essendo brevi, sono molto incisivi.
 
Comunque anche per la semplice curiosità ma sopratutto per una vostra richezza culturare, vi consiglio di leggere e sfogliare questa carinissima graphic novel.

Nessun commento

Powered by Blogger.