Fumettilandia

Cinegatto

RECENSIONI A CONFRONTO: LE FIGLIE DI SALEM DI THOMAS GILBERT

Buon pomeriggio readers,
oggi sono qui per presentarvi il quarto appuntamento della Challenge creata da me e Sabrina del blog Reading at Tiffany's, Recensioni a confronto.
Abbiamo deciso di concludere il mese con una carinissima graphic novel.
Se volete seguirci nei prossimi appuntamenti e leggere con noi, sotto troverete il
calendario con le letture.

 


Le figlie di Salem
di Thomas Gilbert
 
                               

Un tuffo emozionante nel mondo angusto e opprimente della colonia di Salem, nel New England del XVII secolo: Abigail ha quattordici anni ed è una delle vittime dell’oscurantismo, del fanatismo religioso e dell’ignoranza che corrodono la vita della comunità. Tutto inizia quando un ragazzo le regala un piccolo asino di legno…
RECENSIONE SONIa
 

Ormai l'avrete capita la mia incomiabile passione per le graphic novel, se si tratta poi di fatti realmente accaduti, l'interesse accresce a ancora di più. In questo bellissimo libro a fumetti, l'autore, Thomas Gilbert, ci accompagna delicatamente ad affrontare il tema della persecuzione e dei processi alle streghe di Salem.

Ci troviamo infatti a Salem Village nell’anno 1692, la protagonista di questa storia è Abigail Hobbs che a soli tredici anni, si vede portar via la propria libertà a causa di una mentalità chiusa e bigotta. L'autore infatti grazie a questa graphic novel, da voce a tutte quelle donne che, per motivi religiosi, persero la vita perchè accusate ingiustamente di stegoneria.

La narrazione in prima persona è stata quindi affidata dall'autore, direttamente alla giovane protagonista Abigail Hobbs. E' molto sintetica e diretta ma vi assicuro che accompagnata dalle illustrazionni dello stesso autore, che per l'occasione ha usato un tratto chiaro/scuro e pesante proprio ad enfatizzare al meglio le condizioni delle donne a Salem, renderà la graphic novel ancora più interessante e "sorpredente".

 

Ovviamente essendo un fumetto manca quella parte narrativa esaustiva che siamo abituati a trovare in ogni libro ma questa versione della Diabolo è un prodotto talmente ben curato che per gli amanti del Mistero e del Suspance, questa fantastica graphic novel non può assolutamente mancare nella vostra libreria, insomma... è un gioiellino che tutti gli amanti del bel tratto dovrebbero possedere.

 

Questa graphic novel è veramente curata in ogni minimo dettaglio e ho trovato geniale, l'idea di riportare un classico della letteratura moderna, con la sua prosa e il suo stile, in forma fumettistica in cui le tavole, sono il vero e il solo unico mezzo di comunicazione.
Se amate l'horror, la genialità di Thomas Gilbert ma soprattutto le graphic novel, non potete assolutamente perdervi questo piccolo gioiellino targato Diabolo Edizioni. 
 
RECENSIONE SABRINA


Un'altra bella scoperta con questa graphic novel e ringrazio Sonia per averla scelta.
Salem ci mostra uno spaccato reale e storico del villagio omonimo attraverso la storia di Abigail Hobbs, protagonista insieme a tante altre donne di questo volume. Tutto inizia il giorno in cui il suo amico d'infanzia Peter le regala un asino di legno intagliato che ha fatto per lei, grazie a quel piccolo giocattolo, un dono genuino e dolce, la vita di Abigail inzia a cambiare drasticamente e lei inizia a capire cosa vuol dire essere donna in un villaggio maschilista e bigotto del XVII secolo come il suo. 
 
Insieme alla sua storia si intrecciano presto anche quelle di altre donne di Salem, la sua migliore amica Betty, la figlia del tremendo pastore, ipocrita e assettato di denaro e potere, la vita spezzata di Bridget, uno spirito libero e generoso, quella di Sarah Good, anima pia e ingenua marionetta nelle mani di persone crudeli e senza cuore. Ogni storia ha una propria individualità ma insieme mostrano una sfaccettatura diversa di come l'ignoranza e la paura possano accecare l'uomo e trasformarlo nella versione più abietta di se stesso, per non dimenticare. 

Queste pagine non nascondono nulla, le tavole sono molto dettagliate e crude e per questo motivo lasciano un segno ancora più profondo, le tonalità sono cupe ma risplendono solo in quei pochi momenti di libertà e spensieratezza che le nostre protagoniste riescono a ritagliarsi di nascosto.

Una lettura forte ma necessaria, le immagini rimangono impresse nella mente e aiutano il lettore a immedesimarsi in momenti del passato che vengono ricordati soprattutto per la violenza del caso. La famosa caccia alle streghe di Salem va ricordata grazie a quelle donne che hanno sacrificato la loro vita per la libertà, per un cambiamento che dovrebbe essere dovuto e normale e che purtroppo ancora oggi non è ancora completamente avvenuto.


31 Maggio - Il ritratto di Elsa Greer
30 Giugno - La città di vapore
29 Luglio - Miss Austen 
31 Agosto - L'amore bugiardo
30 Settembre - Città di spettri
28 Ottobre - Le ragazze non hanno paura
30 Novembre - Il pericolo senza nome
28 Dicembre - Miss Peregrine. La casa dei ragazzi speciali (Graphic Novel)

Nessun commento

Powered by Blogger.