Fumettilandia

Cinegatto

LIBERAMENTE MAMMA: LA NATURA

Buongiorno Gattolettori,
in questo periodo ho riflettuto molto sulle giornate mondiali istituite per commemorare, celebrare, omaggiare fatti e avvenimenti più o meno importanti; inizialmente ero molto scettica a riguardo ma sono giunta alla conclusione che, se è vero che non devono assolutamente mai essere fine a se stesse, non solo non fanno male ma costituiscono comunque un'ottima occasione per riflettere, per parlare, per festeggiare.



Giornata della Memoria
di Eliana Albanese
                                    
NATURA

 

Il 3 marzo 2022, Giornata mondiale della natura, si celebra la biodiversità del nostro pianeta. Ma cosa facciamo noi, concretamente, per tutelarla? Quanto davvero AMIAMO la natura? 

 

Non potrei non partire da un albo che mi ha particolarmente colpita per il suo taglio ironico, La natura di Emma AdBåge (ne abbiamo parlato lo scorso anno qui la RECENSIONE). Rappresenta un ottimo spunto per parlare ai bambini del paradosso a cui assistiamo ogni giorno. Edito da Camelozampa e pubblicato in occasione della Giornata mondiale della Terra 2021, si snoda in un racconto ironico sul rapporto squilibrato che abbiamo con la natura che, se da un lato diciamo di amare, dall’altro non sempre siamo disposti a tutelare pur di non sacrificare le nostre comodità. Un racconto che grazie alle illustrazioni ci permette di assistere allo stravolgimento operato dalla mano dell’uomo che spesso ama la natura.. solo fino a quando gli fa comodo.

 

La prossima volta che diciamo di amarla preoccupiamoci in realtà delle conseguenze che hanno le nostre azioni: potrebbe darsi che un giorno - magari il 1° Gennaio - ci troviamo a ricevere un pacco contenente nientepopodimeno che… un pinguino! E che il giorno seguente ne riceviamo un altro, e poi un altro e un altro ancora tanto che alla fine del mese ne siano 31! No, non sto dando i numeri, sto semplicemente introducendo 365 Pinguini, albo di Jean-Luc Fromental e Joëlle Jolivet edito nel 2007 da Il Castoro, vincitore di numerosi premi tra cui quello Libro per l’ambiente, consigliato da Legambiente per le sue tematiche ecologiste. La storia, a tratti esilarante, tiene i piccoli lettori incollati alle grandi tavole fino alla fine che, come un cerchio, ci riporta al primo giorno dell’anno (aprendo chissà a quali altri possibili misteri) ma prima di salutarci ci affida l’onere e l’onore di fare insieme ai bambini una profonda riflessione ecologista sul perché quei pinguini siano giunti fino a noi. 


Ed una profonda riflessione sul senso civico e sul rispetto dell’ambiente, affrontata sempre con la leggerezza che caratterizza gli albi illustrati dedicati all’infanzia, ci viene anche da Chi vive nel bosco, edito da Jaca Book, della biologa ucraina Kateryna Mikhalitsyna illustrato dalla designer Oksana Bula, di cui vi abbiamo parlato lo scorso anno (per chi se lo fosse perso ecco qui la RECENSIONE). Un viaggio nel bosco per scoprirne i segreti, imparare termini e differenze e soprattutto prendere coscienza degli enormi danni che possiamo creare a tutto l’ecosistema a causa della nostra noncuranza e del nostro scarso rispetto per l’ambiente che ci circonda.



E voi quanto fate per preservare la biodiversità?

Nessun commento

Powered by Blogger.