Fumettilandia

Cinegatto

PAGINA 69 #8

Eccomi nuovamente qui readers,
è arrivato infatti il momento della Rubrica dedicata ai nostri autori emergenti, Pagina 69.
Ci tengo però a dire che l'autrice di oggi non è proprio emergente eheheh sul Blog ecco che abbiamo come ospite Igor Nagarotto e il suo libro: "Rosa stacca la spina".


Pagina 69

Se sei un autore emergente e vorresti anche tu il tuo spazio nella Pagina 69 pui inviarmi il tuo materiale a gattolibraio@libero.it

Autore Emergente se ti sei appena sintonizzato sul mio blog, il giovedì è dedicato a te quindi scegli come vuoi avere un po' di visibilità (segnalazione o pagina 69) e invia un email a gattolibraio@libero.it con il libro 

Sia per la pagina 69 che per la segnalazione dovrai inviarmi il seguente materiale:
- Libro da segnalare
- Piccolo estratto a piacere del libro
- Biografia
- Foto autore/autrice o qualcosa che vi rappresenti

Avviso: Tutte le email sprovviste di questo materiale non saranno neanche prese in considerazione

Ricordo che la rubrica è stata ideata da Ornella di Peccati di Penna.
 
  ROSA STACCA LA SPINA - IGOR NAGAROTTO

Genere
: Narrativa
Prezzo: € 17,00
Editore: Edizioni Effedì
Pubblicazione
: 15 gennaio 2022

"Rosa stacca la spina" è un romanzo rosanero graffiato di humor ed elegante erotismo. È la realizzazione della storia d'amore che tutti sogniamo. È una magia che si avvera, ma che corre costantemente in bilico tra la vita e la morte, sul filo sottile di un esito imprevedibile. I due protagonisti, a distanza di anni dalla fine della relazione, si ritrovano in una clinica: Rosa è gravemente malata. Tra ironia e pianti, tra commozione e goliardia, riemergono i ricordi della coppia e vengono esplorate tutte le fasi dello stare insieme: dal disincanto del corteggiamento alle problematiche della convivenza, dall'intensità viscerale del sesso alla gelosia logorante, dal progettare di costruire una famiglia allo struggente dolore della separazione.




ESTRATTO
 

Rosa stacca la spina (Edizioni Effedì) è il nuovo romanzo dello scrittore Igor Nogarotto, in libreria dal 2-2-22, già disponibile sugli store, in pochi giorni entra nella TOP100 di AMAZON, alla 13° posizione della Narrativa Italiana.

 

Una possibile decisione, quella di porre fine alla propria vita perché malata terminale, che si interseca e scontra con condizionamenti morali e la reale possibilità di farlo in base alla legge: in Italia la questione è dibattuta nell’ultimo periodo. Mentre in alcuni Stati Europei è già legale. Ed è lì che Rosa ipotizza di recarsi se deciderà di “staccare la spina”, perché in Italia “farebbe troppo rumore”.

 


È il secondo libro dell’autore dopo il successo del romanzo d'esordio "Volevo uccidere Gianni Morandi" che divenne un caso mediatico, anche perché Igor, a causa del titolo, ricevette minacce di morte. Come ci spiega Igor: “I due protagonisti, a distanza di molti anni dalla fine della loro relazione, si ritrovano in una clinica. Rosa è gravemente malata. Insieme ripercorrono i ricordi della coppia, in una tessitura che gioca con il flashback, tra ironia e pianti, tra commozione e goliardia. Nel romanzo si accarezzano le delicate tematiche del suicidio assistito e dell’eutanasia”.


Leggendo la sinossi: “Rosa stacca la spina” è un romanzo rosanero graffiato di humor ed elegante erotismo, è la realizzazione della storia d’amore che tutti sogniamo, è una magia che si avvera, ma che corre costantemente in bilico tra la vita e la morte, sul filo sottile di un esito imprevedibile.

La ‘spina’ di Rosa potrebbe staccarsi, ma nell'ambivalenza della sua omonimia scioglie il confine tra eutanasia e metafora esistenziale, divenendo il simbolo della catarsi dei personaggi, rinascita che sublima il senso stesso dell’esistenza umana ridisegnando il perimetro di demarcazione tra i concetti mortale e immortale. 

Il progetto è supportato da testimonial noti al grande pubblico, amici e colleghi di Igor, da Capitan Ventosa di Striscia la notizia, a Giuseppe Giacobazzi di ZELIG, a BAZ di RDS.

In radio, il brano collegato al libro dal titolo Una cosa sola”, la canzone simbolo del romanzo che Igor dedica alla protagonista, Rosa. Protagonisti del video Guglielmo e Oriana una coppia che sta insieme da mezzo secolo. Si sono messi in gioco per dimostrare che l’amore non ha età e che il sentimento può durare nel tempo, nonostante tutte le difficoltà. Gli amanti si baciano ininterrottamente per più di 4 minuti, suscitando passione e tenerezza, che sono evidentemente gli ingredienti capaci di preservare l’amore, in quella che non si traduce in una frase fatta e retorica, ma che in questo caso diviene la realizzazione della profezia del "per sempre".

Link video “UNA COSA SOLA” (oltre 50.000 vis.): https://youtu.be/kgRLGM1KQts

IGOR NOGAROTTO
 

Igor Nogarotto nasce a Mombercelli (AT), un paese di campagna di 2.000 anime. Alla ricerca di se stesso, dopo i 20 anni vive tra Milano, Aosta e Bologna, poi si trasferisce a Roma che per lui rappresenta “la bellezza del cervello e l’intelligenza del corpo”. È un creativo a 720°: scrittore, musicista, autore. Nel 1995 fonda SAMIGO PRESS agenzia di spettacolo e ufficio stampa. Il suo pluripremiato e discusso romanzo d’esordio "VOLEVO UCCIDERE GIANNI MORANDI" diviene un caso mediatico: Igor riceve minacce di morte. In veste di cantautore firma "NINNA NONNA" la Canzone Ufficiale Italiana dei Nonni e “Eleonora sei normale” canzone simbolo contro i disturbi alimentari, anche trasmessa da Striscia la Notizia.

Allora che cosa ve ne sembra? Vi ho incuriosito? Se volete potete acquistarlo direttamente dal link sottostante.


Nessun commento

Powered by Blogger.