Fumettilandia

Cinegatto

CINEGATTO: FATA MADRINA CERCASI

Disponibile su Disney + il film natalizio Fata madrina cercasi, diretto da Sharon Maguire con protagoniste Jillian Bell e Isla Fisher. 



Scheda Film

Ambientato nel periodo natalizio, Fata Madrina Cercasi è una commedia con protagonista Eleanor, una giovane e inesperta fata madrina in formazione (Jillian Bell) che, dopo aver sentito che la professione da lei scelta rischia l'estinzione, decide di mostrare al mondo che le persone hanno ancora bisogno delle fate madrine. Dopo aver trovato una lettera smarrita di una bambina di 10 anni in difficoltà, Eleanor la rintraccia e scopre che la bambina, Mackenzie, è ora una mamma single di 40 anni (Isla Fisher) che lavora in un notiziario di Boston. Avendo perso il marito molti anni prima, Mackenzie ha quasi rinunciato all'idea del "Per sempre felici e contenti", ma Eleanor è fermamente decisa a dare a Mackenzie una svolta di felicità, che a lei piaccia o no.

 

FATA MADRINA CERCASI

Il film si apre nel magico mondo di Madrinaland, in cui delle aspiranti fate madrine in formazione stanno seguendo i corsi per avviarsi alla professione, appunto, di fate madrine… ma il loro mondo è in pericolo! Rischia di estinguersi perché nessuno crede più nelle fate madrine. C’è da dire che leggendo la trama del film sono rimasta per un attimo interdetta. Mi sembrava troppo perfino per la Disney, e scriverla qui mi suscita la stessa prima reazione. Nonostante questo, ho visto il film. Vuoi per la voglia di magia, di spensieratezza, di incanto che suscita questo periodo, ho avviato lo streaming. Anche l’inizio del film non è stato convincente, il mio pensiero era: “ma cosa sto vedendo?”. 


Questo mondo fatato, con strani vestiti rosa o svolazzanti, sembrava ancora eccessivo. Fortunatamente, quando l’aspirante fata madrina protagonista Eleanore (Bell) si catapulta nel mondo reale per salvare Madrinaland attraverso un’ignara madre single di nome Mackenzie (Fisher), ho potuto tirare un sospiro di sollievo. Perché da questa parte del film in poi si ha la sensazione di guardare un nuovo Come d’incanto, ma pur sempre meno “zuccheroso” rispetto alla prima sconvolgente parte del film. Nel mondo reale, infatti, troviamo una situazione a noi più vicina: una donna con due bambine a carico, da sola, con un lavoro non gratificante e che stenta ad arrivare a fine giornata. Una vita faticosissima solo a guardarla sullo schermo, eppure reale per molte persone. Insoddisfatta, triste e stanca, così appare il personaggio di Mackenzie, la cui vita già complicata peggiora – momentaneamente – dal rocambolesco arrivo della fata madrina più pasticciona mai vista. 


L’intento di Eleanore è quello di riportare la felicità nella vita di Mackenzie, totalmente cambiata in seguito alla scomparsa del marito. Una nuova vita fatta di stenti, di fatica, di rinunce che fa venire un po' il magone quando si guarda il viso stanco di una giovane mamma che, ancor di più per la sua età, non è "normale" vedere così segnato. A quell'età e con quella bella famiglia che si ritrova (le figlie che ama) la vita di Mackenzie dovrebbe essere rose e fiori, eppure... La svolta - anche se inizialmente sembra un disastro - viene data proprio da Eleanore che ritrova la lettera scritta molti anni prima da Mackenzie, spedita proprio alla fata madrina. Con parecchi anni di ritardo ecco la sua risposta. 


Non è facile ricominciare, né credere nella felicità dopo tante delusioni; eppure c’è sempre quel piccolo spiraglio che ci spinge ad andare avanti, ed è a questo che si aggrappa la Disney per un titolo natalizio che, in realtà, lancia un messaggio di speranza adatto a qualsiasi periodo dell’anno e della vita. 





4 commenti

  1. Mi piace molto Isla Fischer e ce la vedo benissimo nei film a sfondo natalizio perché lei ha un sorriso irresistibile.
    Ne approfitto anche per augurarti un Buon Natale e Felice Anno Nuovo!
    Un grosso abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo! Con il suo viso e il suo sorriso è stata perfetta :) grazie mille e ti auguro anche io un buon Natale e un felicissimo anno nuovo!

      Elimina
  2. Interessante, recensito sempre meravigliosamente, aggrappiamoci sempre alle speranza di una vita che possa riservarci comunque altre gioie, auguri a tutti,

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie e sì, hai ragionissima! Aggrappiamoci a ciò che c'è di buono :) augurissimi anche a te!

      Elimina

Powered by Blogger.