Fumettilandia

Cinegatto

PAGINA 69 #23

Buon pomeriggio readers,
come tutti i giovedì è arrivato il momento di presentarvi l'autore ospite della pagina 69. Eccomi qui con, "Rogoredo, la ragazza del bosco" di Michele Agosteo.

Pagina 69

Se sei un autore emergente e vorresti anche tu il tuo spazio nella Pagina 69 pui inviarmi il tuo materiale a gattolibraio@libero.it

Autore Emergente se ti sei appena sintonizzato sul mio blog, il giovedì è dedicato a te quindi scegli come vuoi avere un po' di visibilità (segnalazione o pagina 69) e invia un email a gattolibraio@libero.it con il libro 

Sia per la pagina 69 che per la segnalazione dovrai inviarmi il seguente materiale:
- Libro da segnalare 
- Piccolo estratto a piacere del libro
- Biografia
- Foto autore/autrice o qualcosa che vi rappresenti

Avviso: Tutte le email sprovviste di questo materiale non saranno neanche prese in considerazione

Ricordo che la rubrica è stata ideata da Ornella di Peccati di Penna.

ROGOREDO. LA RAGAZZA DEL BOSCO
MICHELE AGOSTEO

Genere: Narrativa/Biografico
Prezzo: € 9,99 (ebook € 4,99)
Editore: Self Publishing
Pagine: 176
Pubblicazione: 26 Aprile 2020

In questo breve romanzo, l’autore accompagna il lettore nel mondo della tossicodipendenza riuscendo a descrivere non solo i luoghi, le figure e le problematiche, ma anche le fragilità più nascoste di chi, vivendo nella tossicodipendenza, teme il giudizio, si vergogna del suo stato e cerca di mostrarsi anche per quello che non riesce ad essere. In particolare, la protagonista della vicenda, non è solo la giovane che frequenta il bosco della droga mischiandosi a loschi figuri, ma anche la ventenne che desidera avere un aspetto curato e delicato che ogni giovane donna vorrebbe avere.
Una storia ambientata nei pressi del Bosco della droga di Rogoredo a Milano. Una delle più grandi aree di spaccio d'Italia.

ESTRATTO



«Ti ho mai parlato del mio ragazzo?» disse con la voglia di chi ha il desiderio di raccontare la propria esperienza.
«Non ci vedevamo da un mese. Andai a casa sua e lo trovai a letto con una ragazza. L’aveva conosciuta in treno e l’aveva portata a casa. Io gli urlai furiosa: “Cosa ci fa quella, qui! Mandala subito via!” Ma lui non volle mandarla via. Voleva che lei restasse da lui», poi continuò il racconto con tono acceso. «Anche se non ci sentivamo da un mese eravamo comunque insieme. Era il mio ragazzo!», disse Martina guardandomi in cerca di approvazione. «Lei aveva 16 anni e lui l’aveva convinta a farsi subito di droghe pesanti.»
Rimasi sorpreso.
«Vuoi dirmi che lui ha introdotto anche lei nelle droghe?»
«Un po’ come fece con me.»

MICHELE AGOSTEO


Nato a Milano nel 1973 è disegnatore e autore di videogiochi. Un giorno fa conoscenza con una ragazza tossicodipendente. La loro conseguente amicizia, permettono a Michele di raccontare lo stile di vita di chi vive in quella triste realtà così forte e inglobante. Il tutto, visto con occhi di chi non è tossicodipendente.
Allora che cosa ve ne sembra? Vi ho incuriosito?


Nessun commento

Powered by Blogger.