Fumettilandia

Cinegatto

RECENSIONE AUTORI EMERGENTI: L'AMORE DA ROMA A NEW YORK DI SILVIA D'AMICO

Buongiorno Gattolettori,
eccoci qui con un'altra lettura della nostra Simon. Oggi ci parlerà di un libro scritto da Silvia D'Amico: L'amore da Roma a New York.

L'amore da Roma a New York
di Silvia D'Amico


Genere: Narrativa
Prezzo:
€ 12,90 (ebook € 3,99)
Editore: Youcanprint
Pagine: 128
Pubblicazione: 1 agosto 2013

Serena diventa per caso bagnina di un villaggio vacanze e quando incontra il capo animatore, la sua vita prende una piega del tutto inaspettata.Tra i due nasce dapprima un'amicizia e poi una storia d'amore travolgente. Roma e New York, il Colosseo e la Skyline, Trastevere e Fifth Avenue, carbonara e hot dog, Tiffany Starbucks e Fraschette, fanno da sfondo a questa scintillante commedia.
RECENSIONE

Molti sostengono che il percorso della nostra vita sia già scritto da qualche parte, altri invece credono che siamo gli unici responsabili della nostra sorte, io penso che sia l'insieme di entrambe le cose a costruire la nostra esistenza.
In una calda estate Serena, ragazza socievole, solare, con un sorriso caldo e contaggioso, trova lavoro in un villaggio turistico, il suo primo impegno col profumo di indipendenza, dopo gli esami di maturità. Ed è in questo contesto goliardico, divertente anche se faticoso, super cameratesco, che conosce Mister X, un ragazzo "da 9", bello, spiritoso, speciale.
Nasce un amore elettrizzante, giovanile, eccitante, di quelli che durano un'estate?

Roma - Serena sbarca a Roma per iniziare l'università, e tra la ricerca della casa, il pensiero degli studi da intraprendere, la fatica ad abituarsi ad un ritmo vitale diverso dal solito, una presenza irrompe nella sua vita, come una palla da bowling, sempre lui, Mister X, nato a Roma e sempre più bello, attento, premuroso, imprevedibile.

Un amore che lievita, si espande, si ancora sempre di più nei cuori di questi due giovani ragazzi, persino un evento drammatico non riuscirà a separarli ma li unirà e legherà ancora di più.
Si parla dei dubbi, delle speranze, della confusione di un nuovo amore, una tenera storia tra due giovani che piano, piano, diventano adulti e consapevoli della forza del loro amore, un sentimento, bello, importante, unico.

In realtà anche la scrittura e l'andamento del racconto, sembrano fatti da una giovane mano, probabilmente il primo lavoro di questa autrice perchè un po' acerbo, a tratti ingenuo e lezioso, ma ho apprezzato la positività che trasmette questa storia, l'allegria, la spensieratezza, anche in un momento drammatico.

Il dolore, la paura, il desiderio, la voglia di vivere, ci aiutò a diventare grandi in poco tempo. Non eravamo più due semplici ragazzi che si amavano. No. eravamo legati da un qualcosa di più grande, che non ci avrebbe mai più sciolto.
New York, la carrozza, l'equipe di medici newyorkesi arrivati a Roma, un ricercato ristorante su un attico di Manatthan... adoro le favole, ma di tutto questo non mi convince e non mi rende concorde il fatto che siano il frutto solo dell'effetto-denaro. Avrei preferito soluzioni più originali e meno facili.

Lo consiglio a ragazzi che per la prima volta vogliono approcciarsi alla lettura. Giovani... non è detto che debba sempre andare tutto male, ogni tanto il lieto fine esiste.




Nessun commento

Powered by Blogger.