Fumettilandia

Cinegatto

CHALLENGE RECENSIONI A CONFRONTO: SCANDALO IN CASA MITFORD DI JESSICA FELLOWES

Buongiorno readers,
oggi sono qui per presentarvi il quarto appuntamento della Challenge creata da me e Sabrina del blog Reading at Tiffany's, le recensioni a confronto.
Abbiamo deciso di iniziare questo mese con un giallo...
Se volete seguirci nei prossimi appuntamenti e leggere con noi, QUI troverete il calendario con le letture.



Scandalo in casa Mitford
di Jessica Fellowes
                                                    

Genere: Giallo
Prezzo: € 18,00 (ebook 9,99)
Editore: Neri Pozza
Uscita: 24 ottobre 2019

Inghilterra, 1928. È una tiepida sera di giugno, Hyde Park è in piena fioritura e il ballo dei Guinness, al culmine della stagione londinese, vede radunata negli ampi saloni di Grosvenor Place tutta l’élite della società. Anche Nancy e Diana Mitford sono lì, e la loro presenza non sfugge a Louisa Cannon, la quale, dopo aver lasciato l’impiego di dama di compagnia delle sorelle Mitford, ha dovuto ripiegare su un lavoro come cameriera nelle cucine di Grosvenor Place. Sono trascorsi alcuni anni dal loro ultimo incontro e Diana, a differenza di Nancy, appare molto cambiata. La bellezza del suo viso, che nell’adolescenza era stata come un abbozzo a gessetto, è ora un dipinto a olio dalle magistrali sfumature rosa pallido e crema. In virtù di questo straordinario fascino, su di lei ha messo gli occhi nientemeno che Bryan Guinness, aristocratico irlandese ed erede della birra.
A un tratto, nonostante la musica e il vociare, Louisa ha l’impressione di udire uno scricchiolio, seguito da un grido acuto e da uno schianto. A terra, tra i frammenti di vetro, una giovane cameriera giace morta, mentre in alto, sopra di lei, un’altra è aggrappata al lampadario, gli occhi serrati e la bocca spalancata.
L’indagine, affidata al detective Guy Sullivan, viene presto archiviata: le due cameriere stavano osservando la festa dal lucernario, quando questo ha ceduto e le due giovani sono precipitate. Un caso tragico, ma semplice.
Sette mesi dopo, Diana e Bryan convolano a nozze e partono per una scintillante luna di miele a Parigi, tra ricevimenti glamour e serate con gli amici a teatro e nei locali notturni. Diana è accompagnata da Louisa, che ha voluto con sé come cameriera personale. Ma quello che promette di essere un viaggio incantevole si trasforma ben presto in un vero e proprio incubo per i coniugi Guinness, coinvolti nello scandalo dell’improvviso e misterioso decesso di un amico di famiglia, Shaun Mulloney, trovato morto nel suo letto dopo una cena trascorsa assieme. Tutto porta a pensare a una tragedia senza spiegazione. Solo a Louisa Cannon sembra di scorgere un collegamento tra Shaun Mulloney e la giovane cameriera precipitata dal lucernario a Grosvenor Place mesi prima…
Terzo capitolo della fortunata serie I delitti Mitford, Scandalo a casa Mitford vede nuovamente protagoniste le leggendarie sorelle Mitford in un periodo di grandi scandali, disordini politici ed efferati omicidi.
RECENSIONE SONIA

Niente potrebbe sconvolgere la perfetta vita felice di Diana Mitford... è vero siamo in un periodo storico abbastanza critico, come la grande Depressione e l'ascesa del Fascismo, ma finalmente Diana è riuscita a coronare il suo sogno, diventare la moglie di Bryan Guinness, un aristocratico irlandese ed erede della birra.
Nel frattempo Louisa Cannon che aveva lasciato l’impiego di dama di compagnia dei Mitford per intraprendere la carriera di detective, dopo un rifiuto, è stata costretta a ripiegare nuovamente nel ruolo di cameriera ma questa volta, la cameriera personale di Diana.

Quindi come detto tutto sembra andare per il meglio se non fosse che in viaggio di nozz, Diana viene sconvolta da una terribile notizia, Shaun Mulloney, un amico di famiglia è stato trovato misteriosamente morto nel suo letto. Tutto porta a pensare a una tragedia senza spiegazione ma Louisa Cannon è invece convinta del contrario. La morte del Sig. Mulloney infatti, sembra aver a che fare con il tragico incidente che ha visto precipitare dal lucernario e morire, una giovane cameriera durante un festa a cui anche lei aveva partecipato come cameriera. Riuscirà la nostra impavida cameriera a risolvere il caso?

Ad essere sincera non sono riuscita ad appassionarmi ne alla storia ne ai personaggi ma probabilmente è stato un mio errore infatti pur essendo Scandalo in casa Mitford un libro autoconclusivo, non si può affrontare la lettura di questo romanzo senza aver letto i primi due volumi, inevitabilmente troverete delle lacune proprio come è successo a me.
A prescindere da questo però, non ho amato neanche la storia, il ritmo infatti l'ho trovato troppo lento e prolisso, mentre in alcuni frangenti mi è sembrato di correre troppo. L'autrice poi ha dedicato veramente troppo tempo alla descrizione della mondaneità parigina che per una come me che non ama moda ed etichette pensate che gioia...
Per quanto mi riguarda i gialli e i thriller per me sono ben altro, questo potrei semplicemente definirlo un romanzo storico e niente più! Cara amica mia... BOCCIATO!
 
RECENSIONE SABRINA

Seguo dall'inizio questa serie di libri e non vedevo l'ora di leggere anche questo terzo capitolo. Jessica Fellowes è un'autrice che amo particolarmente, sono una fan di romanzi storici e mi piace quella impronta crime che sa aggiungere al classico del genere. 

In questo volume ritroviamo la protagonista degli altri due, Louisa Cannon, che se prima era a servizio della famiglia Mitford, adesso la vediamo come cameriera personale di una delle sorelle Mitford, Diana, appena sposatasi con il facoltoso Bryan Guinness. La tranquillità della vita da sposini viene brutalmente rovinata dalla misteriosa morte dell'amico di famiglia Shaun Mulloney e per Louisa è l'inizio di una nuova indagine che si prolunga nel corso di diversi anni e che nasconde sorprese e il ritrovo di un caro vecchio amico, Guy Sullivan, il poliziotto con il quale già ha collaborato in passato.

Non voglio dilungarmi in dettagli perché un crime non va mai svelato troppo e vorrei soffermarmi su ciò che mi ha colpito durante la lettura. Mi piacciono molto i due punti di vista offerti, l'alto e il basso, quello di Louisa, il mio preferito, ovvero quello dello staff e del personale che lavorano sullo sfondo nella vita di famiglie facoltose come quella Mitford, sempre al centro di eventi e circondati da personalità influenti ottimo scenario per tragici incidenti. Il caso affrontato è ben strutturato, lascia una giusta suspance per la maggior parte della lettura e sembra che ci porta per mano fino alla risoluzione finale. A farci compagnia i protagonisti con i quali indaghiamo, Guy e Louisa, che aggiungono una velata nota rosa alla storia che purtroppo non mi ha fatto impazzire, secondo me è stata resa troppo ingenua ed è stata inserita nella trama in momenti poco convenienti.

Ho adorato l'atmosfera, che ci viene attentamente descritta dalla Fellowes regalandoci preziose informazioni storiche sull'andamento della politica degli anni dei primi del Novecento e dettagli culturali sulla vita mondana dell'epoca. Proprio grazie alla ricchezza della trama ho trovato poco fluido lo stile di scrittura, molti passi sono affrettati e slegati.

In generale a parte piccole note che avrei migliorato, con questo libro ho ritrovato il giusto mix tra un mistery leggero e un romanzo storico che si legge piacevolmente e che non è scontato fin da subito. Avendo letto i libri legati alla serie è stata una piacevole aggiunta ma confermo che a mio parere si può leggere in maniera indipendente dagli altri, anzi stuzzica la curiosità di recuperarli tutti.


Vi ricordo qui i nostri prossimi appuntamenti:

Maggio - L'anno in cui imparai a leggere - 29/5/20
Giugno - Nellie Bly - 30/6/20
Luglio - Vicious - 30/7/20
Agosto - Anna dai capelli Rossi 1 - 31/8/20
Settembre - La giostra delle anime - 30/9/20
Ottobre - Il principe e la sarta - 30/10/20
Novembre - La principessa di ghiaggio - 30/11/20
Dicembre - Eleanor e Park. Per una volta nella vita- 30/12/20

Nessun commento

Powered by Blogger.