Fumettilandia

Cinegatto

IL TRONO DI PELLICOLE: #IORESTOACASA E PREPARO UN COCKTAIL!

Continua la nostra rubrica, sperando che vi stiate allenando e non abbiate già rinunciato! Oggi parliamo di cocktail ispirati a film che tutti noi conosciamo. Un piccolo momento di relax, sia che vi vogliate cimentare nella preparazione, sia che vi limitiate a leggere e immaginare che sapore avrà quel cocktail. E magari, quando questo brutto momento passerà, li preparerete davvero con i vostri amici!

#IORESTOACASA - E PREPARO UN COCKTAIL

LAS CALACAS
(ispirato a Nightmare before Christmas, Tim Burton, 1993)
BARMAN: Alessio De Simone

INGREDIENTI:
4,5 cl Mezcal Los Siete Misterios infuso al peperoncino
1,5 cl succo di lime
1,5 cl succo d'arancia
1,5 cl sciroppo al cioccolato
Bitters all'arancia

Garnish: lime essiccato e fili di peperoncino

PREPARAZIONE:
Raffreddare con ghiaccio un bicchiere basso. Versare tutti gli ingredienti in uno shaker, colmare con ghiaccio e agitare energicamente.  Svuotare il bicchiere dell'acqua in eccesso e versare il cocktail direttamente sul ghiaccio. Guarnire con una fettina di lime essiccato e qualche filo di peperoncino.
ISPIRAZIONE:
Il drink è ispirato al film d'animazione di Tim Burton, Nightmare Before Christmas. Protagonista della pellicola è Jack Skeletron, uno scheletro che, nell'aspetto, ricorda molto quelli della tradizione messicana, chiamati, per l'appunto, Calacas.  L'utilizzo del mezcal come spirit di base viene dalla volontà di legare il drink al Messico e Los Siete Misterios è stata una scelta piuttosto immediata, pensando alla grafica delle etichette sulle bottiglie di questo prodotto, le quali raffigurano proprio delle Calacas.  Il resto della ricetta è nato giocando su abbinamenti di sapori e prodotti tipici della cucina messicana, come il peperoncino e il cioccolato.

ALEBRIJE
(ispirato al film Coco, Lee Unkrich e Adrian Molina, 2017)
BARMAN: Antonio De Meo

INGREDIENTI:
5 cl Tequila Villa Lobos
20 cl Mistrà Pallini
2 cl succo di limone
1,5 cl sciroppo al peperoncino
3 gr lecitina di soia

Bicchiere: Tumbler basso con ghiaccio
Garnish: alghe essiccate

PREPARAZIONE:
Preparare l'aria di Mistrà con 20 cl di liquore e 3 grammi di lecitina di soia mescolando con un minipimer e creando la spuma. Versare tutti gli ingredienti nello shaker, agitare vigorosamente e filtrare il tutto nel bicchiere precedentemente raffreddato e colmo di ghiaccio. Con l'aiuto di un barspoon adagiare l'aria di Mistrà sulla superficie del drink e decorare con le alghe essiccate.

ISPIRAZIONE:
L'ispirazione viene dal film d'animazione Disney Coco, la storia di Miguel, un ragazzino messicano amante della musica, che trova la netta disapprovazione della propria famiglia da quando la sua trisavola Mama Imelda è stata abbandonata dal marito musicista. L'unica persona che condivide la passione di Miguel è la bisnonna Coco. Durante la celebrazione del Dìa De Muertos, Miguel entra in contatto con il mondo degli spiriti, accompagnato dal suo Alebrije (Spirito Guida) Dante, un cane nudo messicano e dopo varie peripezie riuscirà finalmente a scoprire il vero valore della famiglia e a coronare il suo sogno di diventare un musicista. Il cocktail vuole essere una celebrazione dell'usanza messicana del Dìa De Muertos, una ricorrenza particolare che rappresenta l'unione tra il mondo terreno e quello degli spiriti. Durante la festività si è soliti preparare delle "Ofrenda" per i cari che tornano dal mondo ultraterreno, facendo molta attenzione a rappresentare i 4 elementi naturali: Aria (rappresentata dall'aria di Mistrà Pallini), Acqua (le alghe essiccate), Terra (Tequila Villa Lobos) e Fuoco (sciroppo al peperoncino).

LA SPOSA CADAVERE
(ispirato al film La Sposa cadavere, Tim Burton, 2005)
BARMAN: Giovanni Giuseppe Seddaiu

INGREDIENTI:
45 ml VII Hills Italian Dry Gin
15 ml Ferro China Baliva
15 ml Amaro Formidabile
30 ml Vermouth Del Professore Rosso
Colorante Nero

Bicchiere: coppa
Garnish: polvere d'argento

PREPARAZIONE:
Versare tutti gli ingredienti in un mixing glass, stirrare delicatamente e versare in una coppa precedentemente riempita con polvere d’argento.

ISPIRAZIONE:
Drink ispirato al capolavoro di animazione di Tim Burton realizzato in stop-motion. Victor dovrà sposare Victoria alla cieca, ma i due si innamoreranno. Il giovane si rifugia nel bosco per esercitarsi con la formula di matrimonio e, preso dall'enfasi, infila l'anello in un ramo che spunta dal terreno. Il ramo è in realtà il dito di Emily, la sposa cadavere, che reclama ora Victor come suo legittimo marito. Victoria, intanto, ha già un nuovo sposo scelto dai genitori, il misterioso Lord Barkis. La luce brilla sempre, anche nei momenti più bui. Il tutto miscelando le botaniche romane distillate del VII Hills Italian Dry Gin, la Ferro China Baliva, infuso a base di corteccia di china arricchito dalle virtù del ferro, il romano Amaro Formidabile, liquore naturale elaborato artigianalmente con un processo di macerazione di piante aromatiche e officinali e il Vermouth Del Professore Rosso, unico vermouth al mondo che viene creato a partire da vini bianchi e rossi 100% italiani, con aromatizzanti forniti da vegetali.

RECOVERS TALENT N°23
(ispirato al film Space Jam, Joe Pytka, 1997)
BARMAN: Rocco Ronzini

INGREDIENTI:
4 cl VII Hills Italian Dry Gin
1,5 cl Limoncello Pallini
2 cl liquore Cynar

Bicchiere: coppa
Garnish: vaporizzazione Pernod e Angostura mix

PREPARAZIONE:
Con la tecnica dello shake and strain, versare tutti gli ingredienti in uno shaker, shakerare vigorosamente e versare, filtrando, in una coppetta ghiacciata.

ISPIRAZIONE:
Il drink si ispira al divertente film che vede protagonisti le star animate della Warner Bros., i Looney Tunes, affiancate alla stella numero 23 dei Chicago Bulls, Michael Jordan. In questa rocambolesca pellicola i campioni si ritroveranno, dopo divertenti vicissitudini, a giocare forse la partita più importante della loro vita, per recuperare i talenti rubati da alcuni malefici mostriciattoli ad alcuni campioni dell'NBA, tra cui proprio il numero 23 dei Chicago. Jordan, aiutato da Bugs Bunny e company, segna un canestro all'ultimo secondo, vincendo la partita e riconquistando la bravura dei campioni. Recovers Talent N° 23 si fonde totalmente con le emozioni del film: VII Hills Italian Dry Gin, con la sua freschezza unito al liquore al carciofo Cynar, al Limoncello Pallini e alla vaporizzazione di Pernod e Angostura, regala fresche e adrenaliniche emozioni degne di un canestro all'ultimo secondo!

SPRING TONIC
(ispirato al film The Mask, Chuck Russell, 1994)
BARMAN: Jonathan Bergamasco

INGREDIENTI:
6 cl Gin Ginepraio infuso con il Butterfly Pea Flower tea e sciroppo di rose
1,5 cl succo di limone fresco
Top di acqua tonica
Vaporizzazione di lavanda

Bicchiere: Collins
Garnish: fiore edule o lime disidratato

PREPARAZIONE:
Mettere in infusione per dieci minuti i boccioli del butterfly tea (ne bastano pochi per avere subito un buon risultato) nel gin toscano Ginepraio, con l’aggiunta di uno sciroppo alle rose. Raffreddare il bicchiere Collins e versare prima il gin infuso, quindi il limone fresco e quasi in contemporanea l'acqua tonica. Il colore del drink da blu diventerà, miscelandosi, rosa/viola, grazie al naturale cambiamento del PH degli ingredienti. In seguito si valorizza con un profumo di lavanda o di rose.

ISPIRAZIONE:
Stanley Ipkiss, anonimo impiegato di banca, trova un'antica maschera che, una volta indossata, lo trasforma in un vero e proprio cartone animato con la faccia verde, denti enormi e infiniti superpoteri. Spring tonic è nato così, dalla scoperta di un fiore asiatico che, lasciato in infusione anche per pochissimo tempo, stupisce, rilasciando una colorazione naturale blu, dal profumo floreale e il gusto delicato. Un te/fiore che, come la famosa maschera di The Mask, ha il super-potere di cambiare colore all’interno del bicchiere per dare vita ad un gin tonic con il toscano Ginepraio “coinvolgente” nell’esecuzione, divertente per i clienti e colorato come la primavera.
E anche qui mettiamoci una bellissima playlist motivatrice ma attenti a non esagerare con l'alcol...




2 commenti

  1. Carinissimo questo post! :3 Non sono un'amante dei coctail, ma per una serata in tema, perchè no! ^^

    RispondiElimina

Powered by Blogger.