Fumettilandia

Cinegatto

RECENSIONE: DUE CUORI IN AFFITTO DI FELICIA KINGSLEY

Buongiorno readers,
come avete passato questo week end? Non so da voi ma qui a Roma sembra essere ritornato l'inverno... per fortuna però che a consolarmi per la pioggia e il freddo ci sono stati Summer e Blake? Che ne dite di conoscerli? Vedrete che non ve ne pentirete...


Due cuori in affitto
di Felicia Kingsley
                                                     

Genere: Romance
Editore: Newton Compton Editori
Prezzo: € 10,00 (ebook 5,99)
Pagine: 352
Uscita: 6 Maggio 2019

Summer ha ventisette anni ed è californiana. Blake ne ha quasi trentatré ed è un vero newyorkese. Lei aspira a diventare una sceneggiatrice di successo, ma per ora è solo assistente del direttore di produzione di una serie tv. Lui è uno scrittore da svariati milioni di copie e i suoi bestseller sono sempre nella classifica dei libri più venduti. Summer è fidanzata con un uomo molto più grande di lei, mentre Blake è single per vocazione. Lei è una persona ordinata, precisa e mattiniera, fa yoga e beve tè verde; lui fa colazione con un Bloody Mary e due sigarette, vive nel caos e non si sveglia mai prima delle due del pomeriggio. Summer e Blake non hanno proprio niente in comune, a parte una casa delle vacanze negli Hamptons, che per un mancato passaggio di informazioni è stata affittata a entrambi. Qualcuno se ne deve andare, ma tutti e due hanno ottime ragioni per restare. E le ragioni potrebbero aumentare con il passare dei giorni…
RECENSIONE

Finalmente hai l'opportunità di unire il lavoro al relax, di scappare dai ritmi frenetici della città e rifugiarti nel paradisiaco mondo degli Hamptons... la fuga d'amore con il tuo lui sempre impegnato sta per avere inizio... se non fosse però, che per un assurdo malinteso, la casa delle vacanze è stata affittata anche ad un'altra coppia.

Ed è proprio così che facciamo la conoscenza di Summer, una ragazza di soli ventisette anni, aspirante sceneggiatrice di successo e Blake, un trentatreenne autore di successo con più di ottantamila copie vendute.
Summer e Blake sono agli antipodi, lei ordinaria, salutista, stacanovista e maniacale, è fidanzata con un uomo più grande di lei, nonchè lo stroncatore dei libri di Blake, lui invece, ammaliante, scansafatiche, cinico, ama fare colazione con un Bloody Mary ed è un donnaiolo per eccellenza.

«Perché quel fossile antidiluviano di Sullivan sembra non avere idea di come ci si comporta. Quanti anni ha? Cinquanta?»
«Come no, ottanta!», sbotta lei.
«George ha quarantatré anni».
«E tu, quanti ne hai?»
«Ventisette».
«Ho capito: gli fai da infermiera», la incalzo. Quarantatré e ventisette? Cosa le dice il cervello?
«George è intelligente, è colto. Con lui imparo sempre qualcosa di nuovo».
«C’è già Wikipedia per questo».
«Con lui posso avere conversazioni stimolanti, di alto spessore intellettuale».
«Leggo i suoi articoli e l’unico stimolo che mi danno è quello di sedermi sul cesso». «Oh, scusa, non mi ero accorta di avere di fronte Sartre»
Secondo voi potrà mai finire bene questa convivenza?
Se poi ci aggiungete anche l'improvvisa partenta del fidanzato di Summer, Sullivan e quella dell'attuale compagna di divertimenti di Blake, Cheyenne, nella casa vacanza degli Hamptons si girerà il secondo atto della guerra dei Roses.


Due cuori in affitto è stata una lettura divertente, emozionante e coinvolgente. Fin dalle prime pagine ho amato il personaggio di Blake e desiderato di essere nei panni di Summer.
Blake e Summer, apparentemente incompatibili, hanno una visione totalmente differente della vita, tutto sembra dividerli, il lavoro, lo status sentimentale, le abitudini giornaliere, ma la positività di lui e  l'insicurezza di lei, li aiuterà a trovare un punto d'incontro e avvicinarli.

Felicia Kingsley con la sua scrittura ironica e divertente è riuscita a tenermi incollata al suo romanzo per tutto un pomeriggio, una volta iniziato il libro infatti è impossibile abbandonarlo.
Leggendo la trama, il finale è ovviamente intuibile fin da subito ma vi assicuro che accadranno tante di quelle cose che non vi annoierete neanche per un secondo.

«Sei pronto?», mi domanda Summer la sera della festa, scendendo in salotto dove io sono sdraiato sul mio divano a guardare il telegiornale delle sei.
«Pronto», annuncio balzando in piedi.
«No, no, no!», esclama osservandomi orripilata.
«Non sei affatto pronto!».
«Eccome se lo sono».
«Quelli sono jeans», sottolinea con una smorfia indicando i miei Levis.
«E quella è una T-shirt».Io annuisco, infilandomi la mia giacca di pelle.
«Ma dai? Non me n’ero accorto!».
«Non ti hanno mai detto che ai gala ci vuole l’abito scuro? Non ce l’hai uno smoking?!». «E tu non ce le hai le tette?», ribatto io piazzandomi di fronte a lei a braccia conserte. «Cosa?». Summer alla mia battuta rimane spiazzata.
«Non ti hanno mai detto che per mettersi un vestito scollato ci vogliono le tette?
È la prima volta che leggo un libro della Kingsley e che dire... sicuramente non sarà l'ultimo, il suo stile è così immediato e diretto che non si può far a meno di amarla.
Perchè leggere Due cuori in affitto? Perchè è un romance ricco di attrazione, passione, ironia e amore e poi chi non ha sognato almeno una volta di imbattersi casulamente nel principe ehm scrittore azzurro?


2 commenti

  1. Ciao! Questa autrice mi ispira molto, credo che questo libro mi piacerebbe :-)

    RispondiElimina

Powered by Blogger.