Fumettilandia

Cinegatto

STORIE SENZA TEMPO: BIANCANEVE

Buon pomeriggio readers,
eccoci qui con un nuovo appuntamento dedicato alla rubrica gestita da me e da Annalisa che ci vedrà mettere a confronto un libro e la sua trasposizione Disneyana. Chi la spunterà? Io con il libro o lei con i film Disney?

 

Biancaneve

BIANCANEVE

Differenze tra libri e mondo Disney


Sonia: Come per il Re Leone, anche questa volta la sfida la vinci tu a mani basse amica mia... sia perché anche Biancaneve, pur essendo il primo film animato e quindi con pochi effetti speciali, è un vero capolavoro della Disney, sia per il fatto che la storia raccontata dai Fratelli Grimm non è assolutamente così coinvolgente
 
Annalisa: Bene, bene, grazie per avermi dato la vittoria! Biancaneve è il primo classico Disney, diretto da David Hand nel 1937. Impossibile non amarlo, immagino lo stupore degli spettatori di quel tempo dopo aver visto qualcosa di così magico e innovativo. Inizia con Biancaneve anche il percorso delle principesse Disney che ha già attraversato quasi un secolo, che continuano a far sognare grandi e piccoli, migliorandosi per stare al passo coi tempi!
 

Biancaneve


Sonia: Biancaneve è ovviamente la protagonista indiscussa della storia però diciamocelo, nel libro è un po' una tortellotta... più i nani la raccomandavano di non far entrare nessuno in casa e di non dar confidenza gli estrai e più lei si è fatta quasi uccidere tre volte e alla fine non c'è due senza tre!
Prima infatti viene soffocata da un nastrino, poi stregata da un pettine per capelli e alla fine avvelenata da una mela...
 
Annalisa: Andiamo bene! Nel cartone per fortuna è un po' più sveglia... non troppo però. L'ingenuità ci può stare, del resto Biancaneve non è mai uscita dal castello e ha vissuto sotto le grinfie di una Evil Queen - ovvero Grimilde, detta anche Strega Cattiva - invidiosa della sua bellezza. Tutto ciò che sappiamo della vita di Biancaneve prima dell'incontro con i nani è che vestiva di stracci, lavava i panni in un pozzo e la sua matrigna ha chiesto il suo cuore su un piatto d'argento a un cacciatore: non una vita facile! Nella seconda parte, però, la principessa trova un bel rifugio, l'aiuto degli animaletti e dei sette nani che...no, non la salvano dalla mela avvelenata... Però poi è arrivato il principe!
 
I 7 nani


Sonia: Gran lavoratori proprio come nel cartone questi sette nani, ma scordatevi di vedere Cucciolo, Mammolo o Brontolo... Andiam, Andiam, Andiamo a lavorar...
 
Annalisa: Cucciolo, Brontolo, Pisolo, Eolo, Mammolo, Dotto e... manca sempre l'ultimo... Gongolo! Lavorano in miniera e ognuno di loro ha un carattere tutto suo. La loro canzone del film Disney è una delle più famose e canticchiate ancora oggi, così come l'indimenticabile risposta alla domanda: "Ti sei lavato le mani?" - "RECENTEMENTE" (adoro).

Principe Azzurro
 

Sonia:
Siete stati abituati al Principe Azzurro è vero? Bhè continuate a ricordarvi quello perché il principe della storia vera è davvero imbarazzante... Tanto per iniziare niente bacio, scordatevelo. Volete sapere come si sveglia Biancaneve? Il Principe voleva assolutamente portare la bara di Biancaneve a palazzo in modo che la potesse ammirare ogni giorno, ma nel trasporto dei maldestri fanno cadere la bara e nell'urto a Biancaneve le si apre la bocca e le cade il pezzo della mela avvelenata. Conclusione... Biancaneve si sveglia ahah.
 
Annalisa: Volevano evitare le accuse sul bacio senza consenso, erano avanti! In realtà il bacio non è proprio senza consenso: Biancaneve si innamora del principe fin dal primo incontro (cosa che succede in tantissime fiabe e storie anche non disneyiane) e i due iniziano a corteggiarsi a suon di "Oggi non ho che un canto, canto solo per te". Il loro amore viene raccontato velocemente e in modo più che romantico, tanto da far fatica a credere che possa andar così... ma il bello della storia è che questo porta a un lieto fine, in cui Biancaneve viene risvegliata dal suo amato ed è pronta a vivere felice e contenta insieme a lui, lontano dalle grinfie della strega-matrigna!
 
 Differenze

Sonia: Ormai lo avrete capito... film disney e libri, sono completamente diversi! I fratelli Grimm infatti hanno raccolto in un’antologia la tradizione orale e non sempre queste fiabe hanno un risvolto piacevole o romantico come ci ha abituati nonno Disney.
 
Ora avvenne che essi inciamparono in uno sterpo e per l’urto, il pezzo di mela avvelenata che Biancaneve aveva inghiottito le uscì dalla gola. Ella tornò in vita, si mise a sedere e disse: -Ah Dio! dove sono?-. -Sei con me!- rispose il principe pieno di gioia, le raccontò ciò che era avvenuto e aggiunse: -Ti amo al di sopra di ogni altra cosa al mondo; vieni con me nel castello di mio padre, sarai la mia sposa-.
Lascio a voi i commenti...

Annalisa: Beh, a quanto pare resta lo scheletro della fiaba originaria, ma Disney ha tolto dei dettagli più oscuri e l'ha reso il cartone animato che tutti conosciamo!


 

Vi ricordiamo i prossimi appuntamenti:

Giugno - Bambi - 20/6/22
Luglio - Aladino - 18/7/22
Agosto - La bella addormentata nel bosco - 19/8/22
Settembre - I cento e un dalmata (La carica dei 101) - 19/9/22
Ottobre - Robin Hood - 17/19/22
Novembre - Il libro della giungla - 21/11/22
Dicembre - Il canto di Natale - 23/12/22

Nessun commento

Powered by Blogger.