Fumettilandia

Cinegatto

RECENSIONE: LE IMPURE DI KIM LIGGETT

Buongiorno Gattolettori,
ecco una lettura molto particolare che a mio avviso scatenerà pareri sia positivi che negativi? Perché dico questo? Non vi resta che scoprirlo e fa oggi potrete trovarlo in tutte le librerie e gli store online.




Le impure
di Kim Liggett
 
                                                      

Genere:
Narrativa
Prezzo: € 19,90 (ebook 9,99€)
Editore: Mondadori
Uscita: 12 aprile 2022

Nessuno parla mai dell'anno di grazia. È proibito. Nella Garner County, tutte le ragazze, al compimento del loro sedicesimo anno, vengono bandite dalla comunità e obbligate a vivere nella foresta per un anno, affinché sfoghino la loro magia nella natura selvaggia per poi tornare nella civiltà, sempre che sopravvivano, purificate e pronte per il matrimonio. Nella società patriarcale in cui sono cresciute, infatti, si è convinti che a quell'età le ragazze abbiano il potere di persuadere gli uomini ad abbandonare i loro letti coniugali, di far perdere la testa ai coetanei e di far impazzire di gelosia le mogli. Si crede che la loro stessa pelle emani un forte afrodisiaco, l'essenza potente della gioventù, delle ragazze sul punto di diventare donne. Tierney James, però, non si sente potente. Né si sente magica. Ma, questo sì, sente che dietro l'esperienza che la attende si cela qualcosa di più spaventoso dei pericoli nascosti nella foresta o dei bracconieri pronti a rapire lei e le altre ragazze per ucciderle, farle a pezzi e venderle al mercato nero. La minaccia più grande e terribile potrebbe arrivare proprio dalle sue compagne di sventura, ma Tierney non è disposta a subire passivamente la sorte che le è stata assegnata... Con prosa tagliente e crudo realismo, "Le impure" racconta i complessi legami che uniscono tra loro le ragazze – e le donne che saranno – e la necessità di opporsi con forza a una società troppo spesso ancora misogina e patriarcale che impedisce loro di esprimere in totale libertà i propri talenti.
RECENSIONE

Ecco un libro che mi ha completamente colpita e stupita e se devo dirla tutta, non mi aspettavo di trovarmi davanti ad una storia così particolare e originale.
Vi dico solo che, ancora adesso, non saprei attribuirgli un unico genere... narrativa, fantasy, o distopico? Fatto sta che la penna di Kim Liggett ha dato vita ad un romanzo veramente geniale e inusuale quindi state tranquilli, non fatevi ingannare dalla copertina rosa, non si tratta di un Romance strappa lacrime.

Ci troviamo infatti nella Garner County, qui le ragazze, appena compiono il loro sedicesimo anno, vengono bandite dalla propria comunità e obbligate a vivere nella foresta per un anno affinchè sfoghino tutta la loro magia/rabbia per poter poi ritornare dalle proprie famiglie pronte per sposarsi.
La comunità è infatti convinta che nel loro sedicesimo anno, le ragazze sviluppino una sorta di magia capace di ammaliare e controllare i ragazzi, proprio per questo tutte le ragazze vengono mandate nei boschi per un anno, mentre quelle dell'anno precedente, le poche sopravvissute, ritornano lo stesso giorno in cui le nuove ragazze se ne vanno.

Non sempre però le ragazze sono così fortunate, molte di loro purtroppo, spariscono nel nulla o vengono catturate dai bracconieri che le uccidono per rivenderne gli organi. Tierney James però non è come le altre ragazze, preferisce infatti rimanere nel bosco piuttosto che prendere marito.
Ma quando Tierney James, si rende conto che vivere passivamente questa esperienza la porterà verso la morte sicura, ecco che  l'istinto di sopravvivenza prevale sulla coscienza. 


Questo romanzo ha una storia molto particolare, per alcuni tratti l'ho trovata drammatica e surreale, per altri emozionante e curiosa. Ragazze indifese, ragazze che vogliono assolutamente sopravvivere ma che allo stesso tempo non si fidano l'una con l'altra, ragazze però disposte a tutto che alla fine, con forza e coraggio, cercheranno di cambiare la propria vita. Le impure, come vi dicevo, è un libro forte, drammatico e intenso in cui il lettore sarà messo davanti a temi duri, vari e attuali ma che, grazie alla bravura dell'autrice, sarà incatenato all'interno della storia fino alla fine. Certo spesso lo stile dell'autrice si rivela un po' troppo frettoloso, lasciando anche molti quesiti aperti e molti passaggi a metà ma le continue sorprese, ci permettono di passarci sopra.
 
Perché leggere Le impure? Perché è un libro tutto al femminile e di cui presto potremmo vederlo anche sul grande schermo

Nessun commento

Powered by Blogger.