Fumettilandia

Cinegatto

RECENSIONE: LA RESISTENZA SPIEGATA AI BAMBINI DI FRANCESCA PARMIGIANI E SHU GARBUGLIA

Buongiorno readers,
da sabato 26 marzo  Becco Giallo porta in libreria La resistenza spiegata ai bambini, scritto dall'avvocatessa Francesca Parmigiani e illustrato da Shu Garbuglia.



La resistenza spiegata ai bambini
di Francesca Parmigiani - Shu Garbuglia
                                                     

Genere:
Narrativa per ragazzi
Prezzo: € 14,00
Editore: Becco Giallo
Uscita: 24 marzo 2022

Che cos'è la dittatura? Chi erano i partigiani? Com'è nata la Costituzione italiana? Per rispondere a queste e ad altre domande, Piero, Nilde e i loro compagni di classe si avventurano lungo sentieri di montagna guidati dalla maestra Anna. Dall'incontro con uomini e donne coraggiosi comprendono che libertà, democrazia e pace sono state una difficile e sofferta conquista, su cui, d'ora in poi, anche loro vigileranno. Età di lettura: da 9 anni.
RECENSIONE

 

Il libro fa parte della collana CriticalKids, che affronta con i piccoli lettori alcuni grandi temi come la Shoah, il razzismo, l'ecologia, la resistenza, con l'obiettivo di abituarli a sviluppare un pensiero  critico, per l'appunto.


Mano a mano che ci allontaniamo temporalmente dal periodo storico della seconda guerra mondiale e che scompaiono i testimoni e gli artefici della nostra democrazia, diventa sempre più impellente la necessità di raccontare ai bambini quei valori che oggi diamo tanto per scontato ma che in realtà sono stati oggetto di conquiste molto sofferte.

 

In questo volume, che si apre e si chiude con due bambini che si prendono cura di un enorme papavero, la maestra Anna (già protagonista con la sua classe de La Costituzione spiegata ai bambini, della stessa autrice) porta gli alunni a camminare tra le montagne per scoprire i luoghi della resistenza italiana.
Una maestra fortunata, Anna, i cui allievi portano i nomi di Nilde, Piero, Teresa, Sandro, le nostre madri e i nostri padri costituenti, nomi che fungono da gancio quando lungo il percorso incontreranno lapidi e monumenti. Ne seguirà un dibattito che stimolerà le domande di questa classe curiosa e (sorprendentemente) riflessiva.

 

Colpisce molto positivamente la scelta dell'illustratrice non solo di mescolare le immagini delle grandi figure del passato ai bambini di oggi, ma anche quella di utilizzare lo stesso tratto, gli stessi colori, con l'intenzione di rafforzare l'idea di continuità tra passato e presente. E così in copertina, ma lo stesso accade all'interno dell'albo, una staffetta e un partigiano tengono per mano due bambini. I bambini di oggi che devono necessariamente conoscere le imprese di chi ieri ha lottato per la libertà.

 

Se da un lato l'idea della passeggiata tra le montagne rappresenta un'idea genuina e non accademica di confronto con le nuove generazioni, dall'altro il modo in cui si sviluppa risulta a tratti un po' forzato, soprattutto quando alla fine snocciola una serie di frasi fatte, che più che recitate a memoria dovrebbero essere fatte interiorizzare in maniera diversa. Magari vi. Una passeggiata tra le montagne.

Nessun commento

Powered by Blogger.