Fumettilandia

Cinegatto

RECENSIONE: NEVER GIVE UP - MYA MCKENZIE

Buongiorno Gattolettori e buon lunedì,
il weekend non è che ci ha regalato queste grandi giornate di sole e caldo però io e la mia famigliola siamo andati lo stesso a respirare un po' di aria di mare e che meraviglia trovare atleti che si stavano gia allenando sulla sabbia a beach volley...


Never give up
di Mya McKenzie
                                                       

Genere:
 Sport Romance
Editore: Self Publishing
Prezzo: € 14,99 (ebook 2,99)
Pagine: 537
Uscita: 3 luglio 2021


Kendall e Margot hanno una cosa in comune: la pallavolo è il centro della loro vita.
Kendall, però, dopo un errore che gli è costato la carriera, osserva la nazionale da bordo campo come preparatore tecnico. A volte vorrebbe strapparsi giacca e cravatta, indossare la divisa e fiondarsi in posto sei per dimostrare a tutti che è ancora il campione di prima. Quell’impeto però dura il tempo di un respiro. Il tempo di ricordarsi che restare in disparte è la giusta punizione per essersi fidato della persona sbagliata.
Margot invece aspetta ancora l’opportunità di mostrare al mondo quello che vale. Stringe il ciondolo che le ha regalato suo padre e va avanti, nonostante la fatica, il rapporto terribile che ha con la madre e gli errori che continua a fare durante le partite, nelle poche occasioni in cui lascia la panchina.
Ha anche un altro sogno, quello di incontrare il capitano della nazionale di pallavolo, Nick Carter, il ragazzo che la guarda dalla copertina della biografia che lei tiene vicino al letto.
Kendall e Margot ancora non si conoscono. Il torneo NORCECA inizierà fra sette giorni.
Ed entrambi saliranno sullo stesso areo per raggiungere Winnipeg, in Canada, dove il gioco avrà inizio.
RECENSIONE

 

Per chi mi conosce sa che io e lo sport siamo una sola cosa soprattutto se si parla di sport di squadra. Causa vecchiaia...negli ultimi anni il mio unico sport è diventato il beach volley ma per anni ho giocato a Pallavolo a livello agonistico. Provare quell'adrenalina ad ogni inizio gara, quel senso di impazienza misto emozione e paura ad ogni primo fischio dell'arbitro è qualcosa di inspiegabile e impagabile... solo chi realmente ha mai provato quel brivido sa di cosa sto parlando...

 

Da grande sportiva, amo qualsiasi sport, fatemi infatti assistere a partite di calcio, basket  o pallanuoto e divento la donna più felice del mondo. Però la Pallavolo occupa una grandissima parte del mio cuore, grazie a quella bellissima amica rotonda, sono infatti cresciuta, maturata e diventata donna. Immaginate quindi la mia gioia quando in rete ho scovato uno Sport Romance ambientato nel mondo della Pallavolo.

 

I protagonisti di questo Sport Romance sono ovviamente una lei e un lui! Margot ama la Pallavolo più di ogni altra cosa, per lei è disposta anche a fare doppie sedute di allenamento, il suo sogno infatti è quello di diventare una professionista e frequentare un buon college. Non ha mai avuto un gran rapporto con la madre ma dopo la perdita del padre, sono diventate ancora più distanti ma è proprio con lei che è andata in Canada con la speranza di dimostrare a qualche allenatore quanto vale. Kendall era il libero della Naziale ma a causa di una scelta sbagliata, ormai la Pallavolo fa parte del passato o meglio come si dice in gergo, ha appeso le ginocchiere al chiodo ed ora è il preparatore della Nazionale.

Ovviamente sarà la Pallavolo a far incontrale Kendall e Margot ma i due ragazzi prima di vedersi veramente ne dovranno passare delle belle. Il cuore di Margot infatti è già stato preso dal suo ragazzo dei sogni, il capitano della nazionale di pallavolo, Nick Carter, che a quanto pare avrà anche la fortuna di incontrare dal vivo tramite Kendall, mentre Kendall ha ancora qualche problema a far pace con il passato. Riusciranno a superare tutti gli ostacoli grazie alla Pallavolo?


Mya Mckenzie con il suo ultimo libro, Never Give Up, è riuscita, oltre che a farmi battere il cuore per la piacevole storia d'amore, anche a trasportarmi nuovamente su quei campi di taraflex. Grazie alla sua narrazione dettagliata ma semplice poi, anche chi non è pratico di questo sport, finirà con l'appassionarsi.
La storia è narrata in prima persona attraverso il doppio POV alternato, un espediente narrativo che personalmente amo alla follia soprattutto perché dona alla storia una marcia in più.
I dialoghi, accattivanti e pungenti, mi hanno tenuta incollata al libro fino alla fine e nonostante le 500 pagine, non ho mai avvertito pesantezza nel racconto.

Sicuramente sono diparte, ma questa lettura poteva essere anche un arma a doppio taglio proprio perché conosco perfettamente tutto quello che riguarda la Pallavola. In conclusione quindi posso dirvi che Never Give Up è uno Sport Romance molto piacevole in cui la Pallavolo non farà semplicemente da sfondo alla storia d'amore ma sarà la vera e propria protagonista del libro. Quindi se amate lo sport e gli amori sofferti, questo è il libro che fa per voi.

 

Nessun commento

Powered by Blogger.