Fumettilandia

Cinegatto

IL GATTO PETTEGOLO: SERIE TV TRATTE DAI LIBRI FANTASY

Buon pomeriggio readers,
oggi nella rubrica del gatto pettegolo, vi mostrerò il secondo articolo dedicati alle prossime serie TV.
Anche per questa volta non si tratta di farina del mio sacco ma la fonte di questi articoli è la rivista Il Libraio.


 
SERIE TV TRATTE DAI LIBRI FANTASY

Partiamo subito da uno dei pilastri del genere, ovvero la trilogia de Il Signore degli Anelli (Bompiani, traduzione di Ottavio Fatica) di J.R.R. Tolkien, il cui prequel sarà visibile dal 2 settembre 2022 su Prime Video. Diretta da J.D. Payne e Patrick McKay, la prima stagione (di cinque totali) consterà di 20 episodi e includerà un vasto cast pronto a vivere tante avventure durante la Seconda Era


C’è tanto fermento anche per House of the Dragon, il prequel de Il trono di Spade che si concentrerà sugli antenati della stirpe dei Targaryen. Il mondo è quello già familiare a lettori e lettrici del romanzo Fuoco e sangue (Mondadori, traduzione di Edoardo Rialti) dell’americano George R.R. Martin, che sarà ora il produttore esecutivo di questo spin-off targato HBO Max, e disponibile nel 2022 su Sky e NOW.

 

Sempre per l’anno prossimo sono attese le serie tv tratte dai libri delle Cronache dei Vampiri e del Ciclo delle streghe di Mayfair di Anne Rice, da poco venuta a mancare all’età di 80. Un’autrice chiave nel generale della narrativa soprannaturale che, con le sue oltre 100 milioni di copie vendute, è stata portata in Italia da Longanesi (e da TEA), affermandosi per romanzi come L’ora delle streghe, Merrick la strega, Taltos. Il ritorno, Il vampiro Marius, Blood e Il vampiro di Blackwood.

 

Entrambe le serie saranno prossimamente trasmesse da AMC Networks e, mentre la prima racconterà in 8 episodi la storia del vampiro Lestat (interpretato da Sam Reid), la seconda avrà per protagonista un giovane neurochirurgo che si scopre erede di una famiglia di streghe.

 

E non dimentichiamo poi l’amata saga di The Witcher, che dopo tanti libri, videogiochi, fumetti, giochi da tavolo e di ruolo è approdata nel 2019 anche su Netflix, trasportando sul piccolo schermo i racconti di Andrzej Sapkowski sullo strigo Geralt di Rivia, uno dei personaggi più crossmediali del fantasy, e seguendone le avventure iniziate con il primo romanzo, Il guardiano degli innocenti (Nord, traduzione di Raffaella Belletti).

 

Per il 2022 è stato confermato il lancio su Netflix della terza stagione, in cui ritroveremo Henry Cavill a interpretare Geralt di Rivia, Anya Chalotra nei panni di Yennefer di Vengerberg e Freya Allan in quelli di Cirilla. E c’è di più, perché l’affascinante mondo dello scrittore polacco si presterà anche a un secondo lungometraggio anime, dopo quello del 2021 intitolato The Witcher: Nightmare of the Wolf, e a una serie tv per bambini e per famiglie, di cui si attendono ancora i particolari.

 

È quasi certo che su Prime Video nel 2022 arriveranno i sei episodi della seconda stagione di Good Omens, serie tv tratta dal libro firmato sempre da Neil Gaiman, insieme all’inventore del genere fantastico-comico Terry Pratchett, che si intitola Good omens. Le belle e accurate profezie di Agnes Nutter, strega (Mondadori, traduzione di Luca Fusari).

 

A fine 2021, peraltro, sono iniziate anche le riprese della serie tv tratta dai libri della Corte di rose e di spine (Mondadori, traduzione di Vanessa Valentinuzzi), il fantasy young adult della statunitense Sarah J. Maas, uscito nel nostro Paese nel 2019. Prodotta da Hulu, la serie dovrebbe arrivare in Italia su Disney+, ma non se ne conoscono ancora i dettagli.

1 commento

  1. Non vedo l'ora di vedere La corte di rose e spine, sperando che le mie aspettative non vengano deluse. The Witcher è stata la scoperta del secolo per me, non avendo ancora letto i libri l'ho amata alla follia. Sono un po' reticente per quanto riguarda la serie de Il signore degli anelli, ma non posso mentire dicendo che non vedo l'ora di vedere anche quest'ultima. Per quanto riguarda God Omens, sto aspettando da così tanto la seconda stagione che non mi sembra vero che stia per uscire (spero il prima possibile tra l'altro!)

    RispondiElimina

Powered by Blogger.