Fumettilandia

Cinegatto

FUMETTILANDIA: IO, I MIEI MOSTRI E ME DI CATERINA COSTA

Buongiono reader,
ecco qui un carinissimo fumetto sull'Amore... un libro che è un vero e proprio vaccino contro le disavventure sentimentali: perché d'amore non ci si ammala, d'amore si vive.



Io, i mie mostri e me
di Caterina Costa - Cheit.jpg


Genere: Fumetto
Editore: Becco Giallo
Prezzo: € 16,00
LINK acquisto QUI

Quante volte ti sei ripetuto che è tutto finito, che hai davvero chiuso l'ennesima relazione sbagliata? Magari hai anche buttato via tutti i suoi regali e hai persino cambiato il tuo stato sui social da “impegnato” a “single”. Eppure basta un semplice messaggio e in un attimo ci ricaschi di nuovo. Ma è davvero colpa del cuore? Oppure la colpa è del nostro cervello che si lascia influenzare? "Amore asintomatico" prova a rispondere a queste domande con intelligenza e ironia. Dalla pagina Instagram con oltre 100.000 follower, un libro che è un vero e proprio vaccino contro le disavventure sentimentali: perché d'amore non ci si ammala, d'amore si vive.
RECENSIONE

Anche questa volta non vi parlerò nè di un manga nè di un fumetto vero e proprio, ma di strisce ideate dalla fumettista Caterina Costa.
Io, i miei mostri e me, descrive in modo ironico, divertente e senza filtri le ansie, le paure, le inquietudini, le sofferenze dei ventenni di oggi. 
 

Io, i miei mostri e me è infatti una bellissima raccolta di illustrazioni toccanti e di messaggi malinconici ma emozionanti.
Il tutto nasce dalla matita di Caterina Costa che con le sue strisce, ci racconta il disagio, la solitudine e le insicurezze di un personaggio comune.
Ci ritroveremo così ad essere testimoni di quei dilemmi esistenziale che spesso, o almeno una volta nella vita, sono capitati anche a noi.
Si va alla ricerca della solitudine ma allo stesso tempo si cerca la compagnia, si prova a dare un senso alla propria vita ma allo stesso tempo, si aspetta che la svolta ci venga servita su un piatto d'argento.
 
Caterina Costa attraverso le sue strisce, è riuscita a emozionarmi tantissimo, dimostrano che a quanto pare, non serve leggere un saggio sulla psicologia per far fermare e riflettere un lettore.
Io, i miei mostri e me non è altro che uno specchio pronto a riflette la triste realtà di ognuno di noi... Tutti siamo dei sognatori solitari e malinconici e tutti abbiamo bisogno di soffrire per redimerci.


Storia: 10/10
Disegni: 9/10


 

 

Nessun commento

Powered by Blogger.