Fumettilandia

Cinegatto

GRAPHIC NOVEL: THE NOTORIUS B.I.G. IL CIELO È IL LIMITE DI ANTONIO SOLINAS E PAOLO GALLINA

Hola readers,
oggi vi parlerò di una graphic novel veramente sorprendente, uno dei migliori storyteller della scena rap mondiale, The Notorious B.I.G.



The Notorius B.I.G
Il cielo è il limite
di Antonio Solinas - Paolo Gallina


Genere:
Graphic Novel
Editore: Becco Giallo
Prezzo: € 18,00
LINK acquisto QUI

Dalle prime battaglie freestyle per le strade di Brooklyn fino alla consacrazione come uno dei rapper più influenti della storia, la carriera fulminante di Christopher Wallace aka Notorious B.I.G. rivive in questa biografia a fumetti senza censure. In un flow di hit mondiali, vita da gangsta e dissing spietati emerge il ritratto a tutto tondo di un MC in grado di raccontare con le sue rime Brooklyn, New York e gli Stati Uniti dei neri, diventando non solo uno dei più grandi, ma il migliore di sempre.
RECENSIONE

 

Anche se non si è appassionati di Rap è impossibile non aver mai sentito parlare di Biggie Smalls, in arte The Notorious B.I.G. nonchè pseudonimo di Christopher George Latore Wallace, l'uomo che ha cambiato la storia del Rap.

 

Non dico di essere una vera e propria fan ma ho sempre ammirato questo grandissimo omone che dal niente, è riuscito in pochissimo tempo, ricordo che è morto a soli 24 anni, a diventare il Re del Rap. Non ha sicuramente avuto una vita semplice, spaccio di droga pesante come eroina, crack ecc.. arresti, prigione, due divorzi, la perdita di un grande amico/nemico come Tupac e infine la morte, eppure, ha lasciato il segno nella storia della musica.



Grazie a questa biografia a fumetti, sia ha la possibilità di diventare i protagonisti dei suoi testi, di carpirne le emozioni, le esigenze, le paure e le angosce. 
Attraverso le strice e l'accompagnamento narrativo, ci vengono infatti mostrati i punti salienti della vita di Christopher Wallace, dalle prime battaglie freestyle per le strade di Brooklyn, fino alla ribalta e alla consacrazione come uno dei rapper più autorevoli del mondo.

Tra queste pagine troverete quindi la vita di un ragazzo, di un marito, di un amico, di un artista ma soprattutto di un grandissimo talento morto troppo giovane. Pagine che, piano piano, vi faranno anche desiderare di scorprire il mistero che ancora oggi, aleggia sulla sua morte. Pagine che mi hanno mostrato la fragilità e la drammaticità di chi, pur avendo tutto: successo, fama e soldi, è stato devastato dalla solitudine... 
Oltre alla narrazione dettagliata di Antonio Solinas, la forza di questo fumetto sta anche nelle illustrazioni di Paolo Gallina che egregiamente, riescono a raccontare e a mostrare, la grande intensità di questa “letteraturap”.

È sicuramente una graphic novel inusuale e forse non tutti ne potranno apprezzare la bellezza ma se non conoscete questo genere musicale, vi consiglio di dargli un'occhiata o meglio, un "orecchio", alla fine di questa biografia a fumetti infatti, troverete una trentina di tracce che hanno contribuito a rendere grande Biggie Smalls.


Fam, you know wha I'm sayin? (No doubt man)
The motherfuckin shit just get me so motherfuckin mad cause
you know, that was my nigga, you know, and like
I had just got the nigga Puff card and shit
(yeah)
I knew the shit was bout to go down,
and my man was like hypin me bout everywhere we go, me and O
(Pluggin it) Me and O be together
And the nigga be like "Watch, I'm tellin you when my man get on,
it's gonna be some shit; we ain't gonna have to sell this shit 

Nessun commento

Powered by Blogger.