Fumettilandia

Cinegatto

RECENSIONE: AURORA BURNING DI AMIE KAUFMAN E JAY KRISTOFF

Buongiorno readers,
ritorna il duo, Amie Kaufman e Jay Kristoff, che ci ha fatto sognare grazie alla serie Illuminae con un'altra avventura intergalattica, il continuo di Aurora Rising, Aurora Burning.



Aurora Burning
di Amie Kaufman - Jay Kristoff
 
                                                     
Genere:
Sci-Fi
Prezzo: € 19,90 (ebook 9,99)
Editore: Mondadori
Uscita: 16 Marzo 2021

I nostri eroi sono tornati. (Più o meno). Ci sono due notizie, una buona e una cattiva. Quella cattiva è che una forza oscura e antica sta per essere liberata nella galassia minacciando la sopravvivenza di ogni razza senziente che vive al suo interno. Qual è la buona? Ty e gli altri membri della Squadra 312 sono pronti a intervenire nuovamente per salvare la situazione. Tutto bene, se non fosse che incappano in una serie di tante piccole distrazioni che minacciano di distoglierli dalla missione, tipo il branco di gremp che li sta inseguendo per catturarli e accaparrarsi così la taglia messa sulla loro testa. O il gruppo di agenti AIG con inquietanti fiori argento per pupille pronti a tutto pur di mettere le mani su Auri. O, ancora, la sorella di Kal, ricomparsa dopo una lunga assenza, che non pare esattamente felice di rivedere il fratellino e che per di più ha un esercito syldrathi dalla sua. Con metà della galassia sulle sue tracce, la Squadra 312 non si è mai sentita così tanto desiderata. Quando Ty e i suoi scoprono che l' Hadfield è stata recuperata, per loro è tempo di uscire allo scoperto. Duecento anni prima, la nave-colonia era svanita, lasciando Auri come unica sopravvissuta. E ora nella scatola nera del vascello potrebbero essere contenute informazioni fondamentali per la salvezza di tutti. Ma il tempo è tiranno e, se Auri non sarà in grado di imparare a gestire in fretta il suo potere, la squadra e tutti i suoi sostenitori rischieranno seriamente di ritrovarsi più morti del Grande Ultrasauro di Abraaxis IV. Preparatevi a leggere di rivelazioni scioccanti, colpi in banca impossibili, doni misteriosi, e un'epica battaglia finale che segnerà il destino degli eroi più improbabili (e indimenticabili) di tutta la Legione Aurora, e forse dell'intera galassia.
RECENSIONE

Anche questa volta il duo composto da Amie Kaufman e Jay Kristoff, ha saputo conquistarmi e convincermi in tutto. Io penso che sia sempre difficile per degli scrittori mantenere un livello alto senza incorrere in banalità e dopo la serie Illuminae avevo quasi paura di leggere questa nuova serie ma appena ho iniziato Aurora Rising ho capito che sarebbe stato semplice appassionarmi nuovamente a questi viaggi intergalattici, battaglie in stile Guerre Stellari e coalizioni fra terrestri e aliene, quindi immaginatevi quanto ho sognato, dopo quel finale travolgente, di avere tra le mani Aurora Burning.
 

 
Letto tutto d'un fiato, i due autori sono riusciti ad immergermi nuovamente in un'atmosfera adrenalinica e claustrofobica sempre più palpitante.
Come per Aurora Rising anche questo libro è stato curato nei minimi dettagli ma più che "file criptati", quelli che eravamo abituati a vedere nella serie Illuminae questa volta gli autori hanno scelto di inserire alla fine di ogni capitolo, delle schede esplicative sulle razze aliene, i reparti, e le funzioni dei membri delle squadre della legione Aurora.
Ovviamente anche in questo volume la parola d'ordine è l'azione e vi assicuro che per quanto ne vedrete alla fine ne sarete travolti.

Ritroveremo così la nostra squadra di legionari che nonostante l'atroce perdita devono farsi forza e proseguire per la missione.
La squadra più male assortita della galassia infatti, deve proteggere Aurora, la ragazza tirata fuori da Tyler dall’Hadfield dopo duecentoventi anni vissuti nella Piega, e scoprire il suo potere. Purtroppo però i ragazzi vengono etichettati come dei traditori e per questo sono perseguitati da quasi tutte le istituzioni.
Inspiegabilmente, quando la squadra ha ormai perso ogni speranza, ognuno di loro riceve un dono... 
grazie a questi, riusciranno a trovare l’arma di cui Aurora, a quanto pare, è il grilletto e distruggere il Ra’haam?  
 
Assistiamo così ad una crescita emotiva e caratteriale dei personaggi in cui, anche i più "solitari" iniziano a imporre una propria identità. Sicuramente in alcuni di loro, come Tyler, mi aspettavo qualcosa di più ma sono certa che, visto il solito cliffangher finale, nel terzo libro non mi deluderà affatto...

Lo sviluppo della trama è assolutamente affascinante quindi anche questo secondo volume l'ho trovato senza ombra di dubbio originale e coinvolgente e anche se non siete dei veri amanti degli Sci-Fi non preoccupatevi, perchè come ci ha precedentemente abituati questo fantastico duo, tra le curatissime pagine potrete respirare generi diversi: romance, distopico, horror e thriller, insomma, una lettura davvero imperdibile, quindi che cosa state aspettando?
Vi state ancora chiedendo perché leggere Aurora Rising? Bhè perché se vi capita di alzare il viso in cielo domandandovi: "Chissà quanti altri esseri viventi ci saranno lassù...", questo è il libro che fa per voi!

2 commenti

  1. Gran bella recensione! Io poi apprezzo molto la fantascienza, non conoscevo il titolo e la serie in questione, quindi doppiamente grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per essere passato da me :-) Se non conosci questo famosissimo duo ti consiglio anche la serie Illuminae soprattutto perché i libri all'interno sono veramente fantastici

      Elimina

Powered by Blogger.