Fumettilandia

Cinegatto

FUMETTILANDIA: SGRUNT! DI DANIELE MORAVELLI

Buongiorno Gattolettori,
siete pronti ad iniziare un altro week end all'insegna di serie tv, film e letture? Purtroppo siamo costretti ancora a stare in casa ma sono tante le cose che si possono fare non trovate? Ad esempio si può far finta di essere un Pirata...


Sgrunt!
di Daniele Moravelli
 
                                        


Genere:
Fumetto
Editore:
Sinnos
Prezzo: € 11,00
Giustino abita a Monte Quiete dove le case sono tutte uguali, uguali i prati e i tetti e non succede mai nulla. Ma a Monte Quiete abitano anche il Signor Sgrunt che forse è stato un pirata, e Peldiferro, che forse è un cowboy. Poi ci sono Smilzo, Tozzo e Teschio, che perseguitano sempre Giustino, e c’è il mistero di 13 gatti scomparsi. Ma tanto non succede mai nulla a Monte Quiete... Età di lettura: da 6 anni.

RECENSIONE


Nessuno conosce il vero nome, ma tutti lo chiamano Sgrunt, perché quando si arrabbia fa sempre "Sgrunt!". Un tipo strano, un po' scorbutico, di cui si dice sia un pirata, anche se nessuno lo sa con certezza! Per questo a Monte Quiete tutti lo evitano, tranne il piccolo Giustino.

Giustino vive a Monte Quiete un posto abitato da 54 gatti, 37 cani e 345 persone. Ovviamente essendo un piccolo paese non accade mai niente di eclatante tranne qualche scaramuccia tra Sgrunt l'unico vero pirata del paese e Peldiferro, un cowboy che ama spaventare la gente a colpi di pistola.
 



Giustino non fa che essere bullizzato dai più grandi ma per fortuna il pirata amico Sgrunt, non fa che incutergli coraggio e ad essere presente appena il piccolo amico ha bisogno di aiuto. Stranamente poi Giustino è l'unica persona o meglio l'unico bambino ad andare d'accordo con Sgrunt! il resto delle persone lo evitano a causa del suo carattere scontroso e sgorbutico.

Ecco un piccolo fumetto breve che mostrerà ai più piccoli l'importanza dell'amicizia. Il nonnetto Sgrunt e il bambino Giustino infatti pur diversi, e soprattutto con età differenti, ci mostreanno una splendia complicità. Una storia di coraggio, che ci insegna anche a non fermarci mai davanti alle apparenze.


Nessun commento

Powered by Blogger.