Fumettilandia

Cinegatto

CINEGATTO: BAD BOYS FOR LIFE

Terzo film della serie Bad Boys in programmazione su Sky Cinema, disponibile su On Demand con il primo (1995) e il terzo capitolo (2020).


Scheda Film




Nonostante l'età e i logoranti anni di servizio, Mike va a tutto gas. Marcus invece è diventato nonno e culla col nipote l'idea della pensione. Investigatori da sempre e amici per sempre, sorvegliano Miami e assicurano i cattivi di turno alla giustizia. Ma è da lontano che arriva il pericolo e colpisce in pieno petto Mike. Vittima di un sicario misterioso e di un passato burrascoso, Mike sopravvive grazie ai medici e al voto di Marcus, che ha giurato su Dio di non impugnare più un'arma. Le cose andranno altrimenti, perché Mike è deciso a scoprire chi lo voleva morto e Marcus non potrà fare a meno di aiutarlo. Con buona pace di Dio e brutta fine dei cattivi.


BAD BOYS FOR LIFE

"Bad boys bad boys, watcha gonna do? Watcha gonna do when they come for you?"

La state canticchiando anche voi, non è vero? I bad boys Will Smith e Martin Lawrence sono tornati in un terzo capitolo ricco di sorprese che… per ovvie ragioni non posso svelare. Però qualcosa si può dire, ovvero: Bad boys for life esce nel 2020, terzo film della famosa serie con protagonisti Marcus Burnett (Martin Lawrence) e Mike Lowrey (Will Smith), e viene diretto da Adil El Arbi e Bilall Fallah. 



La storia si svolge qualche anno dopo Bad Boys II, e ha inizio quando una spietata assassina, Isabel, fugge da un carcere di massima sicurezza con l’aiuto del figlio Armando. Il loro piano è di vendicare la morte del marito di Isabel, compreso Mike Lowrey. Nel frattempo, i due bad boys continuano a vigilare insieme, ma i loro pensieri sono oggi molto diversi. Marcus è  neo-nonno deciso ad andare in pensione, Mike è ancora tutto muscoli e azione. I due amici, in ogni caso, sono inseparabili proprio come all’inizio. La sfida, questa volta, vede protagonista un motociclista dal volto nascosto che giustizia le sue vittime, tra cui proprio Mike... O meglio, tentata vittima. Mike si riprende dalle ferite, seppur profonde, e si mette immediatamente sulle tracce dell'assassino. 



Il terzo capitolo di Bad Boys ha visto non pochi cambi alla regia e della data di inizio riprese prima di vedere la luce. Poi è uscito nelle sale, incassando 68 milioni di dollari in quattro giorni e ricevendo critiche positive. L’azione dei primi bad boys rimane, la sottile ironia anche, ma il tutto risulta più pacato. Del resto siamo di fronte a due personaggi più adulti e più stanchi, la loro storia non è conclusa, ma al tempo stesso non può essere scoppiettante come una volta. La regia è ben gestita da Arbi e Fallah che si trovano un’eredità molto pesante, quella dei primi due Bad Boys diretti da Michael Bay. Il risultato finale non dispiace, tanto da lasciar intendere una prossima uscita di un nuovo capitolo …



Buona visione!


 

                                           

Nessun commento

Powered by Blogger.