Fumettilandia

Cinegatto

GRAPHIC NOVEL: IL GIOVANE DARWIN DI FABIEN GROLLEAU E JEREMIE ROYER

Hola Gattolettori,
sono nuovamente qui per parlarvi di un'altra bellissima graphic novel che ci permetterà di apprezzare un bellissimo viaggio fatto da un grande uomo, Charles Darwin.



Il Giovane Darwin
di Fabien Grolleau - Jérémie Royer



Genere: Graphic Novel
Editore: Tunuè
Prezzo: € 16,05
LINK acquisto QUI

18 giugno 1858 Charles Darwin è nel suo ufficio e sta scrivendo il suo famoso libro, "L'origine delle specie", alla presenza dei suoi bambini che giocano. Incuriositi, gli chiedono una storia, e Darwin torna indietro al 1831. Il giovane Charles Darwin, impaziente di imbarcarsi per il viaggio della sua vita, prende posto sulla HMS Beagle. La spedizione verso terre lontane e ricche di promesse sarà piena di prove. Mentre le sue scoperte sulla flora e la fauna lo colmano di ammirazione e confusione, la frequentazione di schiavisti lo spinge a mettere in discussione i valori morali dei suoi contemporanei. Un viaggio decisivo che cambierà la scienza. La forza della natura rivive nei disegni efficaci ed esotici e assicurano divertimento, magia del viaggio e avventura.
RECENSIONE

 

Sarò ormai diventata ripetitiva ma non mi stancherò ma di dirvi che queste graphic novel, diventano ogni giorno di più, una vera e propria fonte di ispirazione.
Grazie a Il giovane Darwin infatti ho potuto conoscere e apprezzare un giovane studente ingenuo ma intraprendente che grazie al suo lunghissimo viaggio a bordo della His Majesty Ship Beagle, è diventato lo scienziato o meglio quel teorico, che ha cambiato l'intera scienza.

 

È il 27 Dicembre del 1831 quando Darwin, si imbarca sulla Beagle per un viaggio della durata di due anni ma che alla fine, per le varie deviazioni, diventeranno cinque. Durante il viaggio non saranno neanche poche le difficoltà incontrate dal giovane ragazzo, oltre al mal di mare infatti, che gli impedirà di godersi il viaggio in tutto e per tutto, Darwin dovrà combattere anche con l'incredulità delle persone che ritenendolo troppo giovane e inesperto, spesso gli riderà dietro. Non passerà molto tempo però che grazie al suo lavoro certosino tutti, anche nei salotti nobiliari, inizieranno a elogiare la sua bravura e ad evidenziare l'importanza del suo viaggio che, con il tempo, gli ha permesso di catalogare nuove specie di uccelli, mammiferi, piante, fossili ecc.

 


 
Capo Verde, Brasile, Argentina, Uruguay, Patagonia ecc.. saranno solo alcuni dei Paesi visitati durante questi 5 anni, paesi in cui Darwin oltre che a studiarne la natura, ne imparerà gli usi e i costumi ma soprattutto a rispettarli, cosa che il capitano e l'equipaggio della nave, essendo a favore della schiavitù,  non faranno mai.
Quando finalmente Darwin farà ritorno a casa il 2 Ottobre del 1836, si dedicherà in tutto e per tutto alla sua teoria dell'evoluzione, teoria che, gli ha permesso di entrare negli annali della storia.

 

Il giovane Darwin quindi oltre ad essere una graphic novel interessante che racconta un viaggio assai complesso, pieno di molteplici traversate, ci descrive, la situazione degli indios e degli schiavi che a quel tempo, (è veramente cambiato qualcosa oggi?) venivano considerati pari a zero. Ne sono un esempio i prigionieri indios di FitzRoy che strappati da bambini al loro villaggio, sono stati educati e costretti a cambiare i loro usi e costumi. Riportati da adulti nuovamente nel loro paese, convinti che potessero portare l'educazione acquisita nel tempo, ci metteranno pochissimo a ritornare alla loro vera identità.

 


In conclusione Il Giovane Darwin è una graphic novel veramente bella e istruttiva che, tavola dopo tavola, permetterà al lettore, di affrontare un bellissimo e indimenticabile viaggio.


Nessun commento

Powered by Blogger.