Fumettilandia

Cinegatto

PROGETTO INFANZIA: IL GATTO STEGATO E IL GATTO SFIGATO

Hola miei piccoli lettori,
oggi doppia recensione per due albo imperdibili che dovete assolutamente leggere insieme. Amate i gatti? Allora è arrivato il momento di conoscerne uno molto particolare...



Il gatto sfigato
di Massimiliano Frezzato


Editore:
Lavieri
Prezzo: € 13,50
Pagine: 28
 
Chi ha detto che i gatti neri portano sfortuna? E se invece fossero le farfalle a portare "sfiga", jella o malasorte? Ma son poi queste le cose a cui credere davvero? Il piccolo protagonista di questo libro non potrà forse risponderci ma un'idea su come stanno le cose potrebbe averla. Seguiamolo allora tra spericolati attraversamenti stradali, specchi rotti e latte versato sotto scale in bilico... e scopriamolo. Età di lettura: da 4 anni.

 

Il gatto stregato
di Massimiliano Frezzato - Paolo Cossi


Editore: Lavieri
Prezzo: € 12,50
Pagine: 28
 
Un gatto, un gatto normale, anzi un po' male in arnese e spelacchiato, rimane un giorno stregato. Ma di questo male non si lamenta: è forse innamorato, certamente ammaliato da una tale gattina. Allora s'ingegna e chiede alla strega, sua amica, di diventare stregone, di imparare il mestiere, il segreto o almeno una nuova certa pozione... Età di lettura. da 5 anni.

 

Recensione

È impossibile non leggere questi due albi insieme perché una volta fatta la conoscenza delle illustrazioni di Massimiliano Frezzato, li vorrete collezionare tutti.


Iniziamo con Il gatto sfigato. Per secoli e secoli, a seconda delle civiltà o delle ere, il gatto veniva considerato o un animale sacro o addirittura creatura di satana, sfortunato e associato alle streghe.
Un povero gattino nero additato da tutti come sfigato, passava le sue intere giornate, proprio per questo motivo, da solo, finchè un giorno non gli si avvicinò Lilli, una farfalla. Lilli con la sua dolcezza e leggiadria, voleva dimostrare a tutti i costi al gattino nero che non era uno sfigato e per questo lo invitò a seguirlo. Il nostro amico quindi si avvio all'avventura alla ricerca della fortuna ma nel suo viaggio gliene capitarono veramente di tutti i colori. Rimase impigliato dentro un calzino steso, cadde dentro una tazzina di caffè e finì quasi per essere adottato. Per non parlare poi degli incidenti con la  moto e la macchina... insomma un vero disastro, a quanto pare forse era veramente sfortunato o a portare iella era stata semplicemente Lilli la farfalla?

 

In Il gatto stregato invece troveremo Girotondo che pur essendo un po' bruttino, ha un cuore grande come il mondo.  Ogni lunedì, Yuri il boscaiolo, portava alla sua padroncina, Giulietta una torta in segno di gratitudine per averlo guarito. E fu proprio durante uno di questi lunedì che con Yuri arrivò anche Bianca una splendina gattina. Immaginate quindi la faccia di Girotondo, fu subito amore a prima vista per lui. Ma come poteva il nostro amico, visto il suo aspetto trasandato, conquistare la splendida gatta del boscaiolo? Semplice con l'aiuto di qualche pozione magica della sua amica streghetta. Ma se vi dicessi che l'amore è già una bellissima magia?

 


Due piccoli albi straordinari che insegnano, nel primo caso, che non esiste la sfortuna, o meglio, nella vita ci possono essere dei momenti no, dei momenti difficili, l'importante è non avere paura di affrontarli ma soprattutto di affrontarli con chi ci vuole bene veramente. Nel secondo albo invece si cerca di insegnare ai più piccoli che non bisogna mai arrendersi alle prime difficoltà e che soprattutto le paure vanno affrontate...




Nessun commento

Powered by Blogger.