Fumettilandia

Cinegatto

RECENSIONE: MIDDLEGAME DI SEANAN MCGUIRE

Buongiorno miei amati lettori,
le vacanze si avvicinano sempre di più ma le bellissime uscite delle case editrici sembrano invece non fermarsi mai... da oggi troverete in libreria e su tutti gli store online, questo particolarissimo distopico.


Middlegame
di Seanan McGuire
 
                                                      
Genere: Distopico
Prezzo: € 22,00 (ebook € 9,99)
Editore: Mondadori
Uscita: 9 ottobre 2019

ECCO ROGER. Ha un vero dono per le parole, comprende istintivamente ogni linguaggio e sa che è il potere delle storie a regolare i meccanismi dell'universo.
Ed ecco Dodger. È la sorella di Roger, la sua gemella per la precisione. Anche lei ha un dono, per i numeri: sono il suo mondo, la sua ossessione, il suo tutto. Qualunque cosa le si presenti alla mente, Dodger la elabora con il potere della matematica.
I due fratelli non sono propriamente umani, anche se non lo sanno. Non sono neanche propriamente divini. Non del tutto… non ancora.
E poi c'è Reed, esperto alchimista, come la sua progenitrice. È stato lui a dare vita ai gemelli. Non si potrebbe definirlo il loro "padre". Non proprio. Ma come tutti i genitori, per i due ragazzi ha un piano ambizioso: far sì che raggiungano il potere assoluto, e poi reclamarlo per sé.
Diventare "dei in Terra" è una cosa possibile. Pregate soltanto che non accada.
RECENSIONE

Roger è sempre stato bravo con le parole, un'abilità incredibile sia nel lessico che nella grammatica. In compenso, la matematica non gli è mai andata a genio, senza ombra di dubbio, meglio le lettere ai numeri.
Ma ecco che improvvisamente una vocina nella sua testa lo aiuta a risolvere degli esercizi per lui complicati. La voce di una bambina lo spinge infatti a completare dei problemi matematici, starà forse impazzendo? È possibile che alla sua età ancora ci sia un amico immaginario?

Dall'altra parte del mondo anche Dodger, un vero talento per la matematica, inizia a percepire una voce maschile nella sua testa capace di aiutarla a completare gli esercizi di grammatica che ahimè non sono proprio il suo forte. E indovinate un po'? La voce che sente è ovviamente quella di Roger. Dodger e Roger senza saperlo si sono ritrovati, sono infatti fratello e sorella, per l'esattezza gemelli, separati alla nascita e dati in adozione a famiglie differenti. I due fratelli però non sono propriamente umani, anche se loro non lo sanno. Vi state chiedendo che cosa sono? Bhè non sarò certo io a svelarvelo ma posso dirvi con certezza che in tutte questa vicenda centra una specie di inventore pazzo, un esperto alchimista, Reed.

Seanan McGuire ha dato vita ad una storia avvincente, intrigante e veramente complicata. Non vi nascondo infatti che lette le prime cento pagine mi ero un po' spaventata... più andavo avanti con la lettura e più non ci stavo capendo niente. I meccanismi narrativi dell'autrice infatti non sono così semplici e intuibili e proprio per questo prima di entrare in sintonia con la storia ci ho messo un bel po'.

Una volta preso il ritmo però, ho travo il libro molto interessante e innovativo, insomma, niente di già letto e riletto. Lo stile dell'autrice è molto curato e niente viene lasciato al caso, con un inizio così scoppiettante poi: "LINEA DEL TEMPO: CINQUE MINUTI TROPPO TARDI, TRENTA SECONDI ALLA FINE DEL MONDO" non poteva essere altrimenti. 

Non importa quanto sei brillante o quanto è bella la tua teoria. Se non si accorda con la pratica è sbagliata.
Richard Feynman


In questa storia potrete trovare di tutto, dal rapporto speciale tra gemelli all'alchimia, dalla fisica quantistica alla filosofia Frankestiana. Un mix perfetto che affascinerà ogni genere di lettore. Peccato solo l'inizio che mi ha fatto faticare e quasi abbandonare il libro, fortunatamente faccio parte di quella schiera che crede che un libro vada letto fino alla fine per capirlo.



2 commenti

  1. Io, devo dire che non vedo l'ora di leggerlo. Non leggo più fantasy come un tempo, ma questo mi incuriosisce davvero tanto 🥰🥰

    RispondiElimina

Powered by Blogger.