Fumettilandia

Cinegatto

FUMETTILANDIA: SEVEN DAYS. THE SEVEN DEADLY SINS DI NAKABA SUZUKI

Buongiorno Gattolettori,
eccomi qui a parlarvi di una serie manga che vede come protagonisti un umano e un folletto.


Seven Days
di Nakaba Suzuki
                                  

Genere: Shoujo
Editore:
Edizioni Star Comics
Pagine: 176
Prezzo: € 4,50
Sin dalla scomparsa di suo fratello Harlequin, avvenuta settecento anni or sono, Elaine è rimasta a proteggere la foresta del Re dei Folletti. Col passare del tempo, l'avidità degli esseri umani che desiderano la sorgente in grado di donare la vita eterna ha fatto sprofondare il suo cuore in un luogo ancora più freddo e oscuro, ma la comparsa di un ladro interrompe la sua immutabile routine: il suo nome è Ban, e i sette giorni felici che Elaine trascorrerà con lui saranno sufficienti a lenire l'amarezza di una solitudine che sembrava ormai senza possibilità di riscatto... Uno spin-off di The Seven Deadly Sins che ripercorre e approfondisce la storia dell'incontro della coppia più amata dell'epopea del maestro Suzuki.
RECENSIONE

Eccomi qui a parlarvi di un fumetto che purtroppo, a causa della mia scarsa conoscenza dell'opera precedente, The Seven Deadly Sins di Nakaba Suzuki non ha suscitato in me un giudizio positivo.
Seven Days infatti in realtà, non è altro che uno spin-off dedicato a Ban e Elaine, due personaggi sicuramente emblematici della serie The Seven Deadly Sins.

Il non conoscere la storia antecedente infatti ha fatto sì che, basassi la mia opinione, solo sue questi due fumetti. Fumetti che ad essera sincera, non mi hanno fatto nè caldo nè freddo.
Ho trovato infatti la storia un po' troppo adolescenziale, sempliciotta e quasi al limite dell'assurdità in cui un ladro, Ban e la santa della foresta, Elaine un folletto, si incontrano e si innamorano. Fino a qui quasi niente da dire, ma tutta la parte filosofica sulla foresta e la passione delle etichette della birra per lui, mi hanno un po' annoiata.


Basandomi quindi solo su questi due volumi, posso dire di aver apprezzato la fase dell'innamoramento tra i due ragazzi, che ricordo appartengono a due mondi completamente diversi, ma mancando della storia precedente, non mi hanno per niente coinvolta.

Una cosa è certa però, sono serviti ad incuriosirmi e sicuramente, attraverso la serie Netflix o il manga stesso, cercherò di recuperarla. Per questa volta quindi prendete il mio giudizio per le pinze perchè se fossero stati solo questi due volumi, avrei bocciato pienamente il fumetto ma trattandosi di uno spin-off, non posso sbilanciarmi più di tanto.


Storia: 6/10
Disegni: 6/10

Nessun commento

Powered by Blogger.