FUMETTILANDIA: AMARSI TROPPO... PER UCCIDERSI! DI JANE FADE MERRICK

Buongiorno Gattolettori,
eccoci qui con il nostro consueto appuntamento dedicato ai fumetti...oggi però non vi parlerò di un manga o di una graphic novel ma delle Strisce a Fumetti divertentissime iderate da Jane Fade Merrick


Amarsi Troppo...
per uccidersi
di Jane Fade Merrick


Strisce umoristiche sulla vita di coppia basate su fatti realmente accaduti. Seguite le vicende di Piccolo, Piccola e dei suoi due adorabili gattini (che lui vorrebbe cuocere alla brace).

Recensione

Oggi non parliamo di un manga o di una graphic novel specifica, ma di strisce a fumetti, ideate dalla fumettista Jane Fade Merrick e che compongono il libro Amarsi troppo...per uccidersi!
Con estrema semplicità e simpatia, viene descritta la quotidianità di una coppia nel far fronte a tutto ciò che implica la convivenza, nonché la condivisione degli spazi, degli interessi, degli hobby e... dei gatti.
Ma che cosa accade se solo uno dei due ama i gatti e l'altro non fa che escogitare modi per liberarsi di loro? Vi trasformerete nella sottoscritta, suo marito e i suoi due adorabili gatti, Ares e Speedy.
Sfogliando le pagine di questo simpaticissimo libricino mi sono fatta tante di quelle risate che non potreste neanche capire. In ogni striscia infatti mi è sembrato di rivivere la mia vita, io "Piccolina" amante dei gatti e marito, "Piccolino", amante di tutto tranne di quei bei pelosetti.


I disegni sono semplici, incisivi e accattivanti, ec è vero che io mi ci rivedo molto ma si può supporre tranquillamente che, i protagonisti di queste illustrazioni siano l'alter ego di ogni coppia che abbia dei gatti in casa... insomma... come non identificarsi e simpatizzare con questi "amabili disegni"?


Jane Fade Merrick quindi in questo volume, ironizza sulla quotidianità della vita di coppia descrivendo situazioni comiche, comuni a tutti.
Piccolina è irruente, volubile, esuberante e con il suo carattere mette spesso alla prova la pazienza del semplice, pragmatico e poco complesso Piccolino quasi a ricordare i compianti Sandra e Raimondo.
Il libro è leggero e divertente peccato che non ci siano state regalate delle pagine colorate perchè viste la copertina e la quarta pagina, sarebbe stata un'aggiunta super gradita.


In conclusione perché leggere Amarsi troppo...per uccidersi!? Perché le strisce rispecchiano tutti noi, vi sfido a guardare anche solo la copertina della raccolta e non dire "eccomi questa/o sono io nella mia quotidianità".
P.S.
Ma volete sapere come è andata a finire poi? Che ora anche marito ama i pelosetti alla follia...



Nessun commento

Powered by Blogger.