RECENSIONE: LA MAGIA DEL RITORNO DI NICHOLAS SPARKS

Buongiorno readers,
per una volta abbiamo battuto gli americani, La magia del ritorno di Nicholas Sparks, esce oggi in tutte le librerie e gli store online. Siete curiosi? Venite a leggere la mia recensione.


La magia del ritorno
di Nicholas Sparks
 
                                                      
Genere: Narrativa
Prezzo: € 19,90 (ebook € 10,90)
Editore: Sperling & Kupfer
Uscita: 30 giugno 2020

Per Trevor Benson, i più bei ricordi d'infanzia sono legati alle estati trascorse a New Bern, nel North Carolina, dove il nonno gli ha insegnato a pescare, a prendersi cura delle api, e ha provato a spiegargli cosa vuol dire innamorarsi. È a lui che il nonno, recentemente scomparso, ha lasciato in eredità la vecchia casa di legno accanto al fiume, ed è proprio lì che Trevor decide di trasferirsi temporaneamente prima di iniziare una nuova vita. Rimasto gravemente ferito in Afghanistan, ha infatti dovuto abbandonare la professione di chirurgo e trovare una nuova strada. Se i segni sul corpo sono quasi spariti grazie a una lunga serie di interventi, nulla può cancellare però le ferite dell'anima. In quell'estate sospesa tra un capitolo e l'altro della sua esistenza, due incontri inattesi giungono a sorprenderlo: quello con Callie, una ragazzina inquieta e sfuggente che sa qualcosa sulle circostanze misteriose della morte di suo nonno, ma è restia a dirgli la verità; e quello con Natalie, una giovane ed enigmatica poliziotta per la quale Trevor sente nascere un sentimento profondo, ma che sembra avere paura d'amare. Avvolto da una rete di segreti che non riesce a districare, Trevor decide di fidarsi dell'istinto, come gli consigliava sempre il nonno, e intraprende così una ricerca che lo porterà a cogliere il significato più profondo dell'amore e del perdono e lo ricondurrà al centro esatto del suo cuore. Perché a volte, per andare avanti, è necessario ritornare al punto in cui tutto è cominciato.
RECENSIONE

Il poeta dell'amore ritorna con un libro dolce, drammatico e commovente che vede come protagonista,  proprio l'amore in tutte le sue forme: amicizia, sentimento, solidarietà e famiglia.
Trevor Benson rimasto gravemente ferito in Afghanistan, ha dovuto abbandonare la professione di chirurgo, che tanto amava, a causa delle gravi ferite riportate ma mentre queste con il tempo sono praticamente sparite, Trevor sta ancora cercando di guarire le ferite della sua anima logorata da un disturbo post-traumatico da stress.

Alla morte del nonno, con cui era molto legato, Trevor ha ereditato la vecchia casa di legno nel New Bern, nel North Carolina, tutti i suoi più bei ricordi d'infanzia sono legati proprio alle estati trascorse qui con lui. Il nonno si è spento a causa di un ictus, ma nonostante questo, le circostante della sua morte sembrano misteriose perchè infatti, lui che non amava mai lasciare la sua casa si trovata in Georgia?
A infittire il mistero anche la conoscenza di Callie, una ragazzina sfuggente, ambigua e evasiva che sembra sapere più di quello che dice soprattutto sul perchè suo nonno si trovasse ad Helen.

Sarà proprio Trevor a condurci per mano all'interno di questa storia così intensa e ricca di avvenimenti in cui l'amore, per questa volta, farà solo da sfondo ad una storia di forza, coraggio e seconde occasioni.
La vita di Trevor poi, oltre ad essere segnata dall'incontro di Callie, sarà completamente travolta anche dalla conoscenza di Natalie, una giovane ed enigmatica poliziotta, di cui lui si innamorerà all'istante. Riuscirà Trevor a rimettere insieme tutti i tasselli della sua vita e a scoprire la verità sulla morte del nonno e sulle origini di Callie?

Ormai sono anni che Nicholas Sparks ci ha abituati a romanzi carichi di emozioni e ricchi di sorprese e anche La magia del ritorno non è stata da meno. Grazie al personaggio di Trevor, che nonostante le problematiche legate al suo incidente, non è mai risultato noioso o troppo melodrammatico, ho avuto modo di farmi trascinare all'interno di questa storia così dolce e esaltante. Trevor è il filo conduttore di tutti i personaggi e attraverso lui impareremo a conoscere Callie, Natalie e suo Nonno.

Come ben saprete non amo molto gli Instan Love ma in questo caso, essendo la storia d'amore tra Trevor e Natalie solo da sfondo a tutto il romanzo, l'ho trovata giusta e piacevole.
Nicholas Sparks attraverso la sua scrittura è riuscito nuovamente ad inebriare e a convincere il lettore e anche se le storyline dei personaggi chiavi non sono così approfondite, si finisce, già dalle prime pagine, con l'essere coinvolti e ammaliati dal suo romanzo.
Ricorda che, per quanto la situazione sia difficile, è possibile trovare cose piacevoli ed essere grati delle opportunità che la vita ci offre
Perché leggere La magia del ritorno? Perché è un romanzo che sprigiona una grandissima forza, è un romanzo che ci insegna che pur cadendo dolorosamente, ci si può sempre rialzare e reinventarsi. La vita è complicata, dolorosa, inaspettata, imprevedibile ma nonostante tutto, va vissuta sempre al massimo e con coraggio.



1 commento

  1. Non è proprio il mio genere però a mia moglie potrebbe piacere, proverò a consigliarglielo.

    RispondiElimina

Powered by Blogger.