RECENSIONE: IL MIO AMICO LEO DI LEONARDO BONUCCI E FRANCESCO CENITI

Hola readers,
oggi vi voglio parlare di un libro dolcissimo che vede coinvolto anche uno dei giocatori della mia squadra del cuore, Leonardo Bonucci...

Il mio amico Leo
di Leonardo Bonucci - Francesco Ceniti
 
                                                
Genere: Narrativa x ragazzi
Prezzo: € 16,00 (ebook 9,99)
Editore: Baldini & Castoldi
Uscita: 3 ottobre 2019

Andrea è di Firenze, ma vive da poco in Brianza, ed è un ragazzino come tanti altri. Frequenta la seconda media, a scuola se la cava, cerca di non dare pensieri alla mamma, soprattutto da quando il papà, il suo eroe, se n'è andato in cielo troppo in fretta. Il calcio è la sua grande passione (gioca difensore nella squadra della sua cittadina). La Juventus, la sua squadra del cuore. Leonardo Bonucci, il suo idolo. Ed è proprio a lui, al suo amico Leo, che Andrea, in difficoltà perché preso di mira da una banda di bulletti chiamata «I Teschi» - così si facevano chiamare Giovanni, il capobranco alto e massiccio da sembrare un adulto, e i suoi amici - chiederà aiuto. Una storia di coraggio e amicizia contro le ingiustizie e le prepotenze. Prefazione di Walter Veltroni. Età di lettura: da 10 anni.
RECENSIONE

Può un semplice un libro dare la giusta forza per combattere il bullismo? Decisamente sì, soprattutto se i protagonisti della storia sono un ragazzino come tanti altri, Andrea, e un giocatore di spicco, che milita in una delle squadre più forti d'Italia, Leonardo Bonucci.
Ma partiamo con ordine...

Dopo la morte del padre, Andrea e sua madre, si trasferiscono in Brianza, lasciandosi il passato e Firenze alla spalle. Andrea deve quindi ricominciare completamente la sua vita da capo, sia per quanto riguarda la scuola, nuovi insegnanti e compagni, che con le amicizie. Per fortuna, la sua passione per il calcio, unico punto fermo nella sua vita, lo porta ad essere un ragazzino allegro e abbastanza socievole e presto riesce a circondarsi di nuovi amici, sia nella squadra della sua cittadina, dove gioca come difensore, che a scuola.

Questo però non fa che scaturire la gelosia di Giovanni, che con la sua indole e la sua stazza è diventato ben presto il bullo della scuola nonchè il capo della banda "I Teschi."
Andrea viene così preso di mira e se inizialmente riusciva a tenere testa ai piccoli episodi di bullisimo, piano piano, la sua quotidianità inizia sempre a risentirnem sia nel campo scolastico che atletico.
In questi casi poi, per paura di essere giudicati o di essere l'oggetto di angherie ancora più violente, è difficile trovare il coraggio di chiedere aiuto agli adulti, soprattutto a quelli più vicino come i genitori o gli insegnanti.

Andrea quindi sempre più schiacciato dalle sue paure e preoccupazioni, decide di rivolgersi al suo unico idolo, ad un difensore come lui che, con maestria ed eleganza, dirige la difesa della Juventus,  Leonardo Bonucci
Con una lettera indirizzata al giocatore, Andrea metterà nero su bianco, tutte le sue paure e angosce.
Ma siamo sicuri che un giocatore di questa rilevanza riceverà la lettera di un semplice ragazzino? E anche se questo dovesse accadere... riuscirà Leonardo Bonucci ad aiutare il ragazzo?


Il bullismo è una forma di comportamento sociale di tipo violento e intenzionale, di natura sia fisica che psicologica, oppressivo e vessatorio, ripetuto nel corso del tempo e attuato nei confronti di persone considerate dal soggetto che perpetra l'atto in questione come bersagli facili e/o incapaci di difendersi. 

Come avrete capito, il libro mi è piaciuto moltissimo e la ritengo un'ottima lettura soprattutto per gli adolescenti. Leonardo Bonucci e Francesco Ceniti hanno infatti trattato con delicatezza ma allo stesso tempo con determinazione, un tema che purtroppo, ancora oggi,  è molto attuale: il Bullismo. Capisco che a volte è quasi più pauroso e terrificante denunciare queste prepotenze piuttosto che subirle ma credetemi che più vi terrete le cose dentro e più il vostro spirito si logorerà.  

Il mio amico Leo, è un libro educativo, capace di mostrare ai piccoli lettori e non solo, la strada per credere di più in se stessi ma soprattutto vi farà capire che, confidandovi, imparerete a RISPETTARVI e a non rinunciare mai al vostro VERO IO! 
Anche perchè cari ragazzi... chi è che non dice che magari anche il Bullo in realtà non è una stessa vittima del sistema? Parlando, potreste aiutare anche lui!

Il libro è scorrevole, si legge velocemente e proprio per coinvolgere i ragazzi che in genere, sono i lettori più pigri, è stato usato un linguaggio molto fresco e giovanile.
Il mio amico Leo è un libro che ti spinge a reagire, a dare voce alle tue paure, a farti capire che essere bullizzati è un problema reale e serio e che per tanto non va ne sottovalutato o minimizzato.
Potrei andare avanti per ore, scrivervi un poema su questo libro tanto l'ho apprezzato, ma voglio lasciare a voi il gusto di scoprire questa bellissima storia di coraggio e amicizia.


Nessun commento

Powered by Blogger.