RECENSIONE: NON DEVI DIRLO A NESSUNO DI KAREN M. MCMANUS

Hola readers,
chi di voi ha letto e amato "Uno di noi sta mentendo"? Allora se questo libro vi è piaciuto non potete assolutamente perdervi Non devi dirlo a nessuno.

Non devi dirlo a nessuno
di Karen M. Mcmanus
                                                

Genere: Thriller
Prezzo: € 17,00 (ebook 8,99)
Editore: Mondadori
Uscita: 6 febbraio 2020

Ellery non è mai stata a Echo Ridge, ma ne ha sempre sentito parlare, e molto. Qui viveva la zia Sarah, gemella di sua madre, scomparsa nel nulla all'età di diciassette anni. Qui viveva anche Lacey, la reginetta del ballo scolastico, trovata strangolata cinque anni prima sotto la ruota panoramica del parco divertimenti della città. E ora che la madre di Ellery è entrata in una clinica di riabilitazione, è proprio qui che lei ed Ezra, il suo gemello, sono costretti a trasferirsi, per vivere con una nonna che conoscono a malapena.
Malcolm è cresciuto con un gran peso sulle spalle. Suo fratello, infatti, è stato il principale sospettato della morte di Lacey, ancora senza colpevole, e per questo ha lasciato Echo Ridge, abbandonando lui e la madre. E ora che il ragazzo si è rifatto vivo, neanche a farlo apposta, iniziano a comparire strani e minacciosi messaggi in città: a quanto pare un killer è intenzionato a colpire, di nuovo.
Di lì a poco, poi, quasi a provarlo, un'altra ragazza sparisce.
Spinti da motivazioni diverse, Ellery e Malcolm uniscono gli sforzi per scoprire se esista un collegamento tra le tre ragazze scomparse a distanza di anni l'una dall'altra, e, a mano a mano che si avvicinano alla verità, realizzano che tutti in città nascondono qualcosa, che i segreti sono pericolosi e che per questo, a Echo Ridge, i segreti è molto più sicuro tenerli per sé.
RECENSIONE

Se con Uno di noi sta mentendo, Karen M. Mcmanus mi aveva stregata, con Non devi dirlo a nessuno mi ha fatto desiderare di diventare una scrittrice di thriller. Nonostante infatti la semplicità delle sue trame, ogni volta è riuscita a coinvolgermi così tanto quasi da scatenare una sorta di ossessione per le sue storie.
Come riesce a trasformare una trama apparentemente semplice e scontata, in una storia così ingarbugliata e misteriosa in cui fino alla fine non si riescono a trovare i pezzi mancanti alla risoluzione del caso?

La Mcmanus con Non devi dirlo a nessuno, ci ha presentato i classici stereotipi tipici delle scuole provinciali: l'idolo delle ragazze, i bulli, il bullizzato, gli emarginati e le classiche "reginette", li ha messi insieme e ha dato vita ad un'intricata trama adolescenziale. 
La sua scrittura fin da subito appare scorrevole e fluida ma già il fatto stesso che lo stile narrativo scelto, sia il POV alternato, tra Ellery, una ragazza con l'indole per le indagini e Malcom, il fratello del principale sospettato della morte di Lacey, avvenuta molti anni prima a Echo Ridge, non ha fatto altro che aumentare ancora di più, la mia approvazione per questo libro.

Il tutto si svolge a Echo Ridge una cittadina quasi tranquilla se non fosse per i suoi casi di sparizione, Sarah, la zia di Ellery mai trovata e Brooke, sparita dopo che qualcuno, ha seminato la città di minacciosi messaggi di morte. Forse il Killer di Lacey è tornato per mietere un'altra vittima? Fatto sta che in città, dopo anni, ritorna anche il maggior sospettato della morte di Lacey, Duncan, il fratello di Malcom.
Chi ha ucciso Lacey? I casi di sparizione di Sarah e Brooke sono tutti riconducibili ad un unico killer?
Grazie al duplice punto di vista apprenderemo la storia sia dal punto della vittima, la famiglia di Ellery, che quella del presunte colpevole, Malcom. Segreti, misteri passati e presenti, ci condurranno piano piano, verso la scoperta della verità.

Karen M. Mcmanus non sarà sicuramente un "genio del male" come il mio amato Donato Carrisi ma devo ammettere che, entrambi i suoi libri, sono riusciti a tenermi incollata alla storia fino alla fine. 
E ancora una volta la Mcmanus, è stata abile a coinvolgere il lettore oltre che per il velo misteroso creato, anche per la  storia d'amore adolescenziale quindi cosa aspettate?


Nessun commento

Powered by Blogger.