Fumettilandia

Cinegatto

PAGINA 69 #7

Buon pomeriggio readers,
come tutti i giovedì è arrivato il momento di presentarvi l'autore ospite della pagina 69. Eccomi qui con, "Cavalier Hak" di Hagar Lane

Pagina 69

Se sei un autore emergente e vorresti anche tu il tuo spazio nella Pagina 69 pui inviarmi il tuo materiale a gattolibraio@libero.it

Autore Emergente se ti sei appena sintonizzato sul mio blog, il giovedì è dedicato a te quindi scegli come vuoi avere un po' di visibilità (segnalazione o pagina 69) e invia un email a gattolibraio@libero.it con il libro 

Sia per la pagina 69 che per la segnalazione dovrai inviarmi il seguente materiale:
- Libro da segnalare 
- Piccolo estratto a piacere del libro
- Biografia
- Foto autore/autrice o qualcosa che vi rappresenti

Avviso: Tutte le email sprovviste di questo materiale non saranno neanche prese in considerazione

Ricordo che la rubrica è stata ideata da Ornella di Peccati di Penna.

CAVALIER HAK - HAGAR LANE


Genere: Fantasy
Prezzo:  11,50 (ebook € 2,99)
Editore: Independently published
Pagine: 309
Pubblicazione: 17 settembre 2019


Cavalier Hak è un fantasy storico, ambientato in parte nel Medioevo e in parte nel Rinascimento, dove fantasia, storia e realtà si intrecciano sapientemente. Nel Libro Primo (La Nascita dei Draschi) i Regni, fatti di uomini liberi, spariscono uno dopo l’altro per lasciare il posto ai Draschi, fatti di padroni e schiavi. È Hak, un cavaliere errante donna, che prova a sconfiggere il male, lottando contro un Governatore del Regno dei Folli che vuol trasformare il suo Casato del Pellame in Drasco, certo che “possedere le persone” fosse l’unico modo possibile per arricchirsi velocemente senza render conto a nessuno. Nel Libro Secondo (Sapere aude) Hak diventa Re del Drasco delle Scienze. Affiancata da una saggia strega di nome Mercuria e da quattro validi e fidati cavalieri, Hak trasforma il suo Drasco in un luogo senza caste e privilegi, dove si ama e si prega liberamente, si studia e si lavora con gioia, ridando lentamente vita al culto degli Dèi pagani. Questa volta lotterà contro i Giusti: il potente Organismo Religioso Sovranazionale a capo dei Draschi. Da cavaliere come da Re, il viaggio di Hak è l’incessante ed eroico tentativo di spezzare con le proprie mani le maglie dell’inconscio collettivo, intriso di dolore per i pregiudizi e le ingiustizie sociali sedimentatesi nei secoli, ma c’è solo un modo per riuscire nell'impresa, ed è scritto in dei fogli di pergamena custoditi in un prezioso scrigno di faggio rosso.

ESTRATTO


Solo nel Drasco delle Scienze c’erano le Libere Università, come le chiamò Hak. Tutti gli altri draschi per l’istruzione si appoggiavano agli abati e alle loro Scuole Giuste, sotto il controllo della Congrega dei Giusti. Lì non si insegnavano le scienze profane – come il diritto, l'astronomia e la medicina – e l’istruzione non era aperta a tutti. Quando Innocente capì che la mente umana andava raddrizzata sin da piccoli estese anche ai poveri l’accesso alle scuole primarie, ma solo a quelle.
Il giorno che Hak divenne Re del Drasco delle Scienze diede come primo ordine di far costruire le Libere Università, accessibili a tutti. Erano così libere che tutti erano obbligati a frequentarle, comprese Giada e Ottilia. La “libertà” per Hak consisteva nel fatto che ognuno poteva scegliere le scuole da frequentare ma non astenersi dal frequentarne almeno una.
Ottilia frequentava la Libera Università della Falconeria, che divenne presto la scuola più prestigiosa della contea per falchi e falconieri. Giada studiava canto alla Libera Università delle Arti, che Hak fece erigere imponente accanto al mastio. Mercuria frequentava astronomia, storia e dialettica, e la sera insegnava filosofia e stregoneria alla Libera Università del Pensiero e della Magia. Ortensio frequentava la Libera Università di Aritmetica e Grammatica, e la sera insegnava diritto. Veronico studiava fisica e geometria, e la sera insegnava Amore alla Libera Università dei Sentimenti. Settimo studiava arti meccaniche, che comprendevano l’architettura, la metallurgia, la meccanica, la caccia e la nautica, e come maestro d’armi insegnava Arte della Guerra alla Libera Università delle Armi e della Guerra.


HAGAR LANE

Ingegnere Elettronico con Master in Business Strategy. Ho lavorato per molti anni come Manager in multinazionali delle TLC e del settore Alimentare, ricoprendo il ruolo di Responsabile dell'Assistenza Tecnica, IT Manager ed EDP Manager. Le mie specialità erano il Business Process Reengineering e la progettazione di Basi Dati complesse per applicazioni industriali. Si mormora fossi comunista un tempo, idealista e grande esperta di politica. Sono portatrice sana di un gatto, Pante, che vive con lei da 15 anni, e autrice del romanzo fantasy-storico, "Cavalier Hak", che per me è come un figlio.
Il mio motto è: "Se puoi sognarlo, puoi farlo".
Sono curiosa, fiduciosa nella vita e nel prossimo, e ho tre vizi e tre virtù di cui vado più fiera: la Coerenza, l'Onestà e la Schiettezza.
Amo scrivere, vedere documentari, cucinare, fare trekking e mi vanto di fare gli arancini più buoni del mondo. Come Rocky Balboa finisco anch'io spesso e (non) volentieri al tappeto, ma mi rialzo ogni volta dicendo: "Non ho sentito il suono della campana".

Allora che cosa ve ne sembra? Vi ho incuriosito? Qui potete trovare il link d'acquisto.



Nessun commento

Powered by Blogger.