Fumettilandia

Cinegatto

PROGETTO INFANZIA: COLORI RIBELLI DI ANTONELLA MILARDI E ALESSANDRO COPPOLA

Salve Gattolettori,
eccomi qui con la rubrica più amata dai più piccoli... ritorna infatti l'appuntamento con la rubrica di Progetto Infanzia e oggi vi parlerò di un libro che vede come protagonisti due colori: rosa e azzurro.


Colori ribelli
di Antonella Milardi e A. Coppola


Editore: Milena Edizioni
Prezzo: € 14,90
Uscita: 25 ottobre 2018
Link d'acquisto: QUI

I colori rosa e celeste, stanchi della vita noiosa a cui li condanna l'umana e arbitraria distinzione di genere, decidono di scambiarsi i ruoli: tutto ciò che è colorato di celeste diventa rosa e viceversa. Gli adulti, a differenza dei bambini, sono molto turbati dall'improvviso cambiamento. Si mobilitano tutti i Capi di Stato, le Forze Armate e gli specialisti di ogni settore scientifico e paranormale. Quali saranno le ipotesi avanzate dagli specialisti? Riusciranno a far tornare i colori al posto "giusto"? Racconto vincitore della IV edizione del concorso "Il colore delle donne" di Ananke Lab. Età di lettura: da 4 anni.
RecensionE

In una società in cui ormai vengono stabiliti quali parametri debbono essere usati per suddividere le persone in categorie e attribuirgli delle etichette, l'albo, Colori ribelli, scritto da Antonella Milardi e illustrato da Alessandro Coppola, ci permette di fantasticare in un mondo in cui, nonostante le diversità, religioni, colore della pelle, cultura, razza, abbigliamento ecc... tutti vivono insieme felici e contenti.

Viviamo infatti, purtroppo, in un mondo fatto di stereotipi ed etichette come ci dimostrano i nostri due protagonisti, i colori rosa e celeste, che stanchi della vita noiosa in cui li ha "reclusi" l'uomo, decidono di scambiarsi i ruoli. Da questo momento tutto ciò che è colorato di celeste diventa rosa e viceversa.

Immaginate quindi lo stupore prima e il panico dopo di ogni abitante della Terra. Gli adulti non riescono proprio a capire cosa sia potuto accadere e mentre si mobilitano in lungo e largo per trovare una risposta e un'imminente soluzione, i più piccoli, senza scalpore, riescono subito a trovare dei risvolti positivi in questa vicenda, come ad indicare che, solo con il crescere, iniziamo a porci dei limiti, delle etichette e delle barriere.

Alchè la domanda inizia a sorgere spontanea... ma non si viveva meglio prima quando il mondo era variegato e ognuno poteva esprimere il suo gusto personale senza essere influenzato dalla massa?
È ovvio che le categorie e le differenziazioni sociali sono utili al fine di permetterci di orientarci nelle relazioni umane ma ricordate che non devono diventare dei muri invalicabili capaci di ostacolare la comunicazione. 
Un piccolo libricino che accompagnato da illustrazioni meravigliose, è adatto sia alla lettura dei più piccoli ma soprattutto a quella dei più grandi...

Perché leggere Colori ribelli? Perchè non bisogna avere paura della diversità, anzi, la diversità è solo una realtà e un valore aggiunto nella nostra vita.

Tutti i colori sono amici tra loro
anche verde, arancio, viola e oro:
alcuni colorano l’arcobaleno,
altri il tempo brutto, anche se amano il sereno.
Tra tutti ve ne sono due che sono ancora più uniti perché spesso vittime degli umani arbitrii:
utilizzati come fossero etichette,
uno colora le pentoline e l’altro le macchinette.



Nessun commento

Powered by Blogger.