Fumettilandia

Cinegatto

PAGINA 69 #4

Buon pomeriggio readers,
come tutti i giovedì è arrivato il momento di presentarvi l'autore ospite della pagina 69. Eccomi qui con, "Pasta fatta in casa" di Luca Murano.

Pagina 69

Se sei un autore emergente e vorresti anche tu il tuo spazio nella Pagina 69 pui inviarmi il tuo materiale a gattolibraio@libero.it

Autore Emergente se ti sei appena sintonizzato sul mio blog, il giovedì è dedicato a te quindi scegli come vuoi avere un po' di visibilità (segnalazione o pagina 69) e invia un email a gattolibraio@libero.it con il libro 

Sia per la pagina 69 che per la segnalazione dovrai inviarmi il seguente materiale:
- Libro da segnalare 
- Piccolo estratto a piacere del libro
- Biografia
- Foto autore/autrice o qualcosa che vi rappresenti

Avviso: Tutte le email sprovviste di questo materiale non saranno neanche prese in considerazione

Ricordo che la rubrica è stata ideata da Ornella di Peccati di Penna.

PASTA FATTA IN CASA - LUCA MURANO

Genere: Narrativa
Prezzo:  10,20 (ebook € 7,99)
Editore: Bookabook
Pagine: 166
Pubblicazione: 5 luglio 2018

"Pasta fatta in casa" è una raccolta di racconti incentrati sull'agio e sul disagio dei vari protagonisti. Essi, slegati l'uno dall'altro, sembrano però raccontati dalla stessa voce narrante che si declina in più storie, aprendo il sipario su ambientazioni urbane, diversi fraintendimenti, malesseri autentici e problematiche poco originali. Fra queste pagine non troverete eroi morali o paladini della giustizia, ma piuttosto lo stridente contrasto fra persone normali che fanno cose semplici e il mondo attuale, un mondo accelerato e decadente che di normale, ormai, ha ben poco.

ESTRATTO

Circa un’ora dopo sono di nuovo fuori, fa meno freddo e scopro con stupore che un’intensa nevicata ha già imbiancato gran parte del piazzale e le strade attorno. Qualcuno è uscito poco prima di me e ha lasciato delle orme freschissime sulla neve. Osservando quelle macchie scure sulla distesa lattea, con la mente vado a mia moglie Clara e alla sua abitudine di lasciarmi camminare fra la neve per primo, cingendomi per i fianchi e ripercorrendo esattamente i miei passi sul manto bianco. Non le ho mai chiesto perché lo facesse. A dire il vero non le ho chiesto un sacco di cose. E solo ora che è morta mi ritrovo a rimpiangere le domande che non le ho fatto, le attenzioni che le ho negato, le lacrime di lei che non ho bevuto. Pensavo mi piacesse la solitudine, ma solamente quando Clara se ne è andata, ho capito che mi sbagliavo.

Forse per esorcizzare questo senso di inadeguatezza cammino anch’io nelle orme lasciate sulla neve, le seguo a testa bassa e nel giro di pochi passi mi ritrovo in strada. A un certo punto le orme finiscono e comincia una macchina enorme, una jeep giallo canarino. Dal vetro appannato scorgo una figura femminile. Poi il finestrino si abbassa.

«Signor Rivera, salga su che le do un passaggio!» È Greta che ora mi parla dall’abitacolo.
«Ma no, non ti preoccupare, sto qua vicino.»
«Non faccia storie e salga!»
Faccio il giro dell’auto e salgo a bordo.
«Greta grazie davvero, non dovevi disturbarti.»
«Ma quale disturbo è un piacere. Piuttosto, lei crede nel Karma?»
«Come scusa?»

LUCA MURANO

Luca Murano nasce al nord (Lodi) da genitori del sud (Salerno) e attualmente vive al centro (Firenze). Luca è un tipo irrequieto, specialmente al mattino presto, e si deprime se lo porti al supermercato. Ma ha anche dei pregi: per esempio è uno che scrive. I suoi lavori sono apparsi su Spazinclusi, Rivista Inchiostro e Liberi di Scrivere e nel prossimo futuro alcuni suoi racconti usciranno su StreetBook Magazine e altre riviste letterarie. A luglio 2018 è uscito il suo primo libro, una raccolta di racconti, dal titolo "Pasta fatta in casa - sfoglie di racconti tirate a mano" pubblicato con la casa editrice milanese Bookabook.


Allora che cosa ve ne sembra? Vi ho incuriosito? Qui potete trovare il link d'acquisto.



Nessun commento

Powered by Blogger.