RECENSIONE: DOVE LA TERRA TREMA DI SUSANNA JONES

Hola readers,
pronti per un libro andrenalinico e molto particolare? Allora correte a leggere la mia recensione che Natale si avvicina, qui bisogna incrementare le WL.


Dove la terra trema
di Susanna Jones
 
                                                      
Genere: Thriller
Prezzo: € 18,00 (ebook 8,99)
Editore: Harper Collins
Uscita: 7 Novembre 2019

Quando la notte inghiotte pure la luce dei lampioni e il verso metallico di un uccello notturno si fa strada nel silenzio, Lucy Fly sa che la terra sta per tremare. Anche il giorno in cui viene arrestata, Tokyo si è risvegliata con una scossa di terremoto. Non è certo una cosa inusuale, nella capitale giapponese, eppure Lucy la vede come una metafora di ciò che le sta accadendo. La sua nuova vita nella immensa città nipponica è stata meticolosamente ricostruita per fuggire dai tragici segreti che oscurano la sua esistenza e il suo passato in Inghilterra. Ha scelto l’anonimato, un tranquillo lavoro da traduttrice, poche amicizie e un solo uomo, Teiji, un fotografo giapponese a cui è legata da una passione totalizzante. Eppure, di nuovo, tutto sta per sgretolarsi sotto i suoi piedi. Mentre viene trascinata in commissariato per un fitto interrogatorio, Lucy ha ben chiaro cosa vogliono sapere da lei. Come mai Lily Bridges, sua amica, inglese come lei, è stata vista per l’ultima volta viva vicino a casa sua, mentre litigavano, e poi il suo corpo è stato ritrovato smembrato, al largo della baia? Perché da quel giorno Teiji, il suo affascinante fidanzato, che amava fare scatti rubati a entrambe le amiche, è scomparso senza lasciare traccia? Ma soprattutto, chi è e cosa sa davvero Lucy Fly? 
RECENSIONE

Lucy Fly è una traduttrice di origine svedese che, in fuga da un passato difficile e complicato, si è trasferita a Tokyo.
Lucy è una ragazza fredda e apatica, non ama molto rapportarsi con il mondo esterno e nonostante viva da cinque anni, in una città frenetica e piena di vita come Tokyo,  ha stretto pochissime amicizie, in compenso però suona con delle anziane signore il violoncello, in sintesi quindi, è riuscita a trovare un proprio equilibrio, in cui niente e nessuno, fino a questo momento, è riuscito a scalfire.

Finchè... un giorno non si imbatte in Teiji, un ragazzo giapponese che ama fotografare l'acqua, le pozzanghere e il panorama. Click, Click...  Teiji scatta una foto a Lucy e tra i due esplode subito una forte complicità sessuale e emotiva. Dopo anni Lucy si sente completamente travolta da Teiji ma a parte il sesso, non sembrano condividere altro e a rompere definitivamente il loro equilibrio già precario, ci pensa l'arrivo di Lily, una giovane ragazza, emigrata anche lei a Tokyo per sfuggire da un compagno ossessivo.

Piano piano Lily con la sua goffaggine e disinvoltura, riesce ad insinuarsi nella vita di Lucy e di conseguenza anche in quella di Teiji. Il rapporto tra i tre diventa mano a mano più intenso soprattutto tra Lily e Teiji, finchè durante una gita all'isola di Sado, i due diventano improvvisamente intimi.
La fragile psiche di Lucy si è nuovamente spezzata, per l'ennesima volta è stata tradita. Lily si presenta alla sua porta ma Lucy è così sconvolta che la caccia di casa, poi la insegue e poi... non ricorda in fondo lei è quella strana!

Tu sei un po' strana, disse Teiji. Parlò in inglese o in giapponese? Se lo disse in inglese, strange potrebbe non essere male. In una società individualista verrebbe quasi considerato un complimento. Ma se invece parlò in giapponese probabilmente disse hen, il che non è altrettanto carino. Inglese o giapponese?
Da settimane non vede più Teiji e il corpo di una giovane donna viene ritrovato smembrato, al largo della baia... Lily?
Ovviamente tutti i sospetti ricadono su Lucy, cosa è accaduto quel pomeriggio? Cosa nasconde Lucy Fly?

Dove la terra trema è stata una lettura molto coinvolgente e intrigante anche se alla fine mi ha lasciato un po' perplessa. Mi sono infatti ritrovata tra le mani una storia particolare, psicologica, angosciante, a tratti apatica come la protagonista e in altri snervante come il terremoto.
Il romanzo parte a ritroso e dal momento in cui Lucy Fly viene arrestata e interrogata, la penna di Susanna Jones, ci condurrà lungo un viaggio fatto di episodi del vissuto narrato di Lucy. Un vissuto particolare che a quanto pare, la vede protagonista in più occasioni della morte.

La curiosità mi ha spinta a divorarlo e anche se a volte l'ho trovato un po' monotono, i pensieri, non sempre leciti di Lucy Fly, mi hanno catturata e esortata ad immergermi nella sua stranezza.
Perchè leggere Dove la terra trema? Perchè se amate il thriller psicologico questo è un vero rompicapo mentale che vi darà anche la possibilità di conoscere una Tokyo vera e viva.




Nessun commento

Powered by Blogger.