Fumettilandia

Cinegatto

RECENSIONE: CIARLI E LE DODICI ERE DI EMANUELA SCOTTI

Buongiorno readers,
oggi ho il piacere di parlarvi di un'avventura molto particolare e andrenalinica. Vi piacerebbe poter viaggiare tra dimensioni spazio-temporali? Allora è arrivato il momento di fare la conoscenza di Ciarli..



Ciarli e le dodici ere
di Emanuela Scotti


Genere: Distopico 
Prezzo: Cartaceo 15,90 (ebook € 6,99)
Pagine: 252
Editore: 0111edizioni
Uscita: 31 Gennaio 2019

In un mondo dove le tecnologie più avanzate e il medioevo sembrano essersi fusi, Ciarli, con l’aiuto dei Could, Custodi delle Chiavi dei Mondi, dovrà ristabilire l’equilibrio della barriera spazio-dimensionale.
RECENSIONE

Ciarli ha appena perso la nonna e in famiglia, sua madre e la zia, non fanno che discutere sulla vendita o meno della fattoria appartenente ai loro genitori.
Ciarli farebbe qualsiasi cosa pur di non perderla o vedere gli animali messi in vendita, in fondo anche lei è cresciuta in questa fattoria e mentre è in cerca di qualche idea per aiutare la mamma, trova una lettera indirizzata a lei, proprio da parte della nonna che la esorta a trovare un oggetto.

Ciarli trova così una sfera molto particolare che a quanto pare, sembra visibile nella sua vera natura, solo a lei. Dal momento in cui Ciarli attiverà erroneamente questo oggetto molto curioso e particolare, il lettore sarà catapultato all'interno di un' avventura sensazionale, un'avventura in un mondo dove le tecnologie più avanzate e il medioevo sembrano essersi fusi fra di loro.

L'essere stata trasportata in un altro mondo potrebbe avere scatenato il problmea, dato che prima che qualcuno tentasse di usarle erano sparse per il pianeta senza che fosse mai accaduto nulla.
La nostra protagonista Ciarli infatti grazie alla sfera lasciata dalla nonna, che si rivelerà essere una chiave quantica in grado di connettersi alla rete di vibrazioni che collega i quanti, potrà spostarsi attraverso il tessuto spaziodimensionale all'interno di Eldaharod.
Scoprirà così che anche i nonni appartenevano a questo mondo e che come loro, anche lei ora è un Could, ovvero i custodi delle chiave quantiche transdimensionali.

Ciarli e le dodice Ere è sicuramente una storia avvincente, adrenalinica e stravagante, ma nonostante sia un libro fantasy/dispotico, mi sento di consigliarlo soprattutto ad un pubblico adulto. I concetti quantici e le menzioni sulle barrerie spazio-dimensionali, a volte sono sembrati complicati e troppo ingarbugliati anche per me. 
È una storia curiosa, ricca di avvenimenti e di nozioni scientifiche interessanti ma spesso, non me ne voglia l'autrice, l'ho trovato un po' troppo pesante.

Fortunatamente la scrittura dell'autrice è scorrevole e coinvolgente quindi questo mi ha permesso di proseguire il racconto e scoprire i misteriosi mondi delle Ere, delle tribù e dei Could.
Ricco di ambientazioni fantascientifiche e magiche, è un libro che mi sento di consigliare soprattutto a chi ama le teorie quantiche e a chi crede nell'esistenza di più universi...


Nessun commento

Powered by Blogger.