Fumettilandia

Cinegatto

REVIEW PARTY: LA RAGAZZA INVISIBILE DI BLUE JEANS

Buongiorno readers,
come state? Avete visto si, finalmente la Primavera ha deciso di farsi viva...mamma mia quanto sto iniziando a sognare le giornate al mare.
Prima di perdermi tra i sogni però sono qui per parlarvi di un thriller veramente esilarante.


La ragazza invisibile
di Blue Jeans
                                                       

Genere: Thriller Suspance
Editore: Dea Planeta
Prezzo: € 18,00 (ebook € 1,99)
Pagine: 478
Uscita: 26 Febbraio 2019

Una mattina di maggio Aurora Ríos viene trovata morta nella palestra della scuola. Qualcuno le ha inflitto un colpo fortissimo sulla testa e ha abbandonato vicino al corpo martoriato uno strano indizio: una bussola. È forse questo il primo momento in cui i compagni si accorgono veramente di Aurora, la "ragazza invisibile". A diciassette anni, Aurora non ha amici, né una famiglia che voglia occuparsi di lei. La sua morte fa chiasso, forse troppo, finché tutti ammutoliscono. Perché all'improvviso tutti a scuola vengono sospettati per il delitto. Ma chi è il vero responsabile di quello che è successo? Julia Plaza è ossessionata da questa domanda. Compagna di classe di Aurora, Julia ha un'intelligenza straordinaria e una memoria prodigiosa, ed è in grado di realizzare un cubo di Rubik in meno di cinquanta secondi. Così, quasi per gioco, e con l'aiuto del suo migliore amico Emilio, inizia a indagare sul delitto. Ma il gioco si trasforma rapidamente in un vortice da cui Julia non può più uscire: perché niente è come sembra e l'assassino della bussola potrebbe essere proprio accanto a lei.
RECENSIONE

A soli diciasette anni, Aurora Rios viene trovata morta nella palestra della sua scuola, in circostante misteriose. Qualcuno le ha inferto un violentissimo colpo alla testa provocandone la morte immediata ma ciò che sconvolge di più questa morte, è che Aurora era una persona sola, non aveva amici ma neanche nemici... era una ragazza silenziosa, solitaria, definita dai suoi compagni, una "ragazza  invisibile".

Nessuno riesce a capacitarsi della sua morte tantomeno Julia Plaza, la figlia del medico legale e del sergente della polizia giudiziaria, nonchè la protagonista di questo nostro libro.
Julia di primo acchitto, appare come una ragazza qualunque, ama passare i pomeriggi in compagnia del suo singolare migliore amico, Emilio, giocare a scacchi o destreggiarsi con il cubo di Rubik. Tranquilli non è un'aliena, ama anche la musica o fantasticare su Ivan, il ragazzo di cui è innamorata da quasi un anno ma... Julia ha una dote... dispone infatti di un'intelligenza straordinaria e di una memoria prodigiosa e queste attitudini, le permettono di stare sempre un passo avanti a chiunque.

Ed è proprio grazie a queste sue capacità, che imbattendosi in una delle foto scattate sulla scena del crimine di Aurora, che la ragazza riuscirà ad individuare subito l'arma del delitto. Così, quasi per gioco, insieme al suo migliore amico, Julia inizia ad indagare sulla morte della compagna ma solo quando anche Patricia Herreo, una delle sue più care amiche, sarà ritrovata  morta, nell'ufficio del Preside, Julia sarà chiamata a risolvere un rompicapo indirizzato a lei e realizzato dalla stessa Patricia.

Ben presto Julia si renderà conto di non potersi fidare più di nessuno, neanche del suo migliore amico, perchè l'assassino della bussola potrebbe essere chiunque e trovarsi proprio accanto a lei.


Nonostante la mole di questo libro, quasi 500 pagine, mi sono ritrovata a divorarlo in pochissimo tempo... l'autore infatti è stato così bravo nella narrazione che quasi non sono riuscita a staccare gli occhi dal libro fino alla risoluzione del caso, i capitoli brevi e il ritmo incalzante poi, mi hanno aiutata ad appassionarmi sempre di più a La ragazza invisibile.
Passato e presente si alterneranno per tutta la durata della storia, fornendo qui e lì, qualche piccolo indizio al lettore ma solo verso la fine riuscirete a mettere insieme tutti i pezzi della storia.

Julia è una protagonista carismatica, forte, intelligente e intuitiva quindi sarà piacevole essere guidati da lei in una storia in cui l'autore, ha deciso che il suo lettore, debba dubitare di chiunque.
Sicuramente per la semplicità in cui viene narrato, è un giallo/thriller adatto soprattutto ad un pubblico giovanile ma ciò non toglie che mi ha particolarmente intrigato.

Oltre alla parte legata al mistero poi, l'autore ha affrontato indirettamente anche molti temi importantissimi come il bullismo, l'autolesionismo, l'infedeltà, l'uso inappropriato dei social network, il rapporto conflittuale con i genitori, la mala-informazione ecc.. insomma tutti temi attuali e delicati.

L'unica nota dolente di questo fantastico giallo però, vengono proprio dalle ultime righe finali del libro che mi hanno fatto intuire che sicuramente ci sarà un seguito.... ma perchè??? Non poteva concludere il tutto qui? A parte questo La ragazza invisibile è stata un'ottima lettura, un libro scritto in modo semplice e coinvolgente in cui mistero, morti e un pizzico di romanticismo, saranno gli ingredienti principali per creare un'atmosfera intrigante.


3 commenti

  1. E dire che non ispirava. Segno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Invece molto carino... certo non è Donato Carrisi ma è stata una lettura molto piacevole ;-)

      Elimina
  2. MA dai...detto onestamente non gli avrei dato due lire! Invece...

    RispondiElimina

Powered by Blogger.