Fumettilandia

Cinegatto

RECENSIONE: L'AMORE FINCHÈ DURA DI GIULIO PERRONE

Buongiorno Gattolettori,
come state? Oggi per iniziare la giornata ho deciso di parlarvi di un libro molto divertente il cui protagonista, un uomo, Tommaso, a quanto pare, ha un rapporto abbastanza contrastante con l'amore e il mondo femminile...

L'amore finchè resta
di Giulio Perrone
                                                     

Genere: Narrativa
Editore: Harper Collins
Prezzo: € 16,00 (ebook 8,99)
Pagine: 280
Uscita: 14 Febbraio 2019

Quartiere Parioli. Tommaso è in mezzo alla strada, una valigia fatta alla bell'e meglio, l'immancabile abbonamento per la Roma in tasca e nient'altro. Ha quarant'anni e non avrebbe mai pensato di trovarsi improvvisamente senza moglie, casa e lavoro. La vita che Tommaso ha attentamente costruito negli anni, in equilibrio su un lavoro poco impegnativo e poco redditizio (psicoterapeuta per un ristretto numero di scombinati pazienti) e sulla rendita elargita dai facoltosi suoceri, crolla nei pochi minuti in cui sua moglie Lucrezia liquida il loro matrimonio come un completo fallimento. Adesso si ritrova solo, schiacciato da quello che ha fatto, ma soprattutto da quello che non ha fatto. Costretto a tornare ad abitare a casa della madre, in un quartiere popolare, inseguito dai creditori, Tommaso prova a reinventarsi in un saliscendi di equivoci, opportunità mancate e idee geniali non coltivate fino all'ultima, incredibile idea...
RECENSIONE

Regola#1
Non fidarsi mai delle donne

Regola#2
Non trascurare troppo la tua donna

Regola#3
Mai raccontare balle inutili

Regola#6
Non dare mai per scontato una donna in nessun suo comportamento

Regola#10
Le donne non aspettano all'infinito

Regola#23
Se hai bisogno di una donna è l'inizio della fine


Queste sono solo alcune delle regole con cui Tommaso Leoni ha impostato la sua vita, ma a quanto pare non gli hanno impedito di ritrovarsi da un giorno all'altro, a quarant'anni, senza una casa, una moglie e un lavoro.
Per anni infatti Tommaso ha vissuto la sua vita adagiandosi sulle spalle dei facoltosi suoceri... si, è vero, ha lavorato come psicoterapeuta, ma diciamocelo, ha sempre fatto il minimo e indispensabile e dal suo ristretto numero di pazienti di certo non poteva pretendere di avere una certa stabilità economica. Vogliamo poi parlare degli infiniti tradimenti che avvenivano un giorno si e l'altro pure? In fondo Lucrezia non è mai stata la sua anima gemella ma più il suo porto sicuro.

Pensate che il motivo per cui è stato mandato via da casa sia l'infedeltà? Mi spiace smentirvi ma  non è così... Tommaso a quanto pare non è mai stato scoperto (almeno è quello che lui crede) ma, udite udite, è stato semplicemente "sostituito"... E cosa c'è di peggio per uno che, come lui, non ha mai avuto pretese o obiettivi nella vita? Ovviamente doversi reinventare!
Solo e con il rimpianto di non aver mai fatto qualcosa di sensato nella vita, di non aver mai instaurato un vero rapporto con il figlio a parte la consueta partita della domenica, Tommaso per una volta dovrà rimboccarsi le maniche.

Le persone sono esaltate all'idea che davvero si possano mettere da parte i propri limiti o addirittura sfruttarli a proprio favore per avere successo.
Preso quindi dai rimorsi del fallimento e con i debiti contratti dalla madre a causa delle sue "beneficenze" nei punti Snai, Tommaso si trova ad un vicolo cieco... Degli incontri inaspettati però gli permetteranno di riprende in mano la sua vita, di diventare un eroe agli occhi del figlio Piero, di realizzare il sogno di veder pubblicato uno dei suoi libri...
Dal buio alla luce, in un attimo la soluzione sembra essere a portata di mano, ma Tommao è pronto a rinunciare a tutto quello che è riuscito a costruire da solo fino adesso?


In questo divertentissimo libro, Giulio Perrone, ci apre le porte al mondo maschile... Tommaso non è certo il classico principe azzurro anzi... è un traditore, un uomo su cui non ci si può fare affidamento ne economicamente, ne sentimentalmente e ovviamente, il suo unico vero amore è la "Magica" ma pagina dopo pagina si finisce per prenderlo in simpatia e fare il tifo per lui.

L'amore finchè dura è un libro che si legge in pochissimo tempo, lo stile dell'autore è così coinvolgente, preciso, attento e ironico che in un attimo vi ritroverete ai ringraziamenti. Essendo romana poi l'ambientanzioni e le tante situazioni comuni, trovandole così familiari e piacevoli, spesso mi hanno strappato un sorriso, come gli immancabili dolori provocati dalla AS Roma... altro che i dolori del giovane  werther... questa squadra è nata per far soffrire i suoi tifosi e ve lo dice una che è Juventina ma che ha il marito romanista!

Tommaso è un personaggio che si finisce subito  per amare, non è infatti la classica figura utopica o fantasiosa, lui è reale, una persona comune, uno come tanti, capace di sbagliare e fallire.
Il mio motto da sempre è "Barcollo ma non mollo" e Tommaso è un chiaro esempio di come a volte, nella vita, pur dovendo prima superare degli ostacoli insormontabili, bisogna sempre trovare il coraggio di rimettersi in gioco.
Si può scegliere la strada fortunata, quella del successo, dei soldi, della celebrità o quella semplice, della quotidianità, dell'ordinarietà o della consuetudine, l'importante è che qualsiasi scelta si faccia, bisogna sempre provare a mettercela tutta.

Devi capire che nella vita bisogna provare sempre a dare il massimo per trovare se stessi. Se prendi una strada devi tenerla, anche nelle difficoltà
Perchè leggere l'amore finchè dura? Perchè è un libro che parla di sentimenti, di seconde possibilità, di coraggio e di modernità e leggendo questo libro chissà, magari anche a voi vi verrà voglia di scrivere un prontuario sulle donne o sugli uomini...


Regola#
L'amore è una cosa straordinaria. Almeno finchè resta


Nessun commento

Powered by Blogger.