Fumettilandia

Cinegatto

BLOGTOUR: LIBERA PER TUTTI DI SIMONE RAUSI - TAPPA

Buongiorno readers,
oggi è una giornata particolarmente intensa quindi scusatemi se non mi perdo in chiacchere ma preferisco dare spazio ai nostri amati libri....
Sto per presentarvi infatti una tappa del Blogtour dedicato al libro di Simone Rausi, Libera per tutti.
Nella mia tappa, parleremo di RELAZIONI, che sono il motore del libro.
 

Libera per tutti
di Simone Rausi


Genere: Narrativa
Editore: Scatole Parlanti
Prezzo: € 12,75 in promozione
Pagine: 190
Uscita: 3 Ottobre 2018

"Certe cose non si scoprono. Semmai, si coprono". Angelica è lesbica e vive una vita in ombra, tra appuntamenti al buio e bugie, in un piccolo paese del Sud Italia. Claudio sta per compiere trent'anni e ha un sogno che non riesce a realizzare a causa del suo nome. Letizia sparisce di continuo in viaggi misteriosi, non riesce a separarsi dalla Bibbia, ma il suo legame con Dio nasconde un segreto. Tutti mentono, ma uno di loro cambierà per sempre la vita degli altri. Cosa siamo disposti a fare per trovare il nostro posto nel mondo? Quello che siamo ci somiglia davvero? Conosciamo realmente le persone che ci stanno accanto? Libera per tutti è la storia profonda e appassionata di tre vite sovrapposte. Un romanzo intenso, che mostra come a volte per essere se stessi serva qualcun altro.
5 INCREDIBILI COSE SULL'AMORE CHE QUESTO LIBRO TI FARA' SCOPRIRE

Ah, l’amore. Un argomento che tutti noi, in qualche modo, conosciamo. Un argomento che – chi ama i libri – si ritrova in moltissime pagine e dentro tantissime storie. Oggi vi parlo di un libro che parla d’amore, ma lo fa in maniera molto diversa da quella “convenzionale”. Il romanzo è Libera per tutti di Simone Rausi (Scatole Parlanti, lo trovate in libreria e su Amazon) ed è appena uscito. 

Libera per tutti racconta storie di vite quotidiane. Non ci sono draghi o omicidi. Ci sono vite vere, con storie che ci riguardano tutti, e che possono essere perfino più imprevedibili e incredibili di un fantasy. Libera per tutti racconta la storia di tre (incredibili) vite sovrapposte: 

Angelica: vive una vita piena di segreti in un piccolo paese del sud Italia. È lesbica, ma non lo dice a nessuno, nemmeno ai suoi genitori che per lei hanno scelto il nome di un angelo, “una che non fa niente di male”.
Claudio: sta per compiere 30 anni, è ipocondriaco e ha un sogno che non può realizzare per colpa del suo nome.
Letizia: è un'animalista, non riesce a separarsi dalla Bibbia ma sa come lasciare “il segno”. Il suo rapporto con Dio, però, nasconde un grosso mistero.

I tre personaggi sono legati e le relazioni sono centrali in questa storia (“A volte per essere se stessi serve qualcun altro). Provano “amore” l’uno verso l’altro, ma non verso se stessi. Se pensavate di sapere tutto sull’amore, questo libro vi darà una prospettiva tutta nuova e vi aiuterà a dare una forma differente alle relazioni. 

Ecco 4 cose sull’amore che scoprirete in Libera per tutti, spiegate con degli estratti del libro.


TUTTI VOGLIONO FARTI CAPIRE CHE FORMA HA L’AMORE
“Angelica aveva sempre creduto nell’amore, ma non sapeva più che forma dargli. Crescendo si era confusa, ma non era tutta colpa sua. Lo credeva fermamente. 

Quando era una bambina, il papà le aveva detto che il suo amore per lei era enorme, grande “come tutto il mondo”.
A 8 anni la maestra le aveva detto che anche se Micaela la picchiava, in fondo, le voleva bene perché l’amore poteva essere invisibile o nascondersi perfettamente.
A 13 anni la mamma le aveva detto che non bisognava dare troppa confidenza ai ragazzi e, anche se lei amava Paolo, non doveva dire o fare proprio niente. Doveva tenere il suo amore per sé, “nel suo cuoricino”. A quanto pare, anche se era un amore grande, poteva stare comodamente dentro a un posto piccolo.
A 14 anni il papà le aveva detto che i messaggi che si scambiava con Francesca, la sua amica del cuore, erano strani e sbagliati. Erano migliori amiche e dicevano di volersi bene “da qui all’infinito”, ma non dovevano scriversi “Ti amo” per sms perché “l’amore è una cosa e il bene è un’altra e non vanno mischiati”.
Angelica era arrivata ai diciotto anni con una gran confusione in testa: sapeva che certe persone, come il papà, dicevano di amarla ma in realtà le volevano bene. Che c’era un amore tra amici che non doveva essere chiamato così. Che certi amori sono grandi come pianeti, altri sono invisibili e altri vanno tenuti nascosti in posti piccoli. Anche se padre Fabio diceva che non si poteva perché l’amore è ovunque e circonda ogni cosa.



CERTI AMORI SONO TOSSICI
“Da qualche tempo a questa parte, l’amore per Angelica era mal di pancia. I sentimenti non erano cosa semplice, erano cose contorte, come le sue budella.
Gliel’avevano detto che l’amore faceva soffrire, ma gli avevano detto che faceva stare bene. Un gran casino”.

L’AMORE NON E' FACILE DA RICONOSCERE COME NEI FILM
“Forse non era quello l'amore. Forse la voglia di vedere una persona, la felicità nel passare del tempo con lei e il pensarla continuamente non erano indizi sufficienti per poter parlare davvero d'amore. Un amore di quelli seri, di quelli che ti raccontano fin da piccola. In fondo Angelica non poteva saperlo, nessuno gli aveva mai detto: "guarda, quello è l'amore" e le descrizioni che le avevano sempre fatto su cosa volesse dire essere innamorati erano sempre state troppo generiche. Era come se le avessero detto che l'amore era un bel tipo di mezz'età dai capelli castani e gli occhi verdi, un bell'uomo come tanti, facile confondersi”.


CERTI AMORI FINISCONO E TE NE ACCORGI SOLO QUANDO SONO FINITI
Quando le persone se ne vanno dalla vita di qualcun'altro, spesso, lo fanno senza salutare. A volte ci si accorge in modo chiaro della loro partenza e le si guarda mentre si allontanano passo dopo passo. Molto più spesso, però, ci si rende conto della loro assenza solo quando sono già lontane, perché vanno via silenziosamente, camminando in punta di piedi.

Libera per tutti è una storia che emoziona ma che fa anche sorridere. Che ti incolla alle pagine fino al grande colpo di scena finale.

Chi fosse incuriosito a leggere i primi due capitoli di Libera per tutti può farlo andando QUI 
Vi invito a seguire la prossima tappa del blogtour dedicato al libro di Simone Rausi sul blog Il mondo di sopra

Inoltre per chi volesse porre delle domande all'autore si faccia pure avanti senza nessun problema!


Nessun commento

Powered by Blogger.