Fumettilandia

Cinegatto

PROGETTO INFANZIA: RE E REGINE DI BABELE DI FRANCOIS PLACE

Buongiorno miei piccoli lettori,
la nostra amica mamma Eliana, oggi ci parlerà di una bellissima storia ambientata tanti ma tanti anni fa...

 


Re e Regine di Babele
di Francois Place



Editore:
Ippocampo
Prezzo: € 19,90
Uscita: 18 marzo 2021
Link d'acquisto: QUI

Un album ispirato al racconto biblico della torre di Babele. In una regione lontana e selvaggia, mentre insegue da giorni con i suoi cacciatori un misterioso cervo bianco, il principe Nimrod scopre un’enorme scogliera a picco sul mare. Decide di costruirvi una torre gigantesca che possa contenere la sua città e il suo palazzo: la torre di Babele. Sarà, dice, la torre più alta del mondo. Ma la vita di un principe è abbastanza lunga per un progetto così vasto? Un bel giorno Nimrod rimane folgorato dalla grazia di una ragazza, Zelia… Età di lettura: da 7 anni.
RecensionE
 
Quando ho preso tra le mani "Re e regine di Babele" ho deglutito: amo gli albi di grande formato e di certo non era il suo apparire voluminoso a spaventarmi; piuttosto mi aspettavo di trovarmi davanti un racconto biblico. Non potevo immaginare, non conoscendo l'autore, cosa avrei trovato sfogliando le sue 48 pagine. Un racconto fantastico, ispirato sì alla creazione della torre di Babele da parte del principe Nimrod, ma totalmente rivoluzionato, frutto della fantasia di François Place.
 
 
Una lettura che si è presentata piacevole sin dalle prime righe: la scelta del tempo presente rende molto fresco- e quasi reale- il racconto che si snoda attraverso la storia del principe Nimrod che, dando la caccia ad un bellissimo cervo bianco, si spinge fino ad una scogliera a picco sul mare, ricca di anfratti, dove incontra un eremita che gli profetizza di diventare un grande re se rinuncerà a cacciare il cervo. 
Scoprendo una terra magnifica, Nimrod decide di stanziarsi e costruire la più alta torre mai esistita. Un progetto molto ambizioso, che supererà di gran lunga il suo regno, attraversando varie generazioni, arenandosi e riprendendo con maggior vigore fino a quando l'ultimo dei suoi eredi, Nimrod XV, morirà senza lasciare eredi. 
 

 
Ed è qui che accade la magia: la storia travagliata della costruzione della torre da parte della dinastia di Nimrod si interrompe quando sul trono sale la moglie Berenice I, che darà il via ad una dinastia di donne; l'avidità e la bramosia che hanno caratterizzato i regni dominati dalla dinastia maschile cedono il passo alla sete di cultura e alla raffinatezza della dinastia inaugurata da Berenice, la Regina di Cannella.
 
L'utilizzo di un linguaggio molto ricco, con una terminologia molto accurata, lo impreziosisce così come le illustrazioni a tutta pagina, ricche di dettagli che, attraverso continui cambi di prospettiva, ci guidano tra i mutamenti della torre.
 

 
Cambiano i regnanti, cambiano le generazioni ma una sola cosa non cambia: la presenza dell'eremita che rimane lì, a dispetto dello scorrere dei secoli, e che forse ha visto l'ultima regina di Babele riuscire a raggiungere il famigerato cervo bianco..

Nessun commento

Powered by Blogger.