Fumettilandia

Cinegatto

INTERVISTANDO...SERGIO TRANCHINO

Buongiorno readers,
oggi vi propongo una chiaccherata avvenuta con l'autore del libro "Amore Asintomatico" di Sergio Tranchino edito Mondadori Electa.



Ciao Sergio prima di tutto benvenuto nel mio piccolo spazio virtuale... partiamo ora subito con la domanda di rito...Chi è Sergio Tranchino e cosa fa nella vita oltre a disegnare.
Hai presente quel paio di scarpe su cui hai cliccato? E ora ti compare ogni volta che apri facebook o instagram? Ecco, potrebbe essere colpa mia! Da qualche anno vivo a Bari, ma sono cccccalbrese nel sangue. Mi occupo di Digital marketing e piattaforme ecommerce.
 
Come è nata questa tua passione?
A 14 anni mia madre mi mise davanti ad una scelta. O il motorino o il pc! Scelsi il pc. Ma con i primi soldi guadagnati proprio grazie a quel computer, comprai un motorino qualche mese più tardi! Con il mouse e una delle prime versioni di “Paint” installato sul pc, ho iniziato a “illustrare” ma ti confesso un segreto: me la cavo solo al pc, su carta non sono poi così bravo.
 
Ora spiegaci come è nato "Amore Asintomatico"
E’ nato in un momento di noia. Anche perché sono convinto da sempre che la noia non sia portatrice esclusivamente di cose negative. Eravamo nel secondo lockdown e ormai avevo finito tutte le serie, ero stanco delle videochiamate con tutti i miei amici e amiche e così ho coniato questo nome che è un vero è proprio ossimoro. Perché quando ti innamori te ne accorgi subito, vieni travolto, affetto da tutte le sintomatologie tipiche dell’amore. Te ne accorgi anche senza l’esito di un tampone.

Come è stato il percorso che ha portato a pubblicare Amore Asintomatico? Ci puoi spiegare come è andata, sono curiosa…
Un messaggio su Instagram, di Francesca Guido editor di Mondadori . All’inizio pensavo fosse uno scherzo, e andai a controllare su Linkedin se effettivamente fosse chi diceva di essere. Così in pochi mesi mi sono messo all’opera grazie all’aiuto di tutto il team di Mondadori e soprattutto di Francesca, che ringrazio infinitamente. Ho raccolto le illustrazioni più piaciute alla community e ne ho illustrate di nuove che sono presenti esclusivamente sul libro.

Quanto il web ha influenzato la realizzazione di questo progetto?
Internet è la mia più grande fonte di ispirazione. Le storie strappalacrime delle persone che seguo sui social, frecciatine agli ex, frasi e sofferenze raccontate sul proprio profilo, come una volta si faceva sul “Diario Segreto” sono il nutrimento di Amore Asintomatico.

Puoi raccontarmi una tua disavventura in amore?
Quanto tempo hai? Però a dire il vero sono state più avventure che disavventure. Ognuna terminata con un pacifico armistizio. Non sono in guerra con nessuna delle mie ex al momento. Però, se puoi, lasciami la possibilità di aggiornare questa risposta fra qualche mese!
 
Quale o quali messaggi hai voluto inviare con questo fumetto ai tuoi lettori?
Che l’amore è più semplice di ciò che pensiamo. Siamo noi a farlo diventare “un accollo”. Imparare a volersi bene ti fa vedere l’amore sotto un’altra prospettiva. Non è di certo una medicina per farti smettere di soffrire, ma può essere un buon antidolorifico. D’altronde d’amore non si muore, si vive.
 
Un piccolo giochino: 3 buoni motivi per cui i lettori dovrebbero leggere il tuo libro
E’ in sconto solo per oggi. Ah no, quelle sono le pentole. Ok torno serio.
1) Sono convinto che, chiunque, leggendo le vignette troverà qualcosa di suo.
2) Se stai soffrendo per amore, leggere amore asintomatico potrebbe trasformare qualche lacrima in sorriso.
3) Se non stai soffrendo per amore e in futuro vorrai una relazione sana, troverai qualche consiglio da mettere in pratica.

Chi secondo te, tra il cuore e il cervello influisce di più nelle scelte amorose?
Quello stronzo del cuore. Vince sempre. E’ il più grande supereroe della storia, capace di vincere ogni delusione. Di passare sopra ogni dispiacere, di buttarsi a capofitto in tutto ciò che sa di essere pericoloso. Anche quando perde e si frantuma in mille pezzi, è capace di ricostruirsi. A volte però, senza aver imparato la lezione…

Siamo arrivati al momento dei saluti… ma prima di lasciarci volevo chiederti una piccola curiosità… Stai già lavorando ad un nuovo progetto?
Sto lavorando ad un sacco di cose belle. Il mio cuore vorrebbe dirle, ma questa volta ascolto il cervello e mantengo il riserbo. Grazie per questa bella chiacchierata e a proposito di saluti, chiudo con un claim che è famoso su amore asintomatico. “Un Saluto tutte le mie ex!”
Grazie
 

Nessun commento

Powered by Blogger.