Fumettilandia

Cinegatto

RECENSIONE: I GIARDINI DEGLI ALTRI DI MARTA BARONE

Buongiorno readers,
finalmente sono tornataaaa vi siamo mancati io e i miei gatti? Scusate l'assenza ma avevamo proprio bisogno di rigenerarci e tra abbuffate e indigestioni di croccantini e stato complicato ricominciare il primo dell'anno ehehe ma ora eccomi qui rigenerata e piena di novità libresche e non, siete pronti?


I giardini degli altri
di Marta Barone
                                                 

Genere: Narrativa x ragazzi
Prezzo: € 15,00 (ebook € 7,99)
Editore: Rizzoli
Uscita:
27 ottobre 2020
 
Olivier si trasferisce in campagna per le vacanze estive e lì incontra Nina. Lei gli appare all'improvviso, seduta sul ramo di un tiglio. Assomiglia a una creatura del bosco e quasi non sembra vera. E invece è vera come vere sono le loro corse tra i campi, i bagni al fiume, le cacce al tesoro. Un giorno, nel misterioso Podere dei Tigli, Nina e Olivier scoprono un quaderno ingiallito, che contiene una storia. È una storia vecchia più di cento anni, ma tra le loro mani torna a essere viva e più vicina che mai. La nascita di un'amicizia, luminosa come un cielo di marzo e calda come una zolla nel sole, raccontata con tocco gentile e attento da un'autrice giovane ma già grande, che ci accompagna per mano nei luoghi classici della letteratura per ragazzi. Età di lettura: da 9 anni.
RECENSIONE

 

In queste vacanze natalizie mi sono lasciata cullare da alcuni libri per ragazzi e che dire, sono state delle letture una più bella dell'altra ma in particolar modo ho apprezzato tantissimo I giardini degli altri di Marta Barone.

 

Incuriosita dal titolo infatti che non so per quale motivo mi ricordava molto Il giardino segreto, ho iniziato a leggere il primo capitolo e inspiegabilmente, non sono più riuscita a staccare gli occhi dal libro fino alla fine del romanzo. Oliver e Nina, i protagonisti di questa storia, sono due ragazzi che dopo essersi conosciuti casualmente, per tutta la durata della villeggiatura di Oliver, non si sono più separati.

 

La mamma di Oliver essendo una scrittrice ha deciso di trasferirsi con il figlio per le vacanze estive, nella casa in campagna alla ricerca di tranquillità e quiete ed è qui che il ragazzo, passeggiando per i boschi, incontra Nina, una ragazza vivace, dolce e solitaria proprio come lui.
Nina lo invita a tenerle compagnia fino al Podere dei Tigli dove qui, ogni giorno, si reca per dare da mangiare alla gatta del proprietario partito per un lungo viaggio.

 

Il Podere dei Tigli diventa un appuntamento fisso per i due ragazzi ed è proprio durante una delle tante visite che nella casa iniziano ad accadere delle cose insipegabili: una pendola che ritorna a funzionare, un cappello su un tavolo che prima non c'era, una chiave nascosta e un quaderno ingiallito, che contiene una storia vecchia più di cento anni. Chi l'avrà lasciata? E cosa aprirà quella chiave segreta?
Ed ecco che Oliver e Nina due ragazzi così diversi ma allo stesso tempo così simili a causa dell'assenza di uno dei genitori, cercheranno di scoprire e capire il mistero che avvolge il Podere dei Tigli.

 

I giardini degli altri è una storia semplice ma allo stesso tempo dolce e delicata in cui le insicurezze, le paure e le problematiche di due adolescenti, vengono trasformati in una splendida amicizia. Lo stile di Marta Barone, pur essendo un'autrice giovane, è molto coinvolgente e ammaliante tanto che, come vi ho detto sopra, non sono riuscita a staccarmi dal libro fino alla fine, più leggevo infatti, e più volevo capire cosa si celasse dietro il mistero di Paloma.

 

Perché leggere I giardini degli altri? Perché se amate le storie misteriose in cui il vero protagonista è il passato, allora non potete assolutamente perdervi questo libro.

Nessun commento

Powered by Blogger.