Fumettilandia

Cinegatto

RECENSIONE: SHADOWHUNTERS. IL LIBRO BIANCO PERDUTO DI CASSANDRA CLARE

Buongiorno readers,
oggi sono qui per parlarvi, insieme ad altre mie colleghe blogger, di una delle autrice che più preferisco. La sua penna ha infatti dato vita ad un mondo fantastico, pari quasi a quello creato dalla Rowling con Harry Potter. Ancora non avete capito di chi sto parlando? Ma ovviamente di Cassandra Clare e gli Shadowhunters.



Il libro bianco perduto
SHADOWHUNTERS
 di Cassandra Clare
                                                 

Genere:
Fantasy
Prezzo: € 19,90 (ebook € 9,99)
Editore: Mondadori
Uscita: 24 Novembre

Tutto sembra procedere anche troppo bene per Magnus Bane e Alec Lightwood, quasi sorpresi per la quiete e la felicità che la vita sta regalando loro, freschi genitori di Max, un bambino stregone di nemmeno un anno. Per sgretolare l'idillio, però, è sufficiente che due vecchie conoscenze di Magnus irrompano nottetempo nel loro bellissimo loft newyorchese, feriscano al petto lo stregone con un'insolita arma e rubino il Libro Bianco, la raccolta di incantesimi più potente in circolazione. A quel punto, Magnus e Alec non hanno scelta: sanno che devono tentare il tutto per tutto per riprendersi il prezioso volume. E per farlo saranno costretti a seguire i ladri fino a Shanghai. Prima, però, dovranno chiamare rinforzi e soprattutto... trovare una babysitter. In loro aiuto accorrono subito Clary, Jace, Isabelle e Simon Lovelace, da pochi mesi uno Shadowhunter a tutti gli effetti. Una volta a Shanghai, però, il sestetto si rende subito conto che una minaccia ancora più oscura li sta aspettando. E che, poiché i poteri di Magnus, a causa della ferita subita la notte del furto, stanno diventando sempre più instabili, potrebbero non essere capaci di arrestare l'avanzata dei demoni nella città. E se fosse davvero così, potrebbero essere costretti a seguirli fino al loro luogo d'origine, il regno dei morti. Ce la faranno Magnus, Alec e i loro amici a fermare la minaccia che si sta dispiegando sul mondo? E, soprattutto, riusciranno a tornare a casa prima che Max faccia impazzire la mamma di Alec?
 
RECENSIONE


Se amate gli Shadowhunters, il mondo fantastico ideato da Cassandra Clare e le vicissitudini di stregoni, lupi mannari, vampiri, fate, demoni, guerrieri ecc... allora non potete assolutamente perdervi questo fantastico libro che vede come protagonisti, dopo Jace e Clary, la coppia più bella e amata di tutta la serie e sto parlando di: Magnus Bane, il sommo stregone di Brooklyin e Alec Lightwood, lo Shadowhunter armato di arco e freccia, parabatai di Jace.

Dopo una violenta battaglia che ha visto coinvolti gli Shadowhunter e il mondo nascosto contro Valentine Morgesten e i suoi seguaci, il mondo dei mondani è finalmente libero da ogni minaccia, almeno per ora... La quotidianità di Alec, Magnus e il loro piccolo bambino stregone di solo un anno, Max, viene infatti interrotta dall'arrivo di Shinyun Jung e Ragnor Fell, due stregoni, alle "dipendenze" di un demone superiore, Samael.
Samael è stato infatti imprigionato per anni nel nulla ma a quanto pare la morte di Lilith, lo ha reso nuovamente in grado di ambire al potere. I due stregoni inoltre, si sono anche impossessati del potentissimo libro bianco, ferendo tra l'altro, con un arma antica, Magnus.

Magnus, Alec e tutta la combriccola che noi amiamo tanto, saranno quindi costretti nuovamente a mettersi sulle tracce del male supremo per ritrovare il potente libro e trovare una soluzione alle ferite di Magnus. Viaggio che li porterà a riscoprire una Shanghai totalmente diversa da quella che ricordava Magnus.
La notizia più sconvolgente poi, che colpisce in pieno sia Alec che Magnus, è che, a quanto pare, da queste ferite non si può guarire, o si muore o si finisce per diventare burattini di Samael.
Inoltre giunti nell'ipotetico inferno, il gruppo è costretto prima a separarsi da Simon e poi da Isabel.
Riusciranno anche questa volta Magnus e i suoi amici Shadowhunter a salvare la Terra e loro stessi?

Che il mondo degli Shadowhunters sia uno dei miei preferiti, ormai è assodato, ma anche questa volta la Clare è riuscita a stupirmi e affascinarmi, nonostante tra le pagine di questo Urban Fantasy si cela anche un M/M. Ovviamente, nulla incontrario, ma non è un genere con cui ho molta familiarità e le poche volte che mi sono imbattuta in queste letture, ho fatto fatica a finirli, e invece...  tutto con la Clare diventa magico.

Cassandra Clare infatti con la sua scrittura e la sua voce, riesce a rendere ogni volta, tutto così spontaneo e meraviglioso sia se tra le pagine c'è una coppia etero che gay. È stato bello poi ritrovare anche alcuni dei personaggi delle altre serie come Jem, Tessa o Raphael, vederli interagire insieme, mi ha fatto venire voglia di rileggere anche le precedenti serie.

Ora basta però, non voglio dilungarmi oltre per evitare di incorrere in qualche spoiler ma posso assicurarvi con certezza che anche con Il libro bianco perduto, Cassandra Clare, è riuscita a creare una storia ricca di intrighi, suspence, passione e azione, e a questo punto, non mi rimane che augurarvi buona lettura!


Nessun commento

Powered by Blogger.