Fumettilandia

Cinegatto

RECENSIONE: L'OCA CORALLINA DI ERMANNO DETTI

Buongiorno readers,
eccomi qui con gli ultimi post della settimana poi il blog come tutti gli anni si prenderà un po' di riposo dalla calura estiva e ci rivedremo nuovamente a settembre più pimpanti che mai...
Ma ora che ne dite di conoscere la storia dell'Oca Corallina?


L'oca corallina
di Ermanno Detti
 
                                                      
Genere: Narrativa per ragazzi
Prezzo: 12,90 (ebook € 7,99)
Editore: Risfoglia Editore
Uscita: 12 febbraio 2020

Tre racconti avventurosi con sullo sfondo le vicende della seconda guerra mondiale. Protagonisti sono uomini, donne e animali che agiscono seguendo la ragione, le emozioni e gli istinti per sfuggire alle tragedie e alle assurde e drammatiche situazioni create dai confitti bellici. Un'oca destinata a finire in pentola diviene protagonista in un'azione di sabotaggio contro i tedeschi, un tedesco viene salvato da una famiglia collaboratrice di partigiani, una zingara cova per anni propositi di vendetta che svaniscono dopo un incontro in treno. Età di lettura: da 11 anni.

RECENSIONE

L'Oca Corallina è il racconto di apertura di questo libro di Ermanno Detti che raccoglie tre storie che hanno come sfondo la seconda guerra mondiale.
Ad aprire le danze infatti è proprio la storia dell'Oca Corallina, raccontata da Nonno Lele al nipote, dopo la scomparsa di Placida, l'oca di casa.
In tempi di guerra infatti nonno Lele si affezionò anche ad un'altra oca, Corallina, che tolta dalla pentola, divenne fondamentale per sferrare un attacco all'esercito tedesco. 
Grazie all'Oca Corallina inoltre, nonno Lele, ebbe l'opportunita di conoscere Maria, la donna che in  seguito, divenne Nonna Adelaide.

Il secondo racconto è molto breve e ci parla di una storia di perdono in cui una donna, una zingara, è pronta a fare una strage per vendicare la morte di tutta la sua famiglia durante la guerra. Emblematica sarà la conversazione con una sconosciuta in Treno che ignara dei piani della donna, riuscirà a fargli cambiare idea.

Per finire il libro si conclude con una bellissima storia di solidarietà e amicizia in cui una semplice famiglia di partigiani, in primis il figlio più piccolo, rischiando la propria vita, salveranno un disertore tedesco. Grazie ai suoi lineamenti dolci, sarà infatti fatto travestire da donna, diventando così la domestica "Muta" della casa.

Un libro piccolo ma profondo in cui i ragazzi, grazie a delle semplici storie brevi, potranno apprendere l'importanza della solidarietà, della fratellanza e dell'istinto di sopravvivenza. Storie con il potere di far riflettere ma soprattutto di ricordare quanto la generazione di oggi, che continua a sprecare il suo tempo in futilità, è stata fortunata a nascere in questi anni.



Nessun commento

Powered by Blogger.