RECENSIONE: UN AMORE QUALUNQUE E NECESSARIO DI MARY BETH KEANE

Kate Gleeson e Peter Stanhope, nati a soli sei mesi di distanza, sono vicini di casa da sempre, in un piccolo sobborgo alle porte di Gillam, vicino a New York. Una disgrazia però li allontana riusciranno contro tutto e tutti a ritrovarsi?



Un amore qualunque e necessario
di Mary Beth Keane
 
                                                      
Genere: Narrativa
Prezzo: € 19,50 (ebook 9,99)
Editore: Mondadori
Uscita: 23 giugno 2020

Kate Gleeson e Peter Stanhope, nati a soli sei mesi di distanza, sono vicini di casa da sempre, in un piccolo sobborgo alle porte di Gillam, vicino a New York. Le loro famiglie non potrebbero essere più diverse: serena quella di Kate, ultima di tre sorelle; difficile quella di Peter, figlio unico di una madre mentalmente instabile e di un padre che non riesce a proteggerlo. Un evento drammatico colpisce irrimediabilmente entrambe le famiglie, segnando le loro vite per sempre, e divide i due ragazzi. Ma la forza del loro legame è più forte di qualsiasi difficoltà, e Kate e Peter cercano, nonostante tutto, di trovare la strada per tornare l'una verso l'altro.
Un amore qualunque e necessario è una storia di redenzione, fiducia e perdono, che rivela come i ricordi dell'infanzia, filtrati dalla distanza dell'età adulta, possano cambiare. È il racconto di come, se siamo fortunati, la violenza in agguato nella vita di tutti i giorni possa essere sconfitta dal potere dell'amore.
RECENSIONE

Kate Gleeson e Peter Stanhope oltre a conoscersi da sempre, sono anche vicini di casa e vivono in un piccolo sobborgo alle porte di Gillam, vicino a New York. Le loro vite però non potrebbero essere più diverse, soprattutto per quanto riguarda le loro situazioni famigliari. Kate ha tre sorelle e la classica famiglia perfetta del mulino bianco mentre Peter, oltre ad avere un rapporto complicato con una madre mentalmente instabile si ritrova con un padre remissivo e incapace di proteggerlo nonostante faccia il poliziotto.

Apparentemente ci sono delle basi solide per un legame duraturo tra le due famiglie per di più, entrambi i padri, poliziotti e colleghi, si conoscono ormai da una vita. Questo però non sembra influire minimamente quando una tragedia tremenda, di cui si farà chiarezza solo molti anni dopo, fa a pezzi entrambe le famiglie allontanandole definitivamente. 
Riuscirà il legame tra Kate e Peter a rimanere intatto?

Un amore qualunque e necessario è una storia toccante, emozionante, dolorosa e drammatica, incentrata soprattutto sul potere del perdono. Una storia di amore e redenzione, di fede e perdono. Un storia in cui i ricordi dell'infanzia, a distanza di anni, cambiano prospettiva se visti con gli occhi di un adulto: i malvagi sembrano diventare buoni e gli innocenti colpevoli.

La scrittura di Mary Beth è scorrevole ma non semplice, l'autrice infatti si concentra moltissimo sulla caratterizzazione dei personaggi perché sono proprio questi l'essenza del romanzo ma proprio questa descrizione ossessiva per loro, ha reso la lettura un po' noiosa. È un libro infatti che si sofferma molto sulle sfumature delle relazioni umane e nonostante sembri quasi una versione in chiave moderna di Romeo e Giulietta, a causa degli argomenti trattati, non c'è troppo spazio per  l'amore.

Attraverso le pagine del libro infatti, il lettore avrà modo di toccare tantissimi temi: malattie mentali, alcolismo, famiglia, amore, tragedie di vita quotidiana ecc. Detta così potreste anche spaventarvi ma state tranquilli, non vi ritroverete tra le mani un romanzo melodrammatico ma non aspettatevi neanche il classico "e vissero felici e contenti".
Il finale infatti è molto realistico e veritiero.
Perché leggere Un amore qualunque e necessario? Perché è una storia capace di accendere ogni tipo di emozione, passerete dalla felicità, all'estrema tristezza, dalla frustrazione alla compassione e poi... magari leggendolo vi renderete conto che la violenza a volte può essere sconfitta con il potere dell'amore.

Nessun commento

Powered by Blogger.