Fumettilandia

Cinegatto

RECENSIONE: TUTTE LE VOLTE CHE HO DETTO TI AMO DI SARA GAZZINI

Il perfetto e ironico manuale sull’amore e sugli sbagli che ci porta a fare. Una sorta di bestiario d’amore dei tempi moderni che analizza con cura gli uomini sbagliati e che avremmo dovuto evitare e di cui ci siamo innamorate... Se vi ritrovate in queste semplici parole, allora non potete perdervi questo nuovo libro di Sara Gazzini.

Tutte le volte che ho detto Ti amo
di Sara Gazzini
 
                                                      
Genere: Narrativa
Prezzo: € 16,00 (ebook 6,99)
Editore: Harper Collins
Uscita: 21 maggio 2020


Per molti di noi, l'amore è il primo pensiero del mattino e l'ultimo della sera. A lui leghiamo i nostri ricordi più indimenticabili, le gioie più grandi, il dolore più nero.
E, per quanto possiamo essere diversi, ci troviamo comunque ad affrontare delle costanti universali. Alcune sono immutabili fin dai tempi della Preistoria, come: “Uomini e donne sono due mondi paralleli destinati a non incontrarsi mai. Mondi lontani, fatti per amarsi ma non per capirsi”. Non è forse vero che si dice che gli uomini vengono da Marte e le donne da Venere?
Altre costanti sono cambiate con le evoluzioni tecnologiche e comunicative, dai geroglifici a WhatsApp: “Dio, WhatsApp. Quanto impegno per codificare tutte le spunte e capirne i contenuti. Son dettagli, dite voi? No. Sono problemi”.
RECENSIONE

Donne sappiatelo, che se in vita avete incontrato sempre l'uomo sbagliato, capace di riempirvi di bugie e tradirvi alla prima occasione, la colpa è riconducibile solo ad un'unica persona: Candy Candy.
Si care lettrici avete capito proprio bene. Candy aveva la possibilità di scegliersi un ragazzo rispettabile come Albert o Anthony, (che fine porello pace all'anima sua), e invece lei che fa? Ovviamente si innamora di quello complicato, misterioso e pieno di problemi, quello inaffidabile, ribelle e con i sensi di colpa: Terence.

E noi bambinette dolci, ancora ignare di ciò che ci riserverà il futuro, lì a supplicare al telefono Uan di Bim Bum Bam, affinchè venga trasmessa la puntata in cui finalmente vediamo Candy e Terence insieme. Perchè sì, ve lo confesso, ho provato a chiamare in redazione, non una ma più volte e nessuno mi ha mai risposto e ancora oggi ho questo dubbio: ma alla fine si sono sposati?
Già qui, a suon di preghiere, avremmo dovuto capire che la parola Amore sarebbe stata sempre affiancata alla parola Sofferenza e che l'amore, "è una cosa semplice, solo per Tiziano Ferro."
Ma proprio per evitare che le generazioni future si imbattono per errore in Candy Candy o nel sofferto amore (ve l'ho detto io che si soffre sempre) tra Brenda e Dylan di Beverly Hills 90210, (per non parlare di Georgie, Piccoli problemi di cuore, Sailor Moon o semplicemente i libri di Moccia) Sara Gazzini, ci ha voluto gentilmente regalare (qualcuno che ci vuole bene c'è), il manuale dell'errore.
In Tutte le volte che ho detto ti amo, sarete infatti, le protagoniste indiscusse di almeno una delle situazioni descritte da Sara Grazzini che con ironia e simpatia, ha messo nero su bianco, ciò che è accaduto a lei ma che state sicure, anche a noi, almeno una volta nella vita, è successo, ovvero innamorarsi della persona sbagliata.

Ci si innamora dell'uomo sbagliato perchè l'uomo sbagliato perchè l'uomo sbagliato è quello da salvare.

Un vero e proprio Vangelo dell'errore che vi aiuterà a non sentirvi sole o stupide davanti a decisioni assurde del tipo, colazioni lasciate all'alba al lavoro affichè la trovi in ufficio, pacchi misteriosi, canzoni dedicate, ecc.. perchè credetemi, tutte, abbiamo fatto queste follie per l'uomo sbagliato.
La scrittura della Gazzini è travolgente, frizzante, divertente ma allo stesso tempo è anche molto riflessiva e commovente. È un libro indirizzato a noi donne ma credetemi, non farebbe male essere letto anche dal popolo maschile.

Detto ciò, solo per le risate e vi assicuro che saranno tante, questo libro merita di entrare negli annali  dei libri imperdibili, merita di prendere il posto della Treccani perchè fidatevi, questa è una vera e propria guida alla sopravvivenza! Ma non stiamo parlando di Amore? Appunto sopravvivere alle delusioni amorose.
Però voglio svelarvi un piccolo segreto, in Tutta colpa di Freud, Giallini, il protagonista, divide gli uomini peggiori in quattro categorie che copre suppergiù il 95% dei maschi mentre il 5% restante, sono praticamente dei santi, gli uomini perfetti. Bhè...il Signore quel giorno si sarà pure dimenticato di distribuirmi le tette e purtroppo, invece, abbondato con il sedere ma almeno alla porta del mio cuore ha fatto bussare un 5%...

Nessun commento

Powered by Blogger.