Fumettilandia

Cinegatto

RECENSIONE: LA MEMORIA DELLE FARFALLE DI ANNAMARIA PISCOPO

Buongiorno readers,
oggi sono qui per parlarvi di questo bellissimo libro molto particolare, non sempre infatti è facile affrontare il dolore.

La memoria delle farfalle
di Annamaria Piscopo
                                                      

Genere: Narrativa
Prezzo: € 17,00 (ebook 8,99)
Editore: Rizzoli
Uscita: 3 Marzo 2020

Giulia ha sedici anni, pochi grilli per la testa e un'amica del cuore, Alice, con cui trascorre tutte le sue giornate tra la scuola e il tempo libero. Finché un giorno Alice muore sotto i suoi occhi e il mondo di Giulia va in pezzi.
Una sera incontra Mattia: diciotto anni, capelli ribelli, un ragazzo dolce e semplice che nelle ore libere dal liceo lavora in un allevamento di farfalle, la sua passione. Anche lui ha subito una perdita, sua madre è morta pochi mesi prima e sta ancora cercando di ricostruire la sua vita attorno a quell'assenza. Giulia e Mattia si cercano, si innamorano, si perdono, fino al momento in cui capiscono che insieme possono essere più forti.
Ma con il passare dei mesi, Giulia si rende conto che la realtà intorno a sé nasconde delle ombre. Alice aveva dei segreti e lei, forse a causa del trauma della perdita, li aveva dimenticati. Un passo alla volta, Giulia deve trovare il coraggio di affrontare il dolore, le cose non dette e quelle che ha dimenticato, arrivando a scoprire quanto può essere forte l'amore, in tutte le sue forme.
RECENSIONE

Giulia ha sedicianni e tutta una vita davanti, eppure quando la sua migliore amica Alice muore, si sente andare in pezzi e per superare il dolore è costretta a vedere una psicologa, Angela. 
I mesi passano e la mancanza di Alice è sempre più implacabile finchè nella vita di Giulia non arriva Mattia, un ragazzo di diciotto anni, semplice, dolce e con la passione per le farfalle e la biologia. Anche Mattia ha dovuto affrontare uno dei dolori più grandi, la perdita della madre, ma grazie al suo migliore amico Francesco e all'allevamento di farfalle per cui lavora, Mattia è riuscito a trovare uno stimolo per andare avanti.

Quasi scontatamente i due si avvicinano e Giulia, grazie all'amore di Mattia e all'aiuto di Angela, inizia giorno per giorno a ricordare tutto ciò che dalla morte di Alice, aveva dimenticato.
Ma a volte è così importante ricordare? Ben presto infatti Giulia si rende conto che non sapere, fino adesso, l'ha aiutata a contenere il dolore, dolore che, fortunatamente solo grazie all'amore in tutte le sue forme, riuscirà a guarirla.
Grazie, Mattia, perchè rendi possibile l'impossibile. Perchè sei il mio migliore amico, l'amore che tutti vorrebbero, il ragazzo dei sogni in carne e ossa. Perchè mi hai guarita o almeno ci stai provando. Perchè hai inventato l'incredibilità solo per me.

La memoria delle farfalle è un libro molto particolare, commovente, emozionante e dolce in cui la vita di Giulia, si intreccia con quella di Mattia e Angela. Questa infatti è la storia, sì di Giulia, ma anche di Mattia e Angela. Ognuno alle prese con i propri dolori e le proprie perdite. Tutti e tre infatti hanno perso qualcuno di importante e tutti e tre, a loro modo, stanno cercando di ricostruire la propria vita attorno a quell'assenza.

Sinceramente tutto mi aspettavo dalla lettura di questo libro, tranne che ritrovarmi davanti ad una storia così meravigliosa e straordinaria. Questi tre personaggi così fragili ma allo stesso tempo così determinati, mi sono entrati nel cuore, regalandomi emozioni su emozioni.
Lo stile di Annamaria Piscopo è semplice ma poetico e grazie alla scelta narrativa del POV, ho avuto la possibilità di entrare in sintonia con tutti e tre i personaggi.

Perchè leggere La memoria delle farfalle? Perchè in giorni così strani e tristi abbiamo bisogno di un libro che doni speranza e la gioia di vivere.




Nessun commento

Powered by Blogger.