RECENSIONE: BREVE STORIA DEL SEGNALIBRO DI MASSIMO GATTA

Buongiorno readers,
quanti di voi collezionano segnalibri? Io ormai ho perso il conto ma sistematicamente, quando leggo un libro, segno il punto con un pezzo di carta qualsiasi eheheh ma volete conoscere la loro storia?

Breve storia del segnalibro
di Massimo Gatta
                                                       
Genere: Narrativa
Prezzo: -
Editore: Graphe.it
Uscita: 10 Gennaio 2020

Da sant'Agostino, che teneva il segno con il dito, al Manzoni, passando per l'Arcimboldi, fino ai nostri giorni con gli eBook: la storia e le curiosità di un oggetto caro a chi ama leggere. Cosa usate per tenere il segno, quando momentaneamente interrompete la lettura di un libro? Avete mai prestato davvero attenzione a quell'oggetto (biglietto del tram, fiore essiccato, laccetto di seta...) che vi permette di ritrovare il punto in cui vi eravate fermati? Fra il segnalibro d'emergenza (come la classica e vituperata "orecchia") e quelli pregiati, pensati come elementi da collezione, passa un mondo che non merita soltanto curiosità classificatoria, ma una considerazione che non è troppo definire filosofica; proprio con questo termine, infatti, l'autore - esperto degli aspetti paratestuali del libro - descrive il segnalibro come «un elemento filosofico prima ancora che materiale». Oltre alla puntualità della prospettiva storica, un ricco apparato di note e una nutrita bibliografia rendono questo saggio limpido e prezioso, mai pedante e tra i rarissimi contributi dedicati all'argomento. Con segnalibro abbinato.
RECENSIONE

Se sei un divoratore di libri, sicuramente hai una grandissima passione per i segnalibri, vero? Non so voi ma io negli ultimi anni ne ho collezionati tantissimi, di tutte le forme e provenienze...
Ma come nascono i segnalibri?


Grazie al libro "Breve storia del segnalibro" di Massimo Gatto, partiremo dalla nascita dei primi nastrini in seta dei messali e dei breviari fino ad arrivare ai giorni nostri con i segnalibri moderni o virtuali come quelli del Kindle.
Citazioni storiche ci aiuteranno a ricostruirne la storia ma soprattutto ci daranno la possibilità di arricchire la nostra conoscenza sul mondo dei segnalibri.


Un testo breve ma intenso, pieno di curiosità e note bibliografiche che la rendono una lettura interessante e stimolante.
Tra segnalibri d'emergenza come le classiche orecchiette, i biglietti dei mezzi pubblici o pezzetti
di carta improvvisata, i segnalibri diventano un prezioso strumento necessario per ogni lettore, quindi che ne dite di leggere questo carinissimo saggio?



Nessun commento

Powered by Blogger.