Fumettilandia

Cinegatto

RECENSIONE: SPECCHIO RIFLESSO DI SARAH ARENACCIO

Buongiorno readers,
inizio la giornata parlandovi di un divertentissimo chick-lit scritto da una giovane autrice, Sarah Arenaccio. In pieno stile BrandNew, vi presento Specchio Riflesso.

Specchio Riflesso
di Sarah Arenaccio
 
                                                      
Genere: Narrativa
Prezzo: € 14,99 (ebook 2,99)
Editore: Dri Editore
Uscita: 30 Ottobre 2019


Roma. Oggi.

Cosa può succedere se nell’albergo più prestigioso di Roma ti capita di incontrare la tua gemella cattiva e il suo capo affascinante che sembra provarci proprio con te?
Se a questo aggiungiamo l’imprevisto ritorno del grande amore della tua vita, la ricetta per il disastro è fatta.
Ed è proprio ciò che accade a Diletta, receptionist sconclusionata e sempre in ritardo, con un figlio preadolescente che si comporta da adulto, una migliore amica iperprotettiva e un responsabile che la tratta da irresponsabile.
Riuscirà Diletta a trovare una via di fuga dal caos della sua vita?
RECENSIONE

Uno storia frizzante e divertente che vede come protagonista Diletta, una madre single imbranata, che lavora come receptionist presso uno degli alberghi più prestigiosi di Roma. Perchè imbranata? Se non fosse per suo figlio Pietro, l'unico adulto tra i due, probabilmente Diletta a quest'ora si troverebbe sotto ad un ponte.

Ritardataria, disordinata, pasticciona, sconclusionata e chi più ne ha, più ne metta, Diletta è un vero caso umano, se poi ci aggiungente anche una gemella impeccabile quanto perfida stile matrigna cattiva, il divertimento è assicurato.
La Dea della Fortuna poi, non sembra aver mai baciato, neanche di sfuggita, la nostra protagonista che continua a collezionare solo situazioni spiacevoli e imbarazzanti. Cosa c'è quindi di più avvilente se non ritrovarsi il proprio alter ego perfido sul posto di lavoro? E già a quanto pare la società in cui lavora la gemella cattiva, Dalila, sta contrattando con un cliente americano, proprio nel suo albergo.

Peggio di così non poteva andare... mmh ne siete sicuri? E se vi dicessi che il donatore di sperma, ovvero il padre di Pietro, scomparso quando era ancora incinta, si è improvvisamente rifatto vivo? E se ai problemi con il lavoro, la gemella cattiva, un figlio saccente e un Ex in procinto di riconquistarla, si aggiungesse anche un affascinante e sensuale manager? E che manager... udite udite è il capo di Dalila! 
Mettete tutto insieme e la penna di Sarah Arenaccio vi condurrà all'interno di in un simpaticissimo chick-lit ambientato a Roma.

Nonostante mi sono divertita molto, devo dire che rispetto agli altri libri letti della stessa autrice, Specchio Riflesso è stato sicuramente il più debole di trama, a mio avviso infatti è stata messa troppa carne al fuoco, una gemella cattiva, un triangolo amoroso, un figlio indipendente, dei genitori inesistenti, un lavoro negriero ecc.. in più metteteci che non sono un'amante dell'instant love... forse mi aspettavo qualcosa di più soprattutto perchè conosco il suo potenziale. 

Fortunatamente lo stile dell'autrice è stato impeccabile anche questa volta e la fluidità della scrittura unita alla simpatia di Pietro, mi hanno permesso lo stesso di entrare nel vivo della storia.

Perchè leggere Specchio Riflesso? Perchè se state cercando una lettura leggera, frizzante e veloce, questo è il libro che fa per voi.

1 commento

Powered by Blogger.