Fumettilandia

Cinegatto

RECENSIONE AUTORI EMERGENTI: 6 DISEGNI DI ANNA CANCELLIERI

Hola Gattolettori,
come ogni giovedì ecco qui la recensione della nostra carissima Simon che oggi ci parla di ben due  libri: 6 Disegni e l'occhio del demonio e 6 Disegni a caccia di avventure di Anna Cancellieri.

Anna Cancellieri
                                                   

Genere: Narrativa x ragazzi
Editore: Alcheringa
Prezzo: € 14,00
Pagine: 190
Uscita: 30 Maggio 2019

Dove sono finiti i 6 disegni? Davvero sono andati via per sempre? Oppure esiste una remota possibilità di andarli a trovare nella loro avventura? Isotta ormai è in terza media e, dopo una chiacchierata con Luigi, il suo amico chimico nucleare, decide di provarci, più per gioco che credendoci sul serio. È così che ha inizio una nuova avventura, in uno scenario inaspettato e spiazzante, dove una tranquilla riunione fra amici ci mette un attimo a trasformarsi in una mirabolante caccia al tesoro: da una misteriosa isola sprofondata, lungo una traccia improbabile, fino a un'antica città fantasma, dove solo la musica sarà la chiave per risolvere l'ultimo enigma. Età di lettura: da 12 anni..

Genere: Narrativa x ragazzi
Editore: Alcheringa
Prezzo: € 14,00
Pagine: 190
Uscita: Febbraio 2017

Isotta, dodicenne appassionata di videogiochi, si lascia coinvolgere in un'incauta collaborazione virtuale con una squadra di creativi. Cosa c'è di più sicuro che dialogare con persone lontanissime e la webcam oscurata? Ma i nuovi amici non sono affatto ciò che sembrano e ben presto Isotta si troverà catapultata in un'avventura mozzafiato, fra cripte di antiche cattedrali gotiche, iscrizioni ermetiche, perfidi maghi avidi di potere, cofanetti sigillati dal contenuto misterioso, sotterranei da incubo pieni di trabocchetti mortali. Il tutto narrato con linguaggio frizzante e disincantato, fino al sorprendente finale. Età di lettura: da 12 anni.
RECENSIONE

Più di un gioco di ruolo!
Più di un'avventura grafica!

Potrai vivere un'esperienza
emozionante, creare e condividere il 
destino dei tuoi personaggi!
Per saperne di più clicca qui


È' qui che Isotta, nome in codice Alice, una ragazzina di 12 anni, coraggiosa, intraprendente, piena di energia, grinta, fantasia e intelligenza, inizia la sua rocambolesca avventura.
Con un semplice Clic, rivoluzionerà la sua vita.
Con un semplice Clic, sei personaggi virtuali, sconvolgeranno la sua quieta normalità.
Come nelle maglie di una rete, restano intrappolati sei personaggi in cerca di qualcuno che gli scriva una storia. Una storia superlativa, costruita sulla loro pelle, per essere, per diventare, crescere, soddisfarsi e sarà proprio Alice a districare questo groviglio, sarà lei l'artefice del mutamento della loro e della sua vita.

Grazie ad un carillon la storia può venire alla luce... Alice e i sei personaggi, Ieronimus, Maria, Lippo, Diogene, Topazio, Scarlet, vengono travolti da un turbino di eventi, sballottati da computer a cripte, musei, caverne occulte e segrete, tra arti magiche, incantesimi fino ad un tunnel di collegamento temporaneo, un interfaccia che li trasporta in una dimensione "altra", nelle grotte alchiliche dinanzi al malefico, potente G.B. Strobili.

La posta si richiude con un tonfo alle nostre spalle, lasciandoci nell'oscurità illuminata solo dalla gemma di Topazio. Siamo in un tunnel che pochi metri dopo termina su una breve piattaforma affacciata nel vuoto. Davanti a noi c'è un grande caverna con la volta che si perde nel buio. Una voragine larga una ventina di metri la taglia da una parte all'altra, sbarrandoli il cammino...
Da attrice di teatro la mia mente è volata per un istante al Pirandelliano "Sei personaggi in cerca di autore". Questo è un fantasioso, divertente, dinamico, creativo racconto di sei personaggi, diversissimi uno dall'altro, alla ricerca disperata di una storia che possa dare un senso vitale al loro stare insieme.
L'avventura di Isotta-Alice è l'avventura che ogni adolescente vorrebbe vivere di persona, un mondo fatto di mistero, scoperte, magie uno dei mondi che più affascinano i ragazzi di quell'età, parla di paura e il modo in cui si può esorcizzare la paura.

Delizioso l'inserimento di vignette-fumetto, integrate al testo che mandano avanti il racconto. Luminosa è la figura di questa ragazzina che tiene testa a tutti, custodi, maghi, personaggi, adulti, come adulto è Luigi, disegnatore di fumetti, chiede il suo sostegno e il suo aiuto, interessante questo rapporto paritario.
Alice è appassionata e indomabile.

"Alice, perché non vuoi accettare di essere una persona speciale?...
Dal primo momento hai trattato i disegni come persone vere. Li hai fatti diventare veri. Io non so se ci sarai riuscito..."

E' una storia che stimola la fantasia, la creatività, l'immaginazione, la curiosità, spesso sopite nei nostri giovani e lo stesso strumento, internet che se abusato ahimè spegne la fabbrica del pensiero, è proprio questo stesso strumento lo spunto a riaprire le menti a nuove conoscenze, sprona a relazionarsi con gli altri per fare "altro", non rifugiarsi nella solitudine ma TO Play ... giocare, suonare, recitare...
Giocare insieme è più divertente che giocare da soli!

E non finisce qui, l'autrice ci regala un secondo affascinante episodio. Abbiamo lasciato Isotta-Alice con la frase:
"Ma poi, cosa avrà voluto dire con "basta che fai un fischio"?.... E in questo episodio avrà la risposta.
Isotta sente un vuoto, sente acuta la mancanza dei suoi sei amici e tra mille dubbi decide, con l'aiuto del cyberamico Luigi, di reincontrarli.
E via!! Ripartiranno. Per una nuova avventura, questa volta alla ricerca di un oggetto-medicina molto, molto importante per Alice, una speranza per la malattia della nonna per la quale nutre un profondo amore.

Volta piano la testa e mi guarda senza guardarmi. Lo so che sembra buffo detto così, ma provate a immaginare due occhi, in perfetta efficenza che vi scrutano come se la vostra faccia fosse trasparente. Gli occhi grigi della nonna erano molto belli quando era giovane...
L'amore per la nonna la guiderà e la proteggerà attraverso tutto il cammino e Isotta si tufferà con coraggio e generosità nelle trame dell'ignoto.
Un favoloso viaggio attraverso l'Oriente, partendo da Venezia a bordo della Sarasvati, continuando per la Grecia, passando per la Turchia e terminando in Armenia, inseguendo il Magico Occhio del Demonio, un gioiello dall'aspetto insolito, un pendente sferico di specchio sfaccettato, diabolico e savifico allo stesso tempo.

Il gruppo di amici farà tappa in un antichissimo e isolato Monastero dove Padre Toma, gli mostrerà il dipinto dell'angelo musicante, l'enigma dell'Angelo, sarà questo a segnare la strada giusta.
La strada per Ani. Ani, città dalle 1001 chiese. Proprio qui, nella 1001 chiesa, tra cripte angeli, altari, scheletri, mostri, c'è Lui, il Tesoro, un antichissimo e strabiliante tesoro...

Come sempre questa autrice ci fa vivere suggestioni magiche, incantevoli, piene di fascino, ci fà entrare in tanti mondi, la magia, la pittura, la manualità, il fumetto, il cibo, il mondo del mare vissuto come libertà, delle barche spinte dal vento che sfidano le onde, e sopra a tutto, LEI, la MUSICA, fattore trainante del tutto, Deus Ex Machina ed emozione allo stato puro (qui si sfonda una porta aperta! Cosa sarebbe il mondo senza musica?)

Monto il flauto e verifico l'intonazione. Vedo i miei compagni in un così religioso silenzio che le dita mi tremano, mentre si dispiega il lungo fa che apre il tema principale. Dopo le prime note mi rendo conto che, anche senza il sottofondo di violini e violoncelli, la melodia non perde niente del suo fascino divino...
In più, sotto strati della storia, in questo, come nell'episodio precedente, grandi temi su cui riflettere, fusione nucleare, il torbido impero delle case farmacologiche, il genocidio degli armeni.
Bambini, ragazzi, più grandi, meno grandi, grandissimi, leggete questi due racconti e preparatevi a prendere il volo sul cavallo alato della fantasia!!



Nessun commento

Powered by Blogger.