Fumettilandia

Cinegatto

FUMETTILANDIA: 5 CM AL SECONDO DI MAKOTO SHINKAI

Hola readers,
in occasione della proiezione nei cinema italiani del film animato 5 CM AL SECONDO il 13, 14 e 15 maggio, la Star Comics ha realizzato un box contenente i due volumi che compongono la miniserie manga a prezzo speciale. Il cofanetto, grazie alla collaborazione con NEXO DIGITAL, sarà inoltre dotato di una fascetta che vi garantirà un ingresso ridotto nei cinema che proiettano il film il 13, 14 e 15 maggio.
Cosa aspettate?


5 cm al secondo
di Makoto Shinkai
Editore: Star Comics
Genere: Seinen
Prezzo: € 10,00
LINK acquisto QUI

Takaki e Akari si sono conosciuti sui banchi della scuola elementare e da allora, nonostante la vita li abbia separati, il ragazzo non ha mai smesso di pensare all’amica. La nostalgia che prova è talmente forte da spingerlo a cercarla anche dopo molti anni…
Finite le elementari, Akari si trasferisce in un’altra città e Tanaki, con il passare del tempo, si rende conto che in lui sta maturando un sentimento che va oltre l’amicizia.
RECENSIONE

Probabilmente quello che vi sto per dire non vi piacerà ma di 5 Cm al secondo ho amato tutto quanto, tranne la storia...
Il maestro Shinkai ha scelto infatti una chiave narrativa molto scarna, ci sono salti temporali pazzeschi e spesso si fa fatica, o almeno io ho fatto fatica, a capire il tempo esatto.
I dialoghi poi sono molto poveri ma del resto Shinkai vuole mettere in evidenza soprattutto la disperazione, la fragilità e il dolore causati dalla separazione dei due protagonisti principali.


5 cm al secondo è la storia Akari e Takaki due studenti dell'elementari entrambi da poco trasferiti a Tokyo. E proprio grazie a questo status, fin da subito, diventano amici e complici.
Si ritrovano così a trascorrere la maggior parte del tempo insieme, imparando a conoscersi e a perdersi tra gli angoli di una fatiscente Tokyo.

“È la velocità a cui cadono i fiori di ciliegio. Cinque centimetri al secondo”

Tra i due tutto sembra procedere alla perfezione, confidenze e sogni nel cassetto, sono il loro pane quotidiano finchè, l'ennesimo trasferimento lavorativo del padre, porta Akari lontano da Takaki. 
Akari e Takaki comunque continuano a tenersi in contatto grazie ad una fitta corrispondenza epistolare, in cui entrambi, si raccontano... si confidano... parlando dei propri sentimenti e delle proprie paure.
Anche Takaki però è in procinto di trasferirsi, ma questa volta la destinazione, Kagoshima, una località sulla sponda estrema meridionale dell'isola di Kyushu, è veramente lontana, dista infatti dalla capitale quasi 1400 km. Decide quindi di rivedere un'ultima volta la sua cara amica Akari di cui, sempre più evidenti, sono i suoi sentimenti.

Ma dopo l'incontro, ecco che avviene il salto temporale più grande... li ritroviamo adulti, ognuno con un lavoro, dei compagni e una nuova vita da iniziare. Non si sentono e non si scrivono più, ma il loro legame, nato tra i banchi di scuola, è così forte e impenetrabile che Takaki, non riesce ad aprire il suo cuore a nessun'altra.


La storia di questi due ragazzi procede in parallelo, a volte lentamente altre rapidamente, il maestro Shinkai attraverso le sue tavole che sono semplicemente MERAVIGLIOSE, riesce a trasmetterci, tutta la disperazione e la fragilità di questi due protagonisti.
Pagina dopo pagina ho sofferto con Akari e Takaki e ho sperato con tutto il cuore, fino all'ultimo, di non trovarmi davanti ad un mangaka sadico e invece...  non bastavano i salti temporali incasinati e i dialoghi inesistenti... anche la sofferenza finale!


Tra l'altro non ho capito l'inserimento di alcuni personaggi femminili... visto che con Akari si intuisce da subito il "Mai una gioia", non poteva accontentare le più "romantiche" con un'altra storia d'amore? Invece anche lì... cuori infranti a più non posso...
A questo punto non mi rimane che andare al cinema e sperare che almeno il film di animazione sia un po' più incisivo e meno doloroso del manga.


Storia: 6/10
Disegni: 10/10


Nessun commento

Powered by Blogger.