Fumettilandia

Cinegatto

PROGETTO INFANZIA: BELLA E IL GORILLA DI ANTHONY BROWNE

Buongiorno readers,
come tutti i martedì eccoci qui con un nuovo appuntamento della nostra Rubrica dedicata ai più piccoli, oggi Katia, ci parlerà di una bellissima storia che vede come protagonisti, un gatto e un Gorilla... "Bella e il Gorilla".


Bella e il Gorilla
di Anthony Browne

Editore: Camelozampa
Prezzo: € 16,00
Uscita: 4 Aprile 2019

C'era una volta un gorilla molto speciale, che parlava la lingua dei segni. Un giorno, chiese ai suoi custodi di poter avere un amico... Il racconto di una tenera e improbabile amicizia, dall'illustratore vincitore dell'Hans Christian Andersen Award. Ispirato al Gorilla Language Project e alla storia vera della gorilla Koko, che parlava la lingua dei segni e amava i gattini. Età di lettura: da 3 anni.
RecensionE

Questo è un albo che proprio non può mancare tra gli scaffali di una libreria. Bella e il Gorilla riesce in una impresa che è per pochi, non racconta di un’emozione, ma quella emozione ce la fa vivere in pieno.
E’ il racconto di una tenera e improbabile amicizia, dall’illustratore vincitore dell’Hans Christian Andersen Award, ispirato al Gorilla Language Project e alla storia vera della gorilla Koko, che parlava la lingua dei segni e amava i gattini.



Un albo unico, di una forza narrativa originale e indiscutibile.
C’era una volta un gorilla molto speciale, che parlava la lingua dei segni.
Un gorilla probabilmente oggetto di ricerca, che vive in un appartamento, gli viene insegnata la lingua dei segni e ha anche una televisione e un water.
Un giorno il gorilla si sente solo e con i gesti chiede ai suoi umani di riferimento un amico.

E’ così che entra in scena Bella, la gattina che in un primo momento appare spaventata dalla creatura enorme e nera nelle cui mani viene affidata, ma poi diventa tutt’uno col suo nuovo amico. Bella e Gorilla appaiono felici e appagati dalla loro amicizia. Finchè un giorno Gorilla si arrabbia moltissimo, la rabbia gli va alla testa e rompe la televisione.
Il gorilla sembra diventato improvvisamente pericoloso agli occhi dei ricercatori e la conseguenza è che bisogna allontanare la gattina a cui rischia di far del male.

Ed è allora che arriva il colpo di scena, l’atto di amore, e anche un po’ di presa in giro dell’ottusità umana: Bella si fa avanti e si prende lei la responsabilità di aver creato quel diastro.
E’ così che Bella e Gorilla vengono lasciati in pace e, possiamo immaginare, vissero la loro vita felici e contenti.
Tra le pagine di questo libro meraviglioso scorrono la narrazione, l’unione, l’affetto tra i due animali ed è cosi che le loro rose, una bianca e una rosa, inizialmente separate, alla fine si uniscono nell’ultima pagina.



Nessun commento

Powered by Blogger.